Mazda

Mazda viene fondata nel 1921 ed ha sempre legato la propria esistenza alla città di Hiroshima, tragicamente nota per la dolorosa esperienza della bomba nucleare Little Boy. In quegli anni Mazda genera il 32% del PIL della città. Ad Hiroshima nasce Juiro Matsuda, figlio di un pescatore, che inizia la propria attività professionale creando un nuovo tipo di pompa. Dopo qualche anno Matsuda cambia attività e si dedica prima alle armi e poi ai tappi. L’anno della svolta è però il 1931. L’imprenditore costruisce il Mazda-go, un veicolo tre ruote a motore, che dall’anno seguente verrà esportato anche in Cina. Toyo Kogyo – questo il nome dell’azienda. Mazda sarà usato solo dal 1984 – lavora a pieno regime e viene quindi travolta dall’esplosione nucleare, anche se ha la fortuna di mantenere in funzione alcuni impianti.

Al termine del conflitto riprende a costruire il Mazda-Go e dal 1958 produce anche un furgoncino leggero, prima quattro ruote del gruppo. Due anni dopo entra in produzione la coupè R-360, seguita nel 1961 dalla prima quattro porte: si chiama Carol ed è un’utilitaria lunga meno di 3 metri, equipaggiata con un motore raffreddato ad aria da 356 cc. La R-360 riscuote un buon successo e resta in produzione fino al 1967, quando viene introdotta la P360 Carol. Nel 1963 quest’ultima permette al marchio giapponese di conquistare il 62% del mercato nazionale nel segmento delle utilitarie. E’ inoltre una Carol la milionesima Mazda prodotta. La società dedica sigla poi un accordo con NSU e sviluppa il motore Wankel.

Nel 1963 debutta quindi il Mazda RE Research Department, in cui operano 47 persone. Le prime auto ad utilizzare un motore Wankel sono tuttavia le NSU – in particolare la 80 –, ma sarà Mazda l’unica a svilupparlo nel corso degli anni: emblematico l'esempio delle RX-7 ed RX-8. Nel 1989 viene poi introdotta una fra le automobili più conosciute ed apprezzata: la Miata/MX-5. Nel 1997 Ford consolida la sua partecipazione nel capitale azionario, di cui si priverà per larga parte nel 2008. La gamma è oggi composta dalle Mazda2, Mazda3, Mazda5, Mazda6, MX-5, CX-5 e CX-7. Tutti gli aggiornamenti sul marchio giapponese.

Mazda CX-5: la sigla CX-50 per la nuova generazione?

Tutte le indiscrezioni sulla nuova Mazda CX-50, ovvero la SUV media che sostituirà l'attuale CX-5. Continua...

Mazda MX-30: in arrivo la versione Mild Hybrid?

Tutte le anticipazioni sulla nuova Mazda MX-30 M Hybrid, inedita versione Mild Hybrid da 24V della SUV coupé elettrica. Continua...

Mazda lancia gli Ecobonus: sconti fino a 7.500 euro fino al 31 luglio

Mazda lancia gli Ecobonus: sconti fino a 7.500 euro fino al 31 luglio. L'offerta permetterà di acquistare la CX-3, la... Continua...

Mazda BT-50: pronto il debutto del nuovo pick-up

Debutterà il 17 giugno e arriverà sui mercati nel 2021 sulla base dell'Isuzu D-Max Continua...

Mazda: 60 anni di auto per la famiglia

Da più di 60 anni Mazda produce delle auto da famiglia che abbinano praticità, stile e personalità, tutti elementi... Continua...

Mazda CX-3: la nuova gamma Model Year 2020

Ecco la nuova gamma Model Year 2020 della Mazda CX-3, in arrivo il prossimo mese di luglio. Continua...

Mazda RX-Vision GT3: il nuovo prototipo da gara per Gran Turismo Sport

Con il nuovo aggiornamento arriva la concept car da competizione della Casa giapponese Continua...

Mazda MX-30: la prima elettrica della Casa giapponese

Mazda ha lanciato la sua prima vettura 100% elettrica, che si chiama MX-30. Si tratta di un moderno SUV dal design... Continua...

Coronavirus, le misure adottate da Mazda per i suoi clienti

Coronavirus, le misure adottate da Mazda per i suoi clienti. Tutte le vetture con tagliandi e garanzie in scadenza tra... Continua...

Sicurezza: negli USA 6 modelli Mazda ottengono il Top Safety Pick+

Secondo l'Insurance Institute for Highway Safety (IIHS) la Casa giapponese è quella che ha conquistato il maggior... Continua...