La Trion Nemesis sarà la nuova auto più veloce al mondo?

Il V8 biturbo oltrepassa i 2.000 CV ed assicura uno 0-100 km/h in 2.8 secondi. I 450 km/h dovrebbero rendere la Trion Nemesis l'auto più veloce al mondo.

Trion Nemesis

Vi abbiamo mostrato pochi giorni fa come una Toyota Supra riesca a coprire il quarto di miglio in appena 6.054 secondi, prestazione valida a sufficienza per regalarle un nuovo primato nella categoria dei dragster. Una vettura di serie – una fra le più potenti vetture di serie, per inciso (la McLaren P1) – completa lo stesso rilevamento in 9.8 secondi. Al momento non sappiamo ancora di quanti secondi avrà bisogno la Trion Nemesis, ma possiamo scrivere con relativa certezza che questa supercar renderà più contenuto il gap in termini velocistici fra un dragster ed una vettura stradale.

Perché ne siamo convinti? Perché l’azienda statunitense ha diffuso oggi nuovi dettagli a proposito del suo incredibile bolide, attesto sul mercato ad inizio 2016 ed i sui prototipi saranno marcianti da febbraio. La Nemesis monta un V8 biturbo con cilindrata di 9 litri, per cui viene dichiarata una potenza massima nell’ordine dei 2.000 CV e capace di garantire un’accelerazione 0-100 km/h in appena 2.8 secondi, a fronte di una velocità massima superiore a 450 km/h. Intenzione del marchio californiano è realizzare l’automobile più veloce al mondo. Non per questo verranno sottovalutati i contenuti di natura tecnica: fibra di carbonio è utilizzata per il telaio monoscocca e per la carrozzeria, le sospensioni sono del tipo pushrod e la trasmissione è sequenziale ad otto marce.

Trion ha poi sviluppato un sistema di aerodinamica attiva, mentre l’impianto frenante adotta materiali compositi e la potenza viene scaricata sulle quattro ruote. E’ inoltre prevista una modalità di guida chiamata Predator, che modifica la risposta delle sospensioni, l’altezza da terra, il timbro del motore e la soglia d’intervento del limitatore. Ne verranno inizialmente costruiti 50 esemplari, in vendita all’equivalente di 786.000 euro.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: