Volkswagen Touareg 2015: primo contatto su strada

La nuova Volkswagen Touareg 2015 provata su strada: ecco com’é e come va la variante aggiornata del Suv tedesco.


La Volkswagen Touareg è pronta ad arrivare in Italia a novembre nella sua veste aggiornata: una nuova estetica si abbina a motorizzazioni aggiornate ed alla comodità di sempre. La nuova Volkswagen Touareg riprende infatti la collaudata meccanica della precedente versione introducendo alcuni particolari che la rendono più moderna, dinamica ed appetibile per il pubblico. Per la Volkswagen Touareg 2015 la novità più importante, oltre alla rinnovata estetica che colpisce fin dal primo sguardo diversificandola dal modello precedente, è però nascosta sotto al cofano anteriore. Sulla Sport Utility di Wolfsburg debutta infatti il sei cilindri 3.0 litri diesel da 262 cavalli che, oltre a rientrare negli standard Euro6, propone un’iniezione di potenza alla gamma della Volkswagen Touareg.

Per il resto Volkswagen ha modificato solo alcuni particolari di questo Suv, visto che dal 2002 ad oggi ha venduto quasi 800 mila unità nelle sue due generazioni. In Italia la nuova Volkswagen Touareg sarà proposta con un prezzo indicativo di circa 52 mila euro e sarà disponibile nelle due motorizzazioni V6 a gasolio da 204 o 262 cavalli, quest’ultima anche in allestimento Terrain Tech. Oltre al nuovo sei cilindri TDI da 262 cavalli abbiamo però provato anche la potente motorizzazione V8 TDI e la Volkswagen Touareg ibrida: ecco qual è il migliore compromesso.

Volkswagen Touareg com’è e come va

Volkswagen Touareg 2015: prova su strada

Guardandola da fuori si vede subito che qualcosa è cambiato. Nuovi paraurti si abbinano ad un’estetica aggiornata per essere più moderna e dinamica, ma la sostanza è sempre la stessa. Volkswagen non ha infatti voluto modificare eccessivamente un modello già molto fortunato sui vari mercati mondiali che punta a raggiungere il milione di unità entro i prossimi anni. Anche salendo a bordo della Volkswagen Touareg 2015 ci si accorge di come qualcosa sia cambiato pur trovando un ambiente familiare ed accogliente. Gli aggiornamenti sono infatti mirati a rendere più attuale un interno classico ed elegante: nuovi colori per le sellerie si abbinano a inedite finiture della plancia ed a nuove manopole di regolazione del clima e delle funzioni di navigazione.

Proprio l’impianto di infotainment è uno dei particolari che ha subito il maggior numero di migliorie con la nuova Volkswagen Touareg che disporrà di servizi internet come il traffico in tempo reale, la ricerca di punti d’interesse e le varie funzioni di Google Street View. Proprio negli interni si vedono finiture d’ottimo livello e materiali di buona qualità abbinati però a particolari che non convincono pienamente. Un esempio sono le plastiche della parte esterna del tunnel centrale che di certo saranno robuste ma hanno una qualità inferiore rispetto al resto dell’abitacolo. Fatta questa eccezione tutto è al posto giusto, con i controlli dell’auto che appaiono semplici ed intuitivi e con il navigatore aggiornato che risulta chiaro e ben leggibile ma non troppo veloce nel ricalcolo degli itinerari. Estremamente spaziosa, la nuova Volkswagen Touareg permette anche ai passeggeri posteriori di avere un buono spazio per le gambe e la testa, così da poter trovare una posizione confortevole anche per i lunghi viaggi. Il bagagliaio è infine in grado di contenere moltissime valige ed oggetti vari grazie ad una volumetria minima di 697 litri che possono arrivare fino a 1.642 abbattendo gli schienali posteriori.

La posizione di guida è piuttosto rialzata rispetto al suolo ma solo per via dell’elevata altezza del telaio: le regolazioni permettono infatti di sedersi piuttosto in basso rispetto a plancia e volante, creando una posizione di guida estremamente personalizzabile ed adattabile davvero a chiunque. Alla guida la nuova Volkswagen Touareg si conferma rilassante ed estremamente confortevole, con un ottimo isolamento acustico dal motore e dai rumori esterni. L’assetto, che propone una taratura piuttosto turistica, può essere irrigidito o reso più morbido tramite un apposito selettore se si acquistano le sospensioni pneumatiche. La nuova taratura delle sospensioni ha ridotto in parte il rollio della Volkswagen Touareg migliorandone agilità, reattività e dinamica di guida. Certo però bisogna sempre tenere conto di essere su un grande Suv da oltre due tonnellate ed è impossibile aspettarsi un handling sportivo. Meglio quindi rilassarsi e godersi il viaggio con la nuova Volkswagen Touareg che permette grande comfort di guida grazie ad uno sterzo particolarmente morbido.

Proprio lo sterzo però risulta un po’ troppo leggero alle alte velocità, ma nulla di preoccupante. La vettura risulta così abbastanza reattiva nei cambi di direzione, ma anche, e soprattutto, nelle accelerazioni. Con ogni motorizzazione il cambio a otto rapporti abbinato alla trazione integrale 4Motion consente buone prestazioni in allungo ed in accelerazione. Il pedale del gas risulta piuttosto reattivo e pronto a far scattare in avanti la Volkswagen Touareg, con l’otto rapporti che, quando usato in modalità manuale, ha una velocità di risposta accettabile per il segmento, pur non rivelandosi velocissimo. Anche in questo caso tutto è tarato in funzione del comfort.

La Volkswagen Touareg è pensata infatti per viaggiare ed i clienti preferiscono le motorizzazioni sei cilindri a gasolio. Volkswagen ha così aggiornato il V6 TDI da 3.0 litri portandolo fino a 262 cavalli erogati tra i 3.800 ed i 4.400 giri, con il motore che vanta una coppia di 580 Nm tra i 1.750 ed i 2.500 giri al minuto. Questa unità rientra nelle nuove normative Euro6 grazie alla presenza del sistema SCR che riduce gli ossidi d’azoto nei gas di scarico. Proprio per migliorare l’efficienza della vettura Volkswagen ha studiato un nuovo sistema di disaccoppiamento del motore dalla trasmissione che permette un avanzamento per inerzia in alcune situazioni. Ciò ha permesso alla variante da 262 cavalli di raggiungere un consumo combinato di 6.6 litri per 100 chilometri, che scendono di ben 0.6 litri rispetto alla precedente variante da 245 cavalli. Stessi consumi anche per la meno potente variante da 204 cavalli e 450 Nm. Se si cerca il massimo delle performance è però disponibile su alcuni mercati anche un V8 TDI da 4.2 litri capace di 340 cavalli e ben 800 Nm capace di portare da 0 a 100 chilometri orari la nuova Volkswagen Touareg in 5.8 secondi contro i 7.3 della 262 cavalli diesel. Per i più attenti all’ambiente Volkswagen propone infine la Volkswagen Touareg Hybrid che combina un motore elettrico al 3.0 TSI. La potenza complessiva è di 380 cavalli, con l’auto che dispone di una coppia di 580 Nm, sufficienti per farla scattare da 0 a 100 chilometri orari in 6.5 secondi a fronte di un consumo medio pari a 8.2 litri di benzina ogni 100 chilometri.

Dopo aver provato le tre versioni abbiamo apprezzato l’ibrida per la sua silenziosità assoluta ed il comfort di marcia. Ottima l’interazione tra i due motori e perfetta gestione dell’elettrica di marcia, con un comportamento di guida in parte rovinato dall’assetto posteriore che non segue in maniera armonica le traiettorie dell’anteriore, soprattutto nei cambi di direzione. Più piacevole da guidare la Volkswagen Touareg 3.0 TDI da 262 cavalli che è in grado di fornire buone prestazioni unite a consumi identici rispetto alla meno performante variante da 204 cavalli. Proprio la sei cilindri da 262 cavalli appare essere la scelta migliore per la nuova Volkswagen Touareg, soprattutto perché l’otto cilindri TDI risulta molto più dispendioso a livello di consumi, pur garantendo prestazioni davvero eccellenti, con accelerazioni che, grazie alla coppia di ben 800 Nm, sono in grado di incollare al sedile i passeggeri. Per chi vuole avventurarsi in offroad c’è anche la Volkswagen Touareg Terrain Tech con un allestimento pensato per la guida in fuoristrada con marce ridotte e blocchi dei differenziali abbinati al motore sei cilindri da 262 cavalli.

La Volkswagen Touareg ha così saputo rinnovarsi migliorando alcuni particolari che hanno reso ancor migliore questa grande Sport Utility. I motori aggiornati convincono, così come le novità a livello estetico, con la meccanica che rimane la stessa, già ampiamente collaudata ed affidabile della Volkswagen Touareg. Certo di novità eclatanti non ve ne sono, ma non è forse vero che squadra che vince non si cambia?

Scheda Tecnica Volkswagen Touareg 2015

[iframe width=”620″ height=”500″ src=”//www.slideshare.net/slideshow/embed_code/39464663″ frameborder=”0″]

[iframe width=”620″ height=”00″ src=”//www.slideshare.net/slideshow/embed_code/39464665″ frameborder=”0″]

[iframe width=”620″ height=”00″ src=”//www.slideshare.net/slideshow/embed_code/39464669″ frameborder=”0″]

[iframe width=”620″ height=”00″ src=”//www.slideshare.net/slideshow/embed_code/39464668″ frameborder=”0″]

[iframe width=”620″ height=”00″ src=”//www.slideshare.net/slideshow/embed_code/39464667″ frameborder=”0″]

Volkswagen Touareg 2015: tutte le foto

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →