Ferrari LMP1 by Marcello Ribuffo

Scoprite insieme a noi la Ferrari LMP1. Vettura dedicata alle competizioni endurance realizzata dal designer Marcello Ribuffo.

Ferrari LMP1by Marcello Ribuffo

Questa mattina l'attenzione del mondo dell'Automotive è stata prevalentemente catturata dalla vicenda Ferrari, già smentita ufficialmente. Solamente qualche ora fa il nostro lettore Marcello Ribuffo, un giovane laureato in disegno industriale dell'Università degli studi di Palermo, ci ha inviato un suo progetto dedicato al Cavallino Rampante: la Ferrari LMP1, una vettura dedicata alle gare endurance.

QUI TUTTE LE NEWS DAL MONDO FERRARI

Marcello descrive la sua creazione in questi termini:

Si tratta di un sogno, che ho cercato di trasporre nella maniera più veritiera possibile, vale a dire quella di vedere finalmente una Ferrari battagliare nella classe regina delle gare di durata, assieme ad Audi, Toyota e Porsche. In occasione della nuova 24 Ore di Le Mans che si appresta a partire, e di cui sono molto appassionato, presento la Ferrari F330 LMP1, una vettura conforme ai regolamenti WEC, ossia una vettura ibrida dalle prestazioni eccezionali. Il nome non è scelto a caso in quanto richiama le ferrari 330 degli anni sessanta vittoriose a Le Mans.

Le vetture LMP1 sono ormai le uniche su cui può esserci aperta sperimentazione, prendendo di fatto il posto della Formula 1 come laboratori su ruote. Per questo sono convinto che Ferrari debba partecipare a queste competizioni, mettendo tutte le conoscenze apprese in 50 gloriosi anni di gare e le ultime tecnologie sviluppate nel campo dell'ibrido, sia in gara che in strada con Laferrari. Per quanto riguarda la meccanica, la vettura monterebbe un motore V8 sovralimentato di potenza tra 500 ed i 600 CV accoppiato ad un motore elettrico anteriore da almeno 250 CV, che, prenderebbe energia da tecnologia K.E.R.S. più performante che in Formula 1.

Telaio completamente in fibra di carbonio e accorgimenti aerodinamici atti a produrre più deportanza, come le ali ancorate al musetto e canali per regolare i flussi d'aria estremizzati per non interferire con l'avanzamento della vettura e il raffreddamento delle parti meccaniche. L'illuminazione, fondamentale delle gare di durata, è affidata a sistemi Led di ultima generazione e tecnologia Laser introdotti da Audi. I nuovi fari presentano un modulo laser per ogni proiettore che genera un cono di luce di profondità doppia rispetto alla tecnologia led. Un piccolo accorgimento è stato preso per i dadi delle ruote che presento un elemento in oled per aiutare i meccanici nel cambio gomme.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: