BMW M2 Coupè: con Porsche Cayman S ed Audi TT RS nel mirino

BMW M2 Coupè: con Porsche Cayman ed Audi TT RS nel mirino

La BMW M2 Coupè marcherà da vicino Porsche Cayman S ed Audi TT RS: lo ha rivelato Friedrich Nitschke, il nuovo capo della divisione Motorsport del costruttore tedesco. La vettura, di cui vi proponiamo un paio di render, fa parte dei nuovi progetti della branca sportiva della casa monacense; fra essi, oltre ad una nuova M3 più leggerà e affilata, ci sarebbe anche una supercar ad altissime prestazioni da contrapporre addirittura alla Lamborghini Aventador. Tuttavia quest’ultimo progetto è ancora in una fase “speculativa”.

Torniamo a parlare di M2 Coupè: l’auto sarà costruita sulla piattaforma F21, quella della nuova Serie 1. Pur conservando l’architettura a motore anteriore e trazione posteriore, la M2 Coupè avrà dalla sua un design immediatamente riconoscibile ed assai elaborato; il costruttore tedesco non vuole seguire la filosofia del gruppo Audi-Porsche-VW “una salsiccia, tante misure”. Ciò significa che il mezzo andrà oltre le sembianze incattivite di una Serie 1 col baule ed una portiera in meno: lo stile del corpo vettura sarà molto diverso, votato all’originalità ed alla sportività.

Il badge “2” permetterà inoltre una migliore gestione e differenziazione dei modelli in gamma; infatti BMW vuole continuare a proporre la gamma della 1er articolandola su una versione hatchback a 3 e 5 porte, una cabrio, una crossover ed una coupè: rispetto a quest’ultima la 2er sarà più sportiva e mirata al piacere di guida ed avrà inoltre una costruzione progettata per contenere il più possibile il peso. Essa infatti farà largo uno di CFRP, il materiale che BMW sta sviluppando assiduamente per un uso massivo sui modelli della gamma. Ribadiamo quindi che la M2 non sostituirà la Serie 1 M Coupè ma la affiancherà in gamma come opzione più spinta e personale.

BMW M2 Coupè: con Porsche Cayman ed Audi TT RS nel mirino
BMW M2 Coupè: con Porsche Cayman ed Audi TT RS nel mirino

Sotto al cofano dovrebbe finire una versione aggiornata del 3.0 L6 biturbo con potenza di almeno 350 CV. Ma si parla anche di un innovativo propulsore tri-turbo ad alte prestazioni e consumi eccezionalmente contenuti. Esso potrebbe già debuttare sulla nuova X3 M che dovremmo vedere al Salone di Francoforte a Settembre. Lo stesso, in teoria, potrebbe finire anche sotto la nuova M3 con una potenza di 450 CV. La cavalleria della M2 sarà gestita dalla trasmissione a sette rapporti DCT (che non dovrebbe comunque escludere la presenza di un cambio manuale), mentre l’impianto frenante dovrebbe essere lo stesso dell’attuale M3. Il debutto è previsto per il 2015.

Via | AutoExpress

  • shares
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina: