Ford GT40: in vendita il secondo esemplare più anziano

Fu la prima GT40 ad andare a podio, nonché una delle prime a partecipare alla 24 Ore di Le Mans. Chiuse con un ritiro, imprevisto che obbligò i tecnici Ford a riverniciarla ed a cambiare motore.


I più facoltosi collezionisti d’oltreoceano hanno la possibilità di aggiudicarsi una fra le automobili più significative del motorsport a stelle a strisce. Sabato 12 aprile, a Houston, la casa d’aste Mecum manderà all’incanto la seconda Ford GT40 più anziana di cui si abbia tutt’oggi riscontro. E’ un esemplare risalente al 1964, il quarto mai realizzato, che in quell’anno partecipò alla 24 Ore di Le Mans.

Dovette alzare bandiera bianca per un guasto meccanico, ragion per cui non adotta più il motore V8 4.2 destinato ai modelli di pre-produzione. I tecnici dell’Ovale Blu le hanno invece destinato il V8 4.7, unità portata all’esordio dagli esemplari definitivi e per cui venivano dichiarati 446 CV. La GT/104 ha telaio alleggerito, venne guidata anche da Phill Hill e chiuse terza assoluta alla Daytona Continental 2.000 Kilometers, ultimo appuntamento prima che Ford la inviò agli specialisti dell’officina Kar Kraft perché ne curassero il restauro.

L’auto è rimasta a Dearborn fino al 1971. Venne poi ceduta ad un privato ed iniziò una serie di peregrinazioni in giro per gli Stati Uniti, fino a quando non venne riportata alle condizioni originarie(2010). L’auto ha trasmissione manuale a 4 rapporti, impianto frenante a 4 dischi (ampi 11.5 pollici) e quattro carburatori Weber.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ford

Ford viene fondata nel 1903 da un imprenditore a cui questo titolo va sicuramente stretto. Henry Ford non ha solo rivoluzionato l’automobile e l’industria dell’automobil [...]

Tutto su Ford →