Booting: la nuova moda fotografica che spopola sui social network

Il planking, il pottering e le fotografie ai piedi lasciano spazio all’ennesima moda lanciata dai social network. E’ il booting, ovvero il calarsi all’interno del vano bagagli di una supercar.


Luca di Montezemolo non poteva certo immaginare che il suo gesto avrebbe un giorno dato origine ad una moda fotografica. Era il 2006 e l’allora presidente del gruppo Fiat entrò nel vano bagagli di alcune nuove automobili, vivacizzando in tal modo la presentazione delle Fiat Grande Punto, Ferrari 599 GTB e Fiat Perla (modello riservato alla Cina). Quel fuoriprogramma è diventato oggi un tormentone, seppur circoscritto ad una particolare categoria di vetture.

Alcuni proprietari di supercar hanno infatti iniziato a calarsi nel vano bagagli, dimostrando in tal modo quanto possa rivelarsi capiente ed ‘accogliente’. Tale fenomeno si chiama booting (dall’inglese boot, bagagliaio) e – nemmeno a dirlo – è stato legittimato dal successo raccolto sui social network. Una pagina Facebook ospita immagini di persone più o meno rannicchiate, sedute o in posizione fetale, stivate all’interno di pozzetti nei quali sarebbe persino difficile collocare le borse della spesa. Il booting è solo l’ultima moda fotografica che i social network riescono a trasformare in fenomeno di costume.

Vi sarà infatti capitato di vedere immagini di persone fotografate a pancia in giù (planking), fotografate mentre volano come Harry Potter (Pottering) e le terribili fotografie dei piedi mentre si è in vacanza.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →