Harald Wester: "La nuova Maserati Levante non sarà basata sulla Jeep Grand Cherokee"

La conferma arriva dal numero uno di Maserati

Maserati Kubang: nuove foto ufficiali

Parlando ai microfoni di CNN Money, il CEO di Maserati, Harald Wester, ha rivelato che la nuova Levante, il primo SUV della casa del Tridente, non sarà costruito sulla base di partenza della Jeep Grand Cherokee. Il numero uno di Maserati ha quindi indirettamente smentito quanto detto, qualche tempo fa, da Sergio Marchionne: l’ad aveva infatti asserito che le due auto, data la vicinanza in termini di dimensioni, avrebbero potuto essere costruite l’una al fianco dell’altra presso la Jefferson North Assembly Plant di Detroit.

Per la verità il cambio di rotta è stato in qualche modo definito quando Fiat ha raggiunto l’accordo con la Uilm per la costruzione della Levante a Mirafiori: a quel punto è stato chiaro che la nuova SUV non avrebbe avuto particolari “vantaggi logistici” a sfruttare la piattaforma costruttiva della Jeep. Ed ora la parole di Wester confermano che la Sport Utility italiana non avrà parentele tecniche con la cugina americana. E' quindi lecito attendere che piattaforma e motori della Levante saranno derivati dalle nuove Ghibli e Quattroporte.

Quindi sotto al cofano della levante troveremo una batteria di motori benzina V6 e V8 sovralimentati con doppio turbo e potenze comprese fra 330 e 530 Cv. Sul fronte diesel non mancherà invece il V6 3.0 da 250 e 275 Cv. In ogni caso la trasmissione dovrebbe essere affidata ad un cambio automatico a 8 rapporti ed alla trazione integrale permanente. La Levante sarà presentata nel corso del 2014 e contribuirà significativamente al raggiungimento del target commerciale che Maserati si è preposta: 50.000 unità vendute ogni anno, entro il 2015.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: