Renault: arriva il motore Energy dCi 160 Twin Turbo

Il sistema di sovralimentazione è del tipo sequenziale e prevede due turbine: una è di dimensioni inferiori e lavora a basso numero di giri, mentre la seconda interviene per garantire un allungo più consistente.


Renault amplia la propria offerta di motori a gasolio ed introduce il nuovo Energy dCi 160 Twin Turbo, unità capace di abbinare la potenza e la coppia di un 2.0 ai consumi di un 1.6. I tecnici della Losanga hanno dunque realizzato un quattro cilindri da 1.598 centimetri cubi, con due turbo (sequenziali), per cui vengono dichiarati 160 CV/380 Nm e consumi del 25% inferiori rispetto ad un motore di pari potenza.

L’ultimo componente della famiglia Energi prevede una turbina di sezione più contenuta, a bassa inerzia, che lavora nelle prime fasi dell’accelerazione e garantisce in tal modo uno scatto da fermo più incisivo e lineare. A tal proposito è significativo notare che il 90% della coppia massima è disponibile fin da 1.500 giri/minuto. La seconda turbina ha invece dimensioni maggiori ed interviene solo quando il motore oltrepassa un certo regime di funzionamento.

Si rivela quindi funzionale per ottenere il valore di 100 CV/litro e per influire sul comportamento del motore a velocità più elevate, garantendo allunghi più consistenti ed una ‘schiena’ più robusta. Il sistema d’iniezione lavora a 1.800 bar, viene rispettata la normativa Euro 6 e prevede il filtro antiparticolato ed un sistema per contenere gli ossidi d’azoto (NOx). L’Energy dCi 160 Twin Turbo verrà destinato solo a vetture di segmento D ed E. Non sembra quindi destinato alla famiglia Megane.

renault_energy_dci_160_twin_turbo

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: