Opel Adam GPL: prova consumi di 1500 chilometri

Nuova Opel Adam GPL 2014: la nostra prova consumi della compatta bifuel da 15.150 con tutte le caratteristiche ed i prezzi.

a:2:{s:5:"pages";a:6:{i:1;s:0:"";i:2;s:15:"Guida su strada";i:3;s:30:"Opel Adam GPL: il 1.4 GPL Tech";i:4;s:22:"Opel Adam GPL: Consumi";i:5;s:17:"Interni e comfort";i:6;s:24:"Listino Prezzi Opel Adam";}s:7:"content";a:6:{i:1;s:1881:"


L’Opel Adam GPL è una delle proposte più interessanti dell’intera gamma della segmento A tedesca. Costi di gestione contenuti, un elevato livello di personalizzazione, tanti accessori e grande agilità nel traffico: la nuova Opel Adam GPL Tech si configura come citycar compatta perfetta per la città. Il traffico non è un problema per la piccola di Russelsheim che si disimpegna con facilità in ogni situazione grazie ad un raggio di sterzata ridotto ed a dimensioni esterne particolarmente contenute.

La Opel Adam risulta infatti lunga solo 3.698 millimetri, con una larghezza di 172 centimetri, specchietti esclusi, ed un’altezza di poco inferiore al metro e cinquanta. Proporzioni particolari mostrano un concentrato di design e modernità con una tecnica di tutto rispetto. Alla base dell’Opel Adam GPL c’è infatti il nuovo motore 1.4 GPL Tech da 87 cavalli e 125 Nm di coppia massima che consente prestazioni perfette per l’uso cittadino. Certo non brillerà per doti d’accelerazione, ma a questo ci pensa la versione da 100 cavalli, con la Opel Adam GPL Tech che punta sul risparmio nei costi di gestione grazie all’alimentazione bifuel e ad un consumo dichiarato pari a 6.9 litri per 100 chilometri nel ciclo misto.

La vettura che abbiamo provato era una Opel Adam 1.4 GPL Tech Slam, allestimento più sportivo della gamma, con un prezzo base, per la variante bifuel, di 16.050 euro. Durante la nostra prova abbiamo preso in analisi proprio i consumi della compatta tedesca, che si è dimostrata piacevole da guidare, soprattutto in città.

";i:2;s:2915:"

Guida su strada


Generalmente le citycar compatte non hanno grande piacevolezza di guida essendo costruite per avere un buono spazio al loro interno e consumi ridotti. A livello dinamico la Opel Adam si configura però come automobile davvero divertente, almeno per quanto riguarda l’assetto, il telaio e lo sterzo. Il motore non è certo tra i più potenti della categoria, ma una volta presa la mano con i rapporti del cambio si possono ottenere prestazioni adatte ad un utilizzo stradale.

Quello che stupisce maggiormente è lo sterzo: davvero molto preciso e diretto, anche più di molte vetture sportive di segmenti ben superiori. Pochissimi gradi di movimento del volante generano una risposta precisa e diretta delle ruote anteriori. Molto comunicativo e preciso, lo sterzo della Opel Adam risulta perfetto per divertirsi tra le curve nel misto, restando comunque di ottimo livello anche in città, dove la sua particolare leggerezza in modalità City si può apprezzare appieno.

Queste doti però non si riflettono positivamente sulle andature sostenute. Lo sterzo non cambia la propria precisione neanche ad andature davvero elevate, rendendo l’auto un po’ nervosa e fin troppo pronta nei tratti autostradali. Questo effetto è acuito, nel bene e nel male, dal passo particolarmente ridotto della Opel Adam, che presenta un interasse di 2.311 millimetri.

La Opel Adam risulta così estremamente reattiva in ogni situazione, con un telaio particolarmente rigido che enfatizza questo effetto rendendo l’auto davvero molto piacevole e precisa in curva. Bisogna davvero esagerare per chiamare in causa il controllo di stabilità che corregge con massima discrezione anche le manovre più brusche. I controlli elettronici non risultano disattivabili ma, nonostante l’esigua potenza della vettura, ciò risulta una scelta costruttiva corretta dal punto di vista della sicurezza dei clienti.

La nostra Opel Adam GPL era equipaggiata con cerchi in lega da 17 pollici e penumatici 215/45. Ciò l’ha resa sicuramente più precisa e rigida rispetto alle versioni con cerchi di dimensioni inferiori e spalle degli pneumatici più generose. Il comfort non risultava comunque compromesso, con un ottimo assetto che, pur essendo tarato in maniera abbastanza rigida, non peccava eccessivamente in quanto a comfort, fatta eccezione per l’asse posteriore, che abbiamo trovato un po’ troppo rigido. Rollio scarso e pochi movimenti del corpo vettura rendono la Opel Adam GPL facile e sicura, lasciando spazio anche per divertirsi tra le curve.

";i:3;s:2338:"

Opel Adam GPL: il 1.4 GPL Tech


La nuova Opel Adam GPL esce direttamente dalla fabbrica con l’impianto bifuel già installato. L’integrazione è quindi completa, con la plancia che presenta un piccolo tasto vicino al blocchetto d’accensione che permette di selezionare il tipo di alimentazione da utilizzare. La vettura, come normale, parte a benzina per poi passare automaticamente a GPL se l’ultima volta che la si è usata si marciava nella modalità a gas. Il passaggio tra le due alimentazioni è fluido e veramente impercettibile, con l’iniezione del gas che non cambia le prestazioni in maniera eccessiva se si marcia ad un’andatura stabile.

Quello che cambia è l’accelerazione, con la Opel Adam GPL che, nella modalità a benzina, raggiunge da ferma i 100 chilometri orari in 12.9 secondi, tre decimi in meno rispetto a quando si viaggia a gas. Le differenze maggiori si sentono però in ripresa, con un 80-120 chilometri orari completato in 18.4 secondi a benzina, ed in 19.9 secondi a GPL. Ciò si ripercuote in maniera sostanziale sulla fruibilità dell’auto nei tratti extraurbani: per sorpassare servono spazi molto lunghi, con la Opel Adam GPL che non risponde con briosità ai cambi di velocità, in alcuni casi neanche scalando marcia. Stesso discorso per le riprese, con la Opel Adam che non si rivela molto reattiva e pronta.

Per massimizzare l’efficienza di marcia, Opel ha infatti calibrato in maniera particolare il suo 1.4 che sulla Opel Adam GPL risulta in grado di erogare 87 cavalli a 6.000 giri al minuto e 125 Nm a 4.000 giri. Dati di certo non esaltanti, ma adatti ad una citycar di questo tipo per un utilizzo urbano. Fortunatamente le marce basse sono abbastanza corte e consentono una buona reattività d’accelerazione, garantendo scatti pronti che però non culminano in accelerazioni corpose. Purtroppo la trasmissione manuale ha solo cinque rapporti, il che penalizza notevolmente la Opel Adam alle andature più sostenute, penalizzando anche i consumi, soprattutto in autostrada.

";i:4;s:3541:"

Opel Adam GPL: Consumi


Durante la nostra prova abbiamo guidato la nuova Opel Adam GPL per circa 1.500 chilometri, utilizzandola in contesti vari, dai lunghi tratti autostradali alla guida in città ed in campagna. Nella nostra prova consumi abbiamo tenuto conto unicamente del dispendio di GPL, accendendo la piccola tedesca e lasciandola scaldare con alimentazione tradizionale, partendo poi per i primi metri con l’alimentazione a GPL già in funzione, così da non falsare i dati di consumo tra le due alimentazioni. Durante la guida nella prova consumi abbiamo cercato di evitare accelerazioni brusche, guidando tuttavia in maniera disinvolta e non troppo lenta cercando di simulare l’effettivo utilizzo da parte di un cliente medio.

Sei i rifornimenti di GPL, con un calcolo da pieno a pieno del chilometraggio che ci ha portato ad una percorrenza totale di 1.414 chilometri, con un consumo totale di 146.1 litri di GPL per un costo di 124.15 euro, con prezzi che oscillavano tra gli 0.824 e gli 0.872 euro al litro. Nella seguente tabella troverete nella prima colonna i chilometri percorsi dal pieno precedente, nella seconda i litri di rifornimento, nella terza il costo al litro del carburante, nella quarta il costo totale del rifornimento e nella quinta la media consumi di ogni segmento.

    305 km – 32.37 litri – 0.872 euro/litro – 28.23 euro – 9.42 km/l
    195 km – 17.28 litri – 0.824 euro/litro – 14.24 euro – 11.28 km/l
    331 km – 35.71 litri – 0.859 euro/litro – 30.67 euro – 9.27 km/l
    330 km – 36.61 litri – 0.839 euro/litro – 30.72 euro – 9.01 km/l
    113 km – 10.43 litri – 0.844 euro/litro – 8.80 euro – 10.83 km/l
    140 km – 13.70 litri – 0.839 euro/litro – 11.49 euro - 10.22 km/l

    TOTALE:
    1.414 km – 146.1 litri – 124.15 euro - 9.68 km/l

Dalla nostra prova consumi è emersa una media totale di 9.68 chilometri al litro, fortemente penalizzata dalle percorrenze autostradali. Nei tratti in cui la vettura marcia a 130 chilometri orari infatti, il cambio a cinque rapporti costringe a mantenere un regime abbastanza elevato del quattro cilindri, portando così a consumi superiori ai 10 litri per 100 chilometri. Al contrario, usando la Opel Adam GPL in città e nelle strade extraurbane ad andature inferiori ai 100 chilometri orari, il consumo si abbassa, consentendo di percorrere oltre 11 chilometri con un litro di gas. Nella nostra prova consumi ciò è evidente visto che i tre tratti con percorrenze superiori ai 300 chilometri hanno previsto lunghi spostamenti autostradali, mentre i segmenti più brevi sono stati effettuati su strade extraurbane ed in città.

Il costo chilometrico a GPL evidenziato dalla nostra prova consumi è di 0.09 euro, a fronte di una media consumi di 10.33 litri di GPL ogni 100 chilometri. Analizzando questi dati c’è però da tenere conto anche del fatto che la nostra vettura era equipaggiata con pneumatici con sezione di 215 millimetri, come previsto di serie per l’allestimento Slam. La doppia alimentazione consente però di risparmiare, oltre che sul costo al litro del carburante, anche in altri casi, come ad esempio nel centro città di Milano, essendo esente dal pagamento del ticket per l’Area C.

";i:5;s:3374:"

Interni e comfort


Piccola fuori ma abbastanza spaziosa dentro, almeno sui sedili anteriori. Viaggiando in due la Opel Adam vanta buone doti di spaziosità, con l’abitacolo che è abbastanza largo per far sedere comodi due adulti. Anche i più alti non hanno problemi a trovare un posto comodo: in altezza lo spazio non manca, ma regolando in profondità il sedile si rischia di lasciare uno spazio sul retro praticamente inutilizzabile. I passeggeri posteriori hanno infatti uno spazio abbastanza risicato, soprattutto per le gambe vista la compattezza della vettura.

Proprio sul retro vi è anche un altro problema. I montanti posteriori, molto larghi e dal profilo particolare, ostacolano non poco la vista durante le manovre ed in alcuni casi rendono difficile la retromarcia, costringendo il guidatore ad utilizzare unicamente gli specchietti retrovisori esterni. Bisogna quindi affidarsi quasi totalmente agli specchietti retrovisori, ma per fare manovre precise serve un po’ di esperienza con il mezzo, nonostante gli ottimi sensori di parcheggio, davvero indispensabili nonostante le ridotte misure della Opel Adam. Il bagagliaio è piccolo, solo 170 litri, valore identico rispetto alle varianti ad alimentazione tradizionale, ma viaggiando in due si possono abbattere i sedili posteriori così da avere un piano di carico di 663 litri. Nell’utilizzo di tutti i giorni nel bagagliaio possono trovare posto un paio di borsoni morbidi, con le sacche sportive con fondo rigido che non sempre riescono ad essere inserite con facilità vista la scarsa profondità del vano e l'angolazione degli schienali posteriori.

L’abitacolo è caratterizzato da tantissimi particolari in plastica, tutti di buona qualità e con un ottimo assemblaggio. Le personalizzazioni sono quasi infinite e consentono a chiunque di creare una Opel Adam su misura per sé. Il design è piacevole: moderno ed a tratti minimale, nasconde tanta tecnologia, con il sistema di infotainment IntelliLink che permette di collegarsi ad internet tramite uno smartphone collegato tramite presa usb. Proprio l’IntelliLink però risulta a tratti scomodo nell’utilizzo, principalmente per via del fatto che, per utilizzare il navigatore, è necessario collegare un telefono cellulare alla presa usb dell’auto, visto che il programma di navigazione può essere installato solo su uno smartphone. Per il resto il sistema funziona bene, anche se i comandi a sfioramento non sempre sono comodi da utilizzare, ma fortunatamente l’auto dispone anche di ottimi comandi al volante.

Proprio il volante risulta particolarmente piacevole da impugnare. Grande il diametro ed anche lo spessore della corona, con il volante che permette davvero di sentire l’auto come descritto in precedenza nella dinamica di guida. Sul nostro esemplare era presente un particolarissimo cielo a scacchi, con Opel che consente personalizzazioni ad ogni livello della vettura, con i sedili che possono essere ordinati anche nella versione in tessuto e simil pelle, per un effetto piacevole alla vista ed al tatto.

";i:6;s:864:"

Listino Prezzi Opel Adam

Opel Adam 1.2 70 cv 11.900
Opel Adam 1.2 70 cv S&S 12.100
Opel Adam 1.2 70 cv Jam 13.650
Opel Adam 1.2 70 cv S&S Jam 14.000
Opel Adam 1.2 70 cv Glam 14.550
Opel Adam 1.2 70 cv S&S Glam 14.900
Opel Adam 1.2 70 cv Slam 14.550
Opel Adam 1.2 70 cv S&S Slam 14.900

Opel Adam GPL Tech 1.4 87 cv Jam 15.150
Opel Adam 1.4 87 cv Jam 14.150
Opel Adam 1.4 87 cv S&S Jam 14.500
Opel Adam GPL Tech 1.4 87 cv Glam 16.050
Opel Adam 1.4 87 cv Glam 15.050
Opel Adam 1.4 87 cv S&S Glam 15.400
Opel Adam GPL Tech 1.4 87 cv Slam 16.050
Opel Adam 1.4 87 cv Slam 15.050
Opel Adam 1.4 87 cv S&S Slam 15.400

Opel Adam 1.4 100 cv Jam 14.650
Opel Adam 1.4 100 cv S&S Jam 15.000
Opel Adam 1.4 100 cv Glam 15.550
Opel Adam 1.4 100 cv S&S Glam 15.900
Opel Adam 1.4 100 cv Slam 15.550
Opel Adam 1.4 100 cv S&S Slam 15.900

";}}

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: