Mercedes CLA: il video confronto con la Mercedes 190

Mercedes CLA e Mercedes 190: l'originale Baby Benz incontra la nuova berlina compatta del marchio tedesco, ecco il nostro video confronto.

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:41:"Guida su strada: Mercedes CLA contro 190 ";i:3;s:45:"Interni e Comfort: trent’anni di evoluzione";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:5538:"

Negli anni ottanta la gamma delle berline Mercedes partiva dalla Mercedes 190, la Baby Benz del marchio di Stoccarda. Oggi la gamma delle tre volumi Mercedes parte dalla nuova Mercedes CLA, la Baby Benz dei nostri giorni. Noi le abbiamo riunite, prendendo una Mercedes 190 cinque cilindri diesel del 1992 ed una Mercedes CLA 220 CDI del 2013, confrontandole sotto vari aspetti, evidenziando l’evoluzione tecnica e stilistica e ricongiungendo due modelli che hanno fatto e faranno la storia della Stella di Stoccarda. Non è la prima volta che facciamo un test del genere: negli scorsi mesi abbiamo già messo a confronto due roadster della Stella, le Mercedes SL 500, una del 2013, l'altra degli anni ottanta.

Guardando le immagini risulta immediatamente chiara l’appartenenza allo stesso segmento: le due Baby Benz hanno infatti dimensioni molto simili, con la Mercedes 190 che misura 4.430 millimetri, contro i 4.640 millimetri della nuova Mercedes CLA, della quale vi abbiamo già proposto una prova approfondita con test al banco rulli negli scorsi mesi. Le due berline d’ingresso gamma della Stella sono accomunate anche da una filosofia costruttiva che negli anni è rimasta sempre la stessa: comodità di guida, sicurezza e piacevolezza dinamica. La quasi totale assenza di controlli elettronici sulla Mercedes 190 portò alla creazione di uno dei telai migliori di tutti i tempi del marchio Mercedes. Rigido ma comodo, garantiva un’elevata guidabilità, grande tenuta di strada e la massima sicurezza per quegli anni.

Allo stesso modo la Mercedes CLA presenta un telaio innovativo, l’MFA, il nuovo modulare alla base di tutta la nuova gamma di compatte di Stoccarda, che coniuga buone doti di rigidità e di resistenza alla torsione, ad un’elevata comodità di marcia e ad una dinamica d’altissimo livello. Le similitudini tra le due vetture però non finiscono qui. Le due gamme risultano molto simili anche dal punto di vista delle versioni, con la Mercedes 190 che aveva delle varianti sportive, con la Mercedes 190 E 2.3-16, portata al trionfo anche da un giovane Ayrton Senna, e le varie Mercedes 190 E 2.5-16 Evolution, vere icone della Stella negli anni ottanta e novanta, che ai giorni nostri si traducono nella nuova Mercedes CLA 45 AMG. Tantissimi punti accomunano le due Baby Benz, ma anche le differenze, come la trazione anteriore, o integrale, della CLA e la posteriore classica della 190. Vediamo ora tutte le particolarità delle due vetture, con la storia della Mercedes 190 ed il confronto su strada.

Mercedes 190: dalla nascita all’affermazione


Mercedes CLA vs Mercedes 190: il confronto

La Mercedes W201, che per i vari mercati mondiali prese il nome di Mercedes 190, venne lanciata all’inizio degli anni ottanta come nuova berlina media di ingresso gamma. La 190 però, oltre ad aver aperto la gamma Mercedes ad una clientela completamente nuova, entrando nelle vite di quasi due milioni di guidatori vista la produzione di ben 1.879.629 esemplari, introdusse alcune novità fondamentali per il marchio tedesco. La Mercedes 190 proponeva infatti uno schema sospensivo per i tempi innovativo, il multilink che, vista la propria efficacia, si affermò rapidamente nel mondo dell’auto, evolvendosi ed arrivando fedele alle proprie origini fino ai giorni nostri.

Un altro aspetto significativo della Mercedes 190 è il design. Le linee della Mercedes 190 sono frutto della matita di Bruno Sacco, aiutato da Peter Pfeiffer, con l’estetica della 190 che influenzerà tutta la successiva produzione del marchio tedesco. Il progetto W201 venne approvato dai vertici Mercedes, dopo lunghi anni di riflessione, nel 1976, con la vettura finale che venne presentata l’8 dicembre del 1982, con particolari tecnici che fecero subito scalpore. Oltre al multilink erano infatti presenti delle sospensioni anteriori McPherson, con l’auto che si proponeva con freni a disco sulle quattro ruote con ABS opzionale e con una sicurezza da vera ammiraglia.

Le particolari linee consentirono alla Mercedes 190 di ottenere un Cx di 0.32, con la nuova Mercedes CLA che si è imposta come auto più aerodinamicamente efficiente al mondo con 0.23. Così la Mercedes 190 si proponeva con elevate doti di efficienza, che culminava nei 5.5 litri per 100 chilometri della Mercedes 190 D 2.5 da 90 cavalli, e con prestazioni più che adatte per un utilizzo stradale. Un vero simbolo per il marchio Mercedes, entrato di diritto nella storia di Stoccarda, ma anche nella storia dell’automobilismo mondiale.

Mercedes CLA vs Mercedes 190: il confronto

";i:2;s:6383:"

Guida su strada: Mercedes CLA contro 190

La Mercedes 190 era una vettura pensata per essere facile da guidare, sicura e soprattutto comoda. La Mercedes CLA si presenta invece come tre volumi comoda ma dall’impronta sportiveggiante: un look muscoloso e distintivo che nasconde una guidabilità molto particolare. La nuova berlina d’ingresso della gamma Mercedes risulta infatti molto facile da guidare e da gestire, proprio come l’antenata, vantando caratteristiche di handling perfette per la guida di tutti i giorni, ma con un assetto che consente comunque di togliersi qualche soddisfazione nel misto veloce e nei tratti pieni di curve. L’assetto della Mercedes 190 era invece più morbido ed orientato ad una guida turistica fatta di comfort e lunghi viaggi: per chi cercava sportività c’erano la 2.3 e la 2.5.

Partendo dalle basi delle due vetture, la posizione di guida della Mercedes CLA risulta abbastanza sportiva, pur rivelandosi davvero comoda, con un setup abbastanza basso del sedile con numerose possibilità di regolazione. Ben diverso l’orientamento della 190: sedili ampi e comodissimi, con un volante grande ed una posizione perfetta per i lunghi viaggi ed incentrata principalmente sul comfort. Entrambe le vetture offrono tanto spazio a bordo, con la 190 che, vista l’assenza di numerose accortezze che caratterizzano le vetture moderne, risulta ancor più luminosa e larga.

Le particolari sospensioni della Mercedes 190 la caratterizzano per un rollio piuttosto marcato che però non rivela un comportamento difficile dell’auto. La tenuta di strada è buona, ottima se si considera l’età dell’auto, con lo sterzo che è figlio della comodità delle ammiraglie di Stoccarda d’un tempo. Comodo, demoltiplicato e neanche troppo morbido, il comando dello sterzo consente una guida rilassata ma non troppo precisa, che però porta ad un comfort di guida davvero elevato, anche in rapporto agli standard moderni. In curva la berlina presenta una buona precisione di traiettorie, anche se lo sterzo non risulta per nulla comunicativo vista la demoltiplicazione, con la Mercedes 190 che si rivela abbastanza stabile se trattata con le dovute maniere.

La nuova Mercedes CLA invece conferma i valori che la caratterizzano a livello d’immagine: una vettura dinamica, veloce ed abbastanza precisa, facile da gestire per chiunque e davvero piacevole da guidare. La trazione anteriore non penalizza in maniera eccessiva l'handling sulle curve, con una percorrenza precisa e stabile che infonde sicurezza negli occupanti. L’assetto è infatti abbastanza piatto: si rivela molto comodo nell’utilizzo quotidiano, pur non essendo eccessivamente morbido nei tratti di guida a velocità sostenute. In curva in fatti il rollio appare limitato, con il telaio che risponde bene alle sollecitazioni ed ai cambi di direzione dimostrandosi abbastanza rigido e facilmente gestibile, sia a livello di guida, sia di comfort. Anche lo sterzo è studiato per facilitare la guida e si rivela particolarmente morbido a basse velocità, irrigidendosi man mano che si alza l’andatura. Il feeling dato dal volante è infatti molto buono, con uno sterzo che però non si rivela molto rapido, pur essendo abbastanza preciso. Il volante non comunica troppe sensazioni al guidatore, privilegiando in questo caso il comfort di marcia alla sportività ed all'handling.

Due impostazioni che hanno poco in comune a livello dinamico ma che nascondono un’insita comodità tipica del vero DNA Mercedes. La Mercedes 190 risulta così più orientata verso un comfort puro, con sospensioni morbide, sterzo poco diretto e posizione di guida comoda e rilassata, mentre la Mercedes CLA vanta doti più sportive, pur mantenendo un livello di comfort ai vertici del segmento. La dinamica di guida della nuova berlina con linee da coupé risulta infatti molto più orientata alla sportività rispetto alla capostipite delle Baby Benz, con l’aspetto esterno, sportivo ed a tratti aggressivo, che si rispecchia pienamente con la tagliente precisione di guida che a tratti caratterizza la nuova Mercedes CLA.

Mercedes CLA vs Mercedes 190: il confronto

I rilevamenti al banco prova potenza


Mercedes CLA vs Mercedes 190: il confronto

L'unità motrice di questa tedesca vanta infatti 170 cavalli di potenza sviluppati tra i 3.400 ed i 4.000 giri al minuto, con una notevole coppia di 350 Nm disponibili già a partire da 1.400 giri ed erogati con continuità fino a 3.400 rpm. Il 2.2 litri della casa tedesca ha un rapporto di compressione di 16.2:1 ed è omologato Euro 6.

Anche in questo caso abbiamo condotto la nuova CLA 220 CDI sul banco rulli, testandone la potenza regota sia al motore che alla ruota e scoprendo che i cavalli non sono 170, ma bensì 184 cavalli, erogati a 3.833 giri al minuto, con una coppia massima di 388 Nm sviluppata a 2790 giri e ben spalmata lungo tutto l’arco di erogazione del motore come si può vedere dal grafico della rullata. Dal grafico si evince sia la coppia sia l'andamente molto favorevole della potenza, che pur disponibile sin dai bassissimi regimi, si esntende per un ampio arco di utilizzo regalando alla CLA ottime prestazioni e punte velocistiche da record per un'auto di questa potenza. Complice anche l'ottima aerodinamica l'auto si avvicina a raggiungere i 230km/h effettivi.

Un motore potente quindi, ben gestibile, fluido e corposo, con un’erogazione ben spalmata lungo tutto il suo range d’azione, che attacca a spingere fin dai bassi regimi, senza mollare fino a quando si oltrepassano i 4.250 giri. Durante il nostro test si sono aggirati attorno ai 5.7 - 6,2 litri ogni 100 chilometri sfruttando l’auto in zone extraurbane, in autostrada e facendo molti tratti nel traffico cittadino.


";i:3;s:5495:"

Interni e Comfort: trent’anni di evoluzione

Mercedes CLA vs Mercedes 190: il confronto

Trent’anni di evoluzione dello stesso concetto: una Mercedes deve essere un’auto con la quale è bello viaggiare, comoda e lussuosa. La Mercedes 190 enfatizza il concetto di comodità di guida per via delle grandi dimensioni dell’abitacolo e delle sedute davvero comode, ma poco contenitive. Grandissimo il bagagliaio, visto lo scarso spessore dei rivestimenti. Ovviamente, visto che risulta concepita più di 30 anni fa, la Mercedes 190 ha qualche pecca, secondo gli standard moderni, per quanto riguarda la rumorosità e l’ergonomia.

La plancia è principalmente piatta e non risulta orientata verso il guidatore. Alcuni semplici comandi permettono di regolare le impostazioni basilari della vettura, come l’aria condizionata e l’autoradio, rigorosamente con mangianastri visto l’anno di origine della berlina. Il quadro strumenti è semplice ma completo, con contachilometri al centro e, a seconda della versione, contagiri con orologio analogico sulla destra e vari indicatori, come il livello carburante, olio e acqua sulla sinistra. Linee semplici ma eleganti ed armoniose, personalizzabili dai clienti con vari rivestimenti in tessuto e particolari in pelle, con plastiche di alta qualità e con finiture curate e di pregio.

Salendo sulla nuova Mercedes CLA ci si accorge subito di come i sedili non siano eccessivamente morbidi, ma consentano una seduta molto comoda e naturale, ideale anche per i lunghi viaggi. Ogni guidatore può trovare facilmente la posizione di guida più adatta a sé ed ogni funzionalità dell’auto, impianto di infotainment compreso, è gestibile in maniera facile ed immediata tramite i pochi, semplici comandi presenti sulla plancia e sul tunnel centrale, con una disposizione che in parte richiama la plancia dell’antenata. Bocchette a turbina derivate dalla Mercedes SLS AMG, sedili in pelle morbida e resistente, interni largamente personalizzabili nei colori e negli accessori. Pellami d’alta qualità e materiali ricercati fanno da contorno alla grande tecnologia presente sulla vettura che, tra sistemi di sicurezza, di infotainment ed optional vari, vanta alcuni tra gli allestimenti più completi della sua categoria, il tutto condito da un listino estremamente interessante.

Anche in questo caso, nonostante l’impronta più sportiva, la Mercedes CLA si rivela comoda e confortevole, rendendo ogni viaggio piacevole e rilassante. Certo non si avrà l’assetto morbido o i sedili spaziosi della Mercedes 190, ma la nuova Mercedes CLA propone caratteristiche più dinamiche, giovani e sportive, così da rendere ogni tratto di guida più piacevole e divertente. Così come sulla Baby Benz originale, anche sulla Mercedes CLA non mancano di certo accessori all’avanguardia. Il mangianastri è diventato un moderno impianto di infotainment con connessione ad internet, il quadro strumenti è ora in parte digitale e l’aria condizionata si è trasformata in un climatizzatore bizona silenzioso ed efficiente. Passi da gigante che però non tradiscono le origini.

SCHEDA TECNICA Mercedes CLA 220CDI




Motore e prestazioni
Disposizione/Numero dei cilindri R4
Cilindrata (cm³) 2.143
Potenza nominale (kW a giri/min) 125/3.400–4.000
Coppia nominale [Nm a giri/min] 350/1.400–3.400
Rapporto di compressione 16,2 : 1
Accelerazione 0–100 km/h (s) 8,2
Velocità massima (km/h) 230
Funzione ECO start/stop
Categoria di emissioni
Euro 6

Carburante ed emissioni
Capacità serbatoio/di cui riserva ( l )
50/6,0
Consumi ciclo urbano (l/100 km) [2]
5,6–5,3
Consumi ciclo extraurbano (l/100 km) [2]
3,8–3,6
Consumi ciclo combinato (l/100 km) [2]
4,5–4,2

Emissioni di CO2 (g/km) ciclo combinato [2]
117–109

Valore di Cx
0,25
Alimentazione
Diesel

Trasmissione
Cambio
cambio automatico 7G-DCT
Rapporti di trasmissione cambio automatico
3,86/ 2,43/ 2,67/ 1,05/ 0,78/ 1,05/ 0,84/ R 3,38

LISTINO PREZZI Mercedes CLA



Mercedes CLA 180 Executive 122 cv 29.900 euro
Mercedes CLA 180 Sport 122 cv 31.930 euro
Mercedes CLA 180 Premium 122 cv 33.890 euro
Mercedes CLA 200 Executive 156 cv 33.200 euro
Mercedes CLA 200 Sport 156 cv 35.230 euro
Mercedes CLA 200 Premium 156 cv 37.190 euro
Mercedes CLA 250 Executive 211 cv 39.900 euro
Mercedes CLA 250 Sport 211 cv 41.930 euro
Mercedes CLA 250 Premium 211 cv 43.890 euro
Mercedes CLA 220 CDI Executive Aut. 170 cv 38.600 euro
Mercedes CLA 220 CDI Sport Aut. 170 cv 40.630 euro
Mercedes CLA 220 CDI Premium Aut. 170 cv 42.590 euro


";}}

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: