Ferrari Cavalcade 2013: l'eccellenza italiana su strada

Più di novanta Ferrari da tutto il Mondo per una tre giorni in Toscana all'insegna del Cavallino Rampante: è la Ferrari Cavalcade 2013.

Il Cavallino Rampante si esibisce in una nuova cavalcata: è la Ferrari Cavalcade 2013 uno degli eventi più importanti per i clienti collezionisti Ferrari. La seconda edizione della Ferrari Cavalcade si sta svolgendo in questi giorni sulle strade toscane, dove una novantina di vetture del Marchio di Maranello sfileranno per tutto il weekend in una delle zone più belle d'Italia. I collezionisti ed i clienti più fedeli del Cavallino Rampante sono accorsi in Italia da tutto il Mondo: sono infatti rappresentate più di 30 nazioni, con vetture che arrivano anche da Porto Rico, dall'India, dalla Nuova Zelanda, dal Libano o dall'Israele, come Josh Cartu, ed immancabilmente anche dagli Stati Uniti d'America, terra di grandi collezionisti di vetture italiane.

Vista la massiccia presenza di grandi collezionisti, la Ferrari Cavalcade 2013 vanta moltissime auto che hanno fatto la storia più recente del marchio sportivo italiano. Tra le oltre novanta vetture iscritte all'edizione 2013 della Ferrari Cavalcade si annoverano infatti modelli iconici come la Ferrari Enzo e la Ferrari F40, oltre a numerose edizioni speciali a tiratura limitata come la Ferrari 599 GTO e la Ferrari SA Aperta. L'apripista d'eccezione della manifestazione è stata però la Ferrari FF di colore bianco del Presidente Luca Cordero di Montezemolo che ha dichiarato:

I nostri migliori clienti e i collezionisti più fedeli, tutti insieme per condividere la passione per il Cavallino Rampante le loro Ferrari attraverso i più bei paesaggi dell’Italia ed entrando in luoghi unici, aperti solo per loro: è questa la Cavalcade

Le tre tappe a tema della Ferrari Cavalcade prevedono l'arrivo in diverse località della Toscana, tutte caratterizzate dall'eccellenza del Made in Italy. Così la Ferrari Cavalcade porterà le sportive di Maranello da Firenze a Volterra, per poi andare a Bolgheri per poi passare da San Gimignano e concludendoi a Firenze.

  • shares
  • Mail