Toyota FT-86 Concept: qualche dettaglio del boxer D4-S

Toyota FT-86 Concept

La Toyota FT-86 Concept che sarà presto presentata al Salone di Tokyo, monta un quattro cilindri boxer sviluppato in collaborazione con Subaru. La sua denominazione ufficiale, come è emerso dal video che la vede protagonista di Gran Turismo 5 (rimosso da YouTube...), è D-4S, e le sue differenze rispetto agli altri propulsori delle Pleiadi sono tante, seppur non ancora rese note ufficialmente.

Nei mesi scorsi, Akio Toyoda, il presidente del colosso giapponese, aveva puntualizzato che la FT-86 di serie non avrebbe seguito a breve distanza di tempo la versione da salone, proprio per via delle tante novità portate al debutto da questo motore. Unità che ha fuso il know-how di Subaru nel campo dei cilindri contrapposti alle ricerche di Toyota nell'iniezione diretta, che poi è proprio il cavallo di battaglia di questo 2.0 aspirato boxer.

La prossima applicazione del quattro cilindri D-4S dovrebbe essere nella sorella Subaru della coupé appena presentata dal più grande costruttore del mondo. Usiamo il condizionale perché il suo destino produttivo non è ancora stato deciso. Venendo al dettaglio del sistema di iniezione D-4S, va detto che si tratta di un impianto particolarmente evoluto, che abbina all'iniettore nella camera di scoppio uno supplementare, dalla collocazione per così dire "tradizionale", vale a dire nei condotti d'aspirazione. Una "neonata" d'eccezione sfrutta la stessa idea: la Ferrari 458 Italia.

Toyota FT-86 Concept
Toyota FT-86 Concept
Toyota FT-86 Concept
Toyota FT-86 Concept

Il vantaggio principale di questa soluzione è la grande disponibilità di coppia a tutti i regimi, anche a fronte di cilindrate non particolarmente elevate e in assenza di sovralimentazione. Il tutto ottenendo, grazie all'iniezione diretta, livelli particolarmente buoni di consumi ed emissioni. La quadratura del cerchio? Non ci resta che aspettare i dati ufficiali...

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: