BMW M: presto la conversione dall'aspirato al turbo

Bmw V10 5.0

Dopo decenni di motori aspirati ad alto regime, sembra proprio giunto il momento di un deciso cambio di rotta per la divisione BMW Motorsport: iniezione diretta e turbocompressori presto entreranno a far parte del bagaglio tecnico delle M di Monaco.

Il problema principale è la riduzione delle emissioni nocive, certo, ma c'è da considerare anche un altro aspetto. I V8 e V10 che attualmente equipaggiano M3, M5 ed M6 sono unità decisamente costose da produrre, e questo secondo problema potrebbe essere risolto utilizzando propulsori di più larga diffusione adattandoli alle varianti più sportive delle rispettive gamme.

Il primo esempio di questa nuova politica sarà la prossima, discussa X6 M, la quale monterà una versione particolarmente potente del 4.4 V8 biturbo, accreditata di 500 CV e 700 Nm. Il secondo impiego di questo propulsore sarà nella prossima generazione della M5, attesa per fine 2010.

Via | AutoWeek.com

  • shares
  • Mail
93 commenti Aggiorna
Ordina: