Audi: niente crisi per le vendite USA

In un periodo di crisi come questo, leggere i brillanti risultati che ha ottenuto Audi sul disastroso mercato americano, ha quasi dell’incredibile ed è la dimostrazione che la crisi non è insuperabile e insormontabile se si hanno i prodotti giusti e la gamma giusta. E tutto questo è doppiamente significativo se si pensa che Audi,


In un periodo di crisi come questo, leggere i brillanti risultati che ha ottenuto Audi sul disastroso mercato americano, ha quasi dell’incredibile ed è la dimostrazione che la crisi non è insuperabile e insormontabile se si hanno i prodotti giusti e la gamma giusta. E tutto questo è doppiamente significativo se si pensa che Audi, fra i marchi Premium tedeschi e anche con Lexus, è stata sempre la cenerentola in Nord America.

Andando nel dettaglio nel mese di ottobre 2008 sono state consegnate 7.443 Audi, con addirittura un aumento dello 0,3% rispetto allo stesso mese del 2007. Ma ancora più significativo il dato delle vendite annuali che è diminuito solo del 3,5% rispetto a una media del mercato bel oltre il -20%. Considerato che nel medesimo mese BMW ha perso il 14%, Mercedes il 24,5% e Lexus tonfa a -40,2% si può ben capire la soddisfazione dei piani alti della Casa di Ingolstadt.

Audi A4 B8 2008
Audi A4 B8 2008
Audi A4 B8 2008

Audi Q7 V12 TDI - ufficiale
Audi Q7 V12 TDI - ufficiale
Audi Q7 V12 TDI - ufficiale

Il raggiante Johan de Nysschen, vicepresidente di Audi Nord America, ha così commentato i risultati: “Mentre la Concorrenza annuncia tagli, noi siamo focalizzati sull’obiettivo di produrre e vendere, ancora di più. Le attuali condizioni di mercato rappresentano un’opportunità per i consumatori e per Audi. E’ evidente che rispetto alla concorrenza il cliente ci vede positivamente perché abbiamo una gamma giovane, dinamica e potente, ma allo stesso tempo dai bassi consumi”.

Audi Q5
Audi Q5
Audi Q5

Ovviamente questa posizione di forza non nasce dal nulla, ma da un modello che sta vendendo ben oltre le più rosee aspettative: la nuova A4 che appena lanciata sul mercato americano ha “bruciato” tutte le quote del 2008 con 3,784 unità, spalleggiata dalla sua “sorella” A5 che è al terzo mese consecutivo di vendite record. Anche la grossa Q7, attualmente in flessione del 35%, dovrebbe risollevarsi nelle vendite con l’arrivo dall’inizio del 2009 della versione TDI che, per i canoni americani, sarà particolarmente risparmiosa. Per quanto riguarda il Q5 a breve nelle concessionari ci si aspetta il medesimo successo di pubblico dell’A4.

Audi R8
Audi R8
Audi R8

Praticamente, nell’ambito della gamma Audi USA, gli unici prodotti in sofferenza oltre al citato Q7 sono l’A3 con -46% e la TT con -39% che comunque sono delle nicchie da poco più di 200 auto al mese. Sempre parlando di nicchie, ma di successo, è veramente notevole il successo della R8 che passa da 36 auto nell’ottobre 2007 alle 114 dello stesso mese di quest’anno con un aumento del 216%.

Via | fourtitude.com

Ultime notizie su Notizie

Tutto su Notizie →