Audi: nuovi dettagli sui programmi futuri

Audi city-car

Già da tempo si conosce l’intenzione della casa tedesca di coprire la quasi totalità del mercato con i suoi modelli e di arrivare a vendere 1.5 milioni di auto entro il 2015. Dalla testata tedesca Autozeitung arrivano ora maggiori dettagli su alcuni modelli cardine sui quali audi farà gioco forza.

L ‘A1, la Mini by Audi, debutterà nel 2010 con un design graffiante e una dinamica di guida, promettono ad Ingolstadt, di impostazione sportiva. Sarà costruita sulla base della piattaforma modificata PQ24 (che condividerà con la nuova generazione della Polo). Tuttavia, proprio come la nuova Alfa-Romeo Mito nei confronti della Fiat Grande Punto, ci saranno delle differenze importanti a dividere il progetto Audi da quello VW: uno sterzo meno demoltiplicato, sospensioni ed ammortizzatori più rigidi, e la batteria situata nel vano di carico (come sulle ultime Audi) per garantire una distribuzione dei pesi fra i due assali ancora più equilibrata. Inoltre arriveranno una variante Sportback a 5 porte e, dal 2012 la cabrio.

L’offerta dei propulsori sarà assai variegata: si parte dall’ 1.2 FSI da 80cv per arrivare al 1.4 TFSI (turbo + volumetrico) con una potenza nell’ordine dei 200cv. Sul fronte diesel farà il suo debutto il rinnovato 3 cilindri 1.2 TDI da 60 e 80cv.

Alla fine del 2011 sarà la volta della nuova generazione della A3. La nuova vettura, per la prima volta nella sua storia, non condividerà più il pianale con la VW Golf. Sarà invece interamente basata sulla nuova piattaforma modulare MLB. Ciò garantirà, come successo per la nuova A4 ed A5, sbalzi ridotti, passo allungato a tutto vantaggio delle doti stradali e dello spazio per i passeggeri, e una distribuzione dei pesi più bilanciata fra i due assali. Non è però ancora chiaro se il telaio MLB sarà adattato a ricevere motori trasversali oppure la nuova A3 monterà motori montati longitudinalmente.

Nel 2012 seguiranno la versione Sportback e la berlina (espressamente concepita per Cina e USA). Al debutto anche il nuovo 1.6TDI nel suo primo power-step da 105cv. Mentre per la S3 ci si aspetta un up-grade tecnico dell’attuale (e già ottimo) propulsore e una potenza compresa fra i 285 ed i 300cv. Su questa generazione della A3 dovrebbe inoltre debuttare la versione RS. Ma per ora non ci sono indiscrezioni a riguardo.

Dal telaio della nuova A3 prenderà vita la Q3, Suv di contenute dimensioni (dovrebbe essere 30cm più corto della Q5) , equipaggiato con un sistema 4x4 con giunto Haldex ed, in un secondo tempo, con la sola trazione anteriore. Nella primavera del prossimo anno sarà invece la volta della A5 Cabrio che prenderà il posto della A4 cabrio e, oltre a montare un tetto in tela, sarà motorizzata con tutta la gamma di propulsori vista sulla variante coupè.

Audi A7 preview

Sempre nel 2011 farà il suo debutto anche la nuova generazione della A6 ,seguita nel 2012 dalla versione Avant. La vettura sarà basata sul telaio MLB per garantire un rinnovato piacere di guida e per provare a prendersi la leader-ship nel suo segmento. Non è ancora chiaro tuttavia se la nuova vettura monterà una carrozzeria completamente in alluminio per ridurre peso e consumi. Anche in questo caso tuttavia la parole d’ordine saranno: grande piacere di guida, spaziosità per i passeggeri e nuovi propulsori. La nuova berlinona con i 4 anelli sarà dotata del nuovo 3.0 TFSI e di un 2.0 tdi da oltre 200cv. Ovviamente non mancheranno la “cavallate” versioni S ed RS a trazione integrale permanente. Dal pianale della futura A6 avrà inoltre origine la A7, berlina-coupè in stile Mercedes CLS che, con i suoi 490cm e motori al top della produzione Audi, competerà con l’avversaria della stella dal 2010.

Nello stesso anno sarà il turno della nuova A8 con il suo telaio in alluminio completamente rinnovato, una gamma motori interamente rivisitata con potenze dai 210 ai 470cv per i benzina e dai 250 ai 350cv per i propulsori diesel. Sulla nuova A8 tuttavia non dovrebbero mancare la rinnovata versione della S8 e, per la prima volta, una pepata variante RS nonché la 6.0TDI da 500cv e 1000 Nm. A gestire queste importanti potenze ci penserà la nuova trasmissione automatica ad 8 rapporti sviluppata da ZF per Audi e BMW.Non mancheranno assetti regolabili, freni in carboceramica e sistemi di sicurezza all’avanguardia. Proprio fra questi ultimi è atteso un dispositivo che tenga sotto controllo lo stato del guidatore avvertendolo in caso di colpo di sonno.

Audi R8 V12 TDI Concept

Nel corso del 2008 Autozeitung afferma che, la sempre “sold-out”, R8 da 420cv sarà affiancata dalla versione V10 da ben oltre 500cv e, circa 4 mesi dopo, dalla variante roadster, oltre che la ipotetica V8 TDI dopo che la V12 TDI è stata ufficialmente cancellata dai progetti dopo le due concept. Non si parla più della piccola sportiva R4, teorica cugina della futura Boxster, ma a questo punto saranno probabilmente i voleri del nuovo "proprietario" Porsche a guidare le scelte.

Via | Autozeitung.de

  • shares
  • Mail
135 commenti Aggiorna
Ordina: