New York 2008: nuovi dettagli sulla Lamborghini Gallardo LP560/4

Anche per gli Americani è giunto il momento di scoprire la nuova Lamborghini Gallardo LP560/4, dopo il debutto mondiale a Ginevra. In questa occasione sono stati diffusi nuovi ed interessanti dettagli della nuova supercar: dopo ben 7100 Gallardo costruite dal 2003 ad oggi, la LP560/4 rappresenta una evoluzione radicale, non solo per l’aumento di potenza

di Ruggeri


Anche per gli Americani è giunto il momento di scoprire la nuova Lamborghini Gallardo LP560/4, dopo il debutto mondiale a Ginevra. In questa occasione sono stati diffusi nuovi ed interessanti dettagli della nuova supercar: dopo ben 7100 Gallardo costruite dal 2003 ad oggi, la LP560/4 rappresenta una evoluzione radicale, non solo per l’aumento di potenza ma sopratutto per la mole di modifiche approntate al progetto originale.

Il V10 da 560Cv, dotato ora di variatori di fase su aspirazione e scarico, è passato a 5,2 litri ed ha guadagnato la “iniezione diretta stratificata” con rapporto di compressione 12.5:1, oltre a moltissime modifiche tecniche che hanno permesso di abbassare i valori di C02, portando il consumo medio a 13,7 l/100km nonostante una corposissima curva di coppia con un valore massimo di 540Nm a 6500 giri. Il motore, con lubrificazione a carter secco ed un totale di 10 litri d’olio nell’impianto, viene adesso assemblato completo di cablaggi elettronici e successivamente montato nella vettura senza ulteriori lavorazioni nel vano, ma semplicemente collegando i connettori ed i manicotti.

Lamborghini Gallardo LP560-4
Lamborghini Gallardo LP560-4
Lamborghini Gallardo LP560-4

Lamborghini Gallardo LP560-4
Lamborghini Gallardo LP560-4
Lamborghini Gallardo LP560-4

La trasmissione integrale è rimasta la stessa, con differenziale centrale viscoso e distribuzione della coppia per il 70% al posteriore, dove troviamo un differenziale autobloccante al 45%, mentre l’anteriore ha un sistema a controllo elettronico. Il cambio prevede la versione manuale a 6 marce, ormai preferita da una piccola nicchia di clienti, e l’apprezzatissimo E-Gear con comandi al volante. Nel settaggio più estremo chiamato CORSA la velocità di cambiata è migliorata del 40%, mentre sono disponibili anche i setup normal, sport, thrust ed auto. Questi settaggi combininano anche vari livello di gestione per i controlli di trazione e stabilità. Nel setup “thrust” la vettura non permette perdite di aderenza, mentre in CORSA si ottengono le maggiori prestazioni ed è possibile “giocare” con la vettura prima che i dispositivi di sicurezza entrino in azione. Grazie invece alla funzione auto si ottengono consumi ed emissioni inferiori rispetto alla versione con cambio manuale, con una differenza di 0,7 l/100km sul ciclo combinato.

Lamborghini Gallardo LP560-4
Lamborghini Gallardo LP560-4
Lamborghini Gallardo LP560-4

L’assetto può contare su importanti modifiche alla sospensione posteriore, ora con nuovi attacchi rinforzati, inoltre lo sterzo ha un nuovo impianto di raffreddamento dedicato. I pneumatici Pirelli P-Zero nelle misure 235/35 ZR 19 su cerchi da 8,5″ anteriori e 295/30 ZR 19 su cerchi da 11″posteriori sono stati appositamente sviluppati per questa vettura. I Freni realizzati in collaborazione con Brembo hanno pinze anteriori ad 8 pistoncini con dischi da 365mm, mentre al posteriore troviamo pinze a 4 pistoncini e dischi da 356mm. Come optional è disponibile un impianto carboceramico con dischi anteriori da 380mm, sicuramente gradito ai clienti più esigenti.

Il nuovo pacchetto aerodinamico comprende il nuovo frontale, progettato per ottemperare alle future norme di crash per i pedoni, un nuovo estrattore posteriore e sopratutto uno spoiler a controllo elettronico all’estremità del cofano motore, che si attiva oltre i 120km/h.

Grazie a Reggiani per la segnalazione

Via | Autoblog.com

Ultime notizie su Notizie

Tutto su Notizie →