Alfa Romeo 4C: addio alla 'supercar compatta' del Biscione

Dopo quasi sette anni, termina la produzione della sportiva Alfa Romeo 4C, disponibile non solo nella variante coupé, ma anche come 4C Spider.


Esce di produzione la Alfa Romeo 4C, la 'supercar compatta' italiana che non figura più nemmeno sul sito ufficiale della Casa del Biscione. Tuttavia, qualche esemplare dovrebbe essere ancora disponibile nella rete di vendita. La vettura - prodotta presso l'impianto Maserati di Modena - scompare dopo l'annunciato addio allo sviluppo delle sportive GTV ed 8C, per far spazio alla SUV compatta Tonale - versione di serie dell'omonima concept car - che sarà affiancata dall'inedita SUV di piccole dimensioni.

La storia della Alfa Romeo 4C inizia con l'esposizione dell'omonima concept car al Salone di Ginevra del 2011, mentre la versione di serie è stata introdotta nel 2013. Equipaggiata con il motore a benzina 1750 TBi sovralimentato da 240 CV di potenza e 350 Nm di coppia massima, abbinato al cambio sequenziale a doppia frizione Alfa TCT a sei rapporti, raggiunge la velocità massima di 258 km/h ed accelera da 0 a 100 in 4,5 secondi. La massa ammonta a soli 895 kg, grazie all'uso di carbonio, alluminio e altri materiali composti, nonché all'assenza del servosterzo.

Nel 2014, la sportiva Alfa Romeo 4C ha segnato il ritorno della Casa del Biscione sul mercato statunitense. Al Salone di Ginevra del 2014, inoltre, è stata esposta la concept car 4C Spider, la cui versione di serie ha debuttato l'anno seguente e col frontale leggermente diverso rispetto alla variante coupé. Fino ad oggi, sul mercato italiano sono stati immatricolati poco più di mille esemplari della Alfa Romeo 4C. Stando ai dati forniti da Aci, in Italia circolano 736 unità della variante coupé e 341 esemplari come 4C Spider.

Nella carriera della Alfa Romeo 4C non sono mancate le versioni speciali, ovvero la Launch Edition del 2013 (in 1.000 unità), la Club Italia del 2015 (in 15 esemplari), le 50° Anniversario (in 50 unità), CPZ Track Edition (in 20 esemplari) ed Edizione Corsa (in 35 unità) del 2016 su base 4C Spider, più le recenti 4C Competizione e 4C Spider Italia del 2018 prodotte entrambe in 108 esemplari ciascuna. Secondo le indiscrezioni, sarebbero stati allestiti anche due prototipi della sportiva declinazione Quadrifoglio da 270 CV di potenza e mai giunta in produzione. Infine, non mancano le varie interpretazioni in chiave tuning, firmate Pogea Racing, Romeo Ferraris, Garage Italia etc.

  • shares
  • Mail