Alfa Romeo 4C Nemesis by Pogea Racing

Dalla Germania arriva la pazza elaborazione per rendere la piccola sportiva del Biscione veramente cattiva.

“Ah... comunque uno di questi giorni dovremmo fare una 4C con il doppio della potenza”. Verrebbe da pensare che il preparatore tedesco Pogea Racing abbia esordito proprio così ultimamente, prima di chiudere l’officina a tarda sera.  “Quel giorno”, evidentemente, è arrivato.

Si, avete capito bene: grazie alla preparazione, la supercar italiana, raggiunge quota 477 CV e 535 Nm. Rispetto alla versione originale ci sono ben 237 CV di differenza. Per arrivare a tale livello sono state effettuate diverse modifiche meccaniche con l’aggiunta di un, decisamente poco sobrio, pacchetto estetico.

Incominciamo con il dire che il motore 1750 TBi non ha subito variazioni: è stato direttamente sostituito con un inedito propulsore da 2 litri. Nuova anche la turbina marchiata Garret GTX e lo scarico Monster Exhaust, con i due terminali centrali in carbonio.

Il sistema di raffreddamento, così come quello di iniezione, è stato rivisto e ottimizzato. L’elettronica e i rapporti del cambio, invece, sono stati completamente ritarati per adeguarsi ai nuovi parametri. La Nemesis brucia lo 0-100 km/h in soli 3.6 secondi, come una Mercedes AMG GT R per capirsi, e raggiunge una velocità massima di 308 km/h.

All’esterno è impossibile non notare il body kit e l’enorme alettone in carbonio posteriore. Non passa inosservata nemmeno la bellissima colorazione in tinta grigio opaco. Completano il pacchetto estetico le inedite prese d’aria - necessarie per far “respirare il motore” - e i cerchi ultraleggeri (da 18” all’anteriore e da 19” al posteriore) avvolti nei pneumatici Michelin Sport Cup 2.

Di questa speciale versione dell’Alfa Romeo 4C saranno prodotte solamente 5 unità.

  • shares
  • Mail