Land Rover Defender: allo studio la versione sportiva SVR

In arrivo nel 2021, l'inedita Land Rover Defender SVR sarà equipaggiata con il motore a benzina 4.4i V8 TwinPower Turbo di origine BMW da oltre 500 CV di potenza.


Per competere ad armi pari con la prestante Mercedes-AMG G63, la nuova Land Rover Defender sarà proposta anche nella versione sportiva SVR che dovrebbe debuttare nel corso del 2021. Sarà concepita ed allestita dal reparto SVO, ovvero la divisione Special Vehicle Operations del gruppo JLR, dedicata alla progettazione di modelli dei brand Jaguar e Land Rover in chiave più lussuosa e sportiva.

L'inedita Land Rover Defender SVR sarà equipaggiata con il motore a benzina 4.4i V8 TwinPower Turbo da oltre 500 CV di potenza, abbinato sia alla trazione integrale che al cambio automatico ad otto rapporti. Fornito ufficialmente da BMW, il suddetto propulsore sarà destinato anche alla Jaguar F-Type, nonché ai modelli Range Rover Sport e Range Rover di Land Rover.

Esteticamente, la Land Rover Defender SVR sarà riconoscibile per i cerchi in lega dedicati da 22 pollici di diametro, ma anche per gli specifici paraurti anteriore con le prese d'aria maggiorate e posteriore dotato di diffusore. In vendita al prezzo base di circa 120.000 euro, sarà proposta solo nella variante 110 a passo lungo con la carrozzeria a cinque porte. In linea con la diretta concorrenza, non sarà prodotta nella configurazione 90 a passo corto con la carrozzeria a tre porte.

La dotazione di serie della nuova Land Rover Defender SVR sarà completa di assetto sportivo con le sospensioni pneumatiche, sistema Terrain Response con la modalità di guida sportiva aggiuntiva, strumentazione digitale da 12,3 pollici, sistema multimediale Pivo Pro con il display touch screen da 10,0 pollici, Head-Up Display e dispositivo Clear Sight Ground View.

  • shares
  • Mail