Land Rover Defender: in sviluppo la tecnologia per il controllo remoto

La nuova Land Rover Defender sarà guidabile anche dall'esterno grazie ad una tecnologia di controllo remoto attualmente in sviluppo.

Land Rover Defender

I futuri proprietari potranno "guidare" la nuova Land Rover Defender anche rimanendo fuori dall'auto: la Casa britannica sta infatti sviluppando una tecnologia a controllo remoto che permetterà, alle basse velocità, di controllare il veicolo anche dall'esterno.

Alla stregua dei sistemi di parcheggio da remoto più evoluti, già disponibili in alcuni modelli presenti sul mercato, sarà possibile scendere dalla propria Defender per farle superare un ostacolo poco visibile dall'interno dell'abitacolo. Il sistema in via di sviluppo è stato infatti concepito per venire incontro ai guidatori che si trovano soli ad affrontare una situazione difficile in off-road.

La tecnologia è un'estensione del sistema 3D Scout del Defender, che fornisce un'immagine virtuale dell'auto a distanza, e sarà utilizzabile solo da chi possiede la chiave dell'auto trovandosi nelle vicinanze. Il maggiore ostacolo alla diffusione di questa tecnologia non è tanto tecnica quanto legale: la legislazione pretende infatti adeguate garanzie di sicurezza.

  • shares
  • Mail