Morgan

Morgan viene fondata nel 1912 ed il suo sviluppo intreccia la storia della famiglia Morgan. Frederick Stanley nasce e cresce all’interno di un ambiente ecclesiastico. La tecnica e le automobili rappresentato tuttavia le sue principali ambizioni, e nel 1906 apre un’officina. E’ l’inizio della sua avventura imprenditoriale, a cui gli subentreranno poi parenti e figli. Nel 1909 Frederick costruisce la sua prima automobile. Si ispira alla Eagle, tre ruote economica e maneggevole, la cui formula resta pressoché invariata. Nasce così la Runabout, equipaggiata con un due cilindri Peugeot e realizzata a partire da un telaio artigianale. L’auto viene apprezzata ed è messa in vendita, ma l’azienda di Malvern Link vive una svolta nel 1912: inizia infatti a costruire una inedita due ruote.

E’ una due posti che il direttore dei grandi magazzini Harrods sceglie di esporre in vetrina, sancendone di fatto l’immediato successo. L’impegno richiesto è comunque troppo gravoso. Morgan prova inizialmente ad affidare il processo produttivo a qualche collaboratore, ma deve poi scendere in campo personalmente e fondare la Morgan Motor company Ltd. Nello stesso periodo Morgan diventa un nome conosciuto anche nel mondo delle competizioni, tant’è che alla Brooklands gli organizzatori costringono le Morgan a partire con un giro di ritardo. Nel 1936 esordisce la prima vettura a quattro ruote, denominata inizialmente 4/4 e con carrozzeria in legno ed alluminio.

Prima della Seconda Guerra Mondiale l’azienda inglese resta impegnata nella produzione di mezzi a due, tre o quattro ruote. Al termine del conflitto esordisce il nuovo motore Vanguard da 1.8 o 2.1 litri, unico elemento su cui le Morgan restano al passo con i tempi. Fino al 2000, quando viene presentata una Morgan completamente nuova. Si chiama Aero8, è figlia di un progetto contemporaneo ed utilizza un motore BMW ad otto cilindri, mentre il telaio è in alluminio. Tutti gli aggiornamenti sul marchio inglese.

Ultime notizie