Volkswagen Maggiolino: nel 2019 terminerà ufficialmente la produzione

A distanza di vent'anni dall'introduzione della New Beetle, l'edizione moderna della Volkswagen Maggiolino uscirà di scena l'anno prossimo.


L'anno prossimo, l'attuale Volkswagen Maggiolino in chiave moderna uscirà definitivamente di produzione. L'assemblaggio della vettura nell'impianto messicano di Puebla terminerà ufficialmente nel mese di luglio del 2019, esattamente sedici anni dopo lo stop produttivo dell'omonima antenata. L'ultimo anno di produzione sarà dedicato alla versione speciale Final Edition, destinata esclusivamente al mercato statunitense, in cui è commercializzata come Volkswagen Beetle.

La decisione della Casa di Wolfsburg per l'addio allo storico modello è legato al calo di vendite oltreoceano, dove l'antenata Volkswagen Maggiolino debuttò nel lontano 1949. Infatti, il mercato automobilistico a livello mondiale è sempre più interessato alle SUV e meno a vettura con la carrozzeria berlina a due porte o cabriolet. Inoltre, il costruttore tedesco vuole snellire la propria gamma di automobili per concentrarsi sui modelli più redditizi e dirottare gli investimenti sullo sviluppo della propulsione elettrica.

Stando a quanto dichiarato dal manager Hinrich J. Woebcken, numero uno della filiale nordamericana Volkswagen of America, la Volkswagen Maggiolino non sarà sostituita nell'immediato, ma potrebbe tornare nel prossimo futuro. Infatti, secondo alcune indiscrezioni circolate nelle scorse settimane, lo storico modello della Casa di Wolfsburg potrebbe tornare come membro della gamma Volkswagen ID, con la carrozzeria a quattro porte e la propulsione elettrica, per affiancare la futura ID Buzz che rappresenta la riedizione in chiave moderna del mitico Bulli.

La storia della moderna Volkswagen Maggiolino è iniziata nel 1998 con il modello New Beetle, introdotto sul mercato italiano l'anno seguente. La Volkswagen New Beetle è stata proposta con i motori a benzina 1.6 da 102 CV, 1.8 Turbo da 150 CV e 2.0 da 116 CV, nonché con il propulsore diesel 1.9 TDI da 90 CV (poi 101 CV e 105 CV), anche in abbinamento al cambio automatico Tiptronic a sei rapporti. Nel 2001 debuttò la sportiva New Beetle RSi a trazione integrale, prodotta in serie limitata e mossa dall'unità 3.2 VR6 da 225 CV di potenza. Nel 2003 fu la volta della New Beetle Cabriolet, disponibile anche con il motore a benzina 1.4 16V da 75 CV e nella versione speciale Limited Red Edition.

L'attuale Volkswagen Maggiolino ha debuttato nel 2011, ma la commercializzazione sul mercato italiano è già terminata ufficialmente. La relativa gamma comprendeva le motorizzazioni a benzina 1.2 TSI da 105 CV, 1.4 TSI da 160 CV (poi depotenziato a 150 CV) e 2.0 TSI da 200 CV (poi 210 CV e 220 CV), più i propulsori diesel 1.6 TDI da 105 CV (poi sostitutito dal motore 2.0 TDI da 110 CV) e 2.0 TDI da 140 CV (poi 150 CV), anche in abbinamento al cambio sequenziale DSG a doppia frizione. Gli allestimenti standard Design e Sport sono stati affiancati dalle varie versioni speciali Fender Edition, Exclusive, Denim, Dune, GSR, R-Line, 50s Edition, 60s Edition e 70s Edition. Fino ad oggi, sul mercato italiano sono state immatricolate 26.128 unità di Volkswagen New Beetle e 11.054 unità di Maggiolino.

  • shares
  • +1
  • Mail