Asta record: 700 vetture, un solo proprietario

In vendita la sterminata collezione di Ron Hackenberger: auto spesso mal ridotte, ma introvabili

Una enorme collezione d'auto privata finisce all'asta in un colpo solo. Ma non c'è solo il numero, 700 vetture, a rendere speciale il catalogo della VanDerBrink Auctions nel weekend dal 14 al 16 luglio. Quella dei coniugi Ron ed Eunice Hackenberger è una raccolta fuori dagli schemi: non hanno acquistato auto di pregio, ma vetture diventate nei decenni emblematiche quanto introvabili,

C'è la storia dell'america percorsa in lungo e in largo nella passione di Ron Hackenberger, ex camionista con il pregio degli affari che ha trasformato la sua ditta in una azienda di autotrasporti, costruzioni e gestioni immobiliari. Molti anni, molti viaggi e tantissimi ritorni nella sua Norwalk, in Ohio con la bisarca zeppa di nuove ospiti a quattro ruote spesso improbabili.

Alla sua prima Studebaker acquistata a 15 anni con i soldi di un prestito del nonno, Ron ne ha aggiunte altre 249, segno che le auto del marchio dell'Indiana simbolo dell'epoca sognatrice degli States sono il suo autentico pallino. E poi le antologiche francesi Citroen DS o la 2 Cavalli, il pulmino T1 Volkswagen, perfino la microscopica Isetta Bmw. Impossibile farsi mancare la DeLorean o la sua quasi gemella Bricklin SV-1 con portiere ad ali di gabbiano, ma nei capannoni è dispersa perfino una vettura anfibia marchiata Tatra.

La casa d'aste VanDerBrink Auctions ha annunciato che per nessuna auto ci sarà prezzo di riserva, dunque è assai probabile che tutte troveranno un acquirente. Poco importa la ruggine, e i costi in alcuni casi enormi di restauro.

  • shares
  • +1
  • Mail