Auto e Pubblicità, “c’era una volta il Carosello”: benzina Supercortemaggiore

Un Carosello in cui l'auto non compare mai, ma che rappresenta un momento importante per la storia di questo mezzo di trasporto in Italia.

Più che stilizzata, l'auto in questo Carosello è tutta da immaginare. A molti addirittura ricorderà i Baci Perugina o uno spot per San Valentino, al posto di un'utilitaria, ma erano atri tempi. Agip decide di non affidarsi a nessun modello o casa reale per pubblicizzare la sua mitica Supercortemaggiore, a favore invece dell'abilità degli attori e di un teatrino in grado di colpire lo spettatore. Il risultato è un filmato di due minuti che invoglia ad arrivare alla fine, realizzato con stile ed eleganza.

screenshot-11-e1452566317957.png

Da questo Carosello traspare anche l'orgoglio di un'intera nazione. Nel pieno degli anni della rinascita del dopoguerra, l'Italia prova a rialzarsi, a raggiungere un benessere diffuso puntando anche sulle proprie risorse e Agip fa leva proprio su uno spirito nazionalistico cercando di differenziarsi dalle altre proposte del mercato. Sono anche gli anni di Enrico Mattei, di un'Italia che prova ad alzare fin troppo la testa, andando ad infastidire interessi internazionali e soggetti fin troppo potenti. In pratica, questo filmato, ancora più di altri, è un pezzo della storia del nostro Paese e dell'automobile. Se volete segnalarci un filmato d'epoca mandate una mail a: suggerimenti@autoblog.it.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO