Autovelox: a Milano ogni giorno 5.000 multe

I sette autovelox in funzione a Milano hanno determinato una sensibile riduzione nel numero degli incidenti. Diminuiscono anche i picchi di velocità.

autovelox_milano

I sette autovelox installati per le strade di Milano puniscono ogni giorno 5.000 automobilisti ed hanno permesso agli agenti di elevare un totale di 630.066 sanzioni. I dati sono relativi al periodo marzo-settembre 2014 e si riferiscono alle strade in cui proprio da marzo sono stati montati i nuovi rilevatori di velocità. Il sito del Comune spiega che

se nel mese di marzo la media giornaliera era stata di 7.808 multe, in 4 mesi circa di sanzioni la media giornaliera risultava essere scesa a 4.922, con un significativo -37%, grazie anche alla maggiore attenzione degli automobilisti lungo questi percorsi. In 4 mesi circa di attività degli autovelox, sono state quindi elevate 630.066 sanzioni, con una media di 4.922 al giorno. Nel dettaglio: 17.788 su Chiesa Rossa (2,8%); 73.237 su Famagosta (11,6%); 78.222 su Fermi (12,4%); 314.781 su Ghisallo (50%); 35.157 su via Missaglia (5,6%), 75.736 su Palmanova (12%) e 35.145 su Parri (5,6%)

Allo stesso tempo è significativo notare come gli autovelox abbiano determinato anche un crollo nel numero di incidenti con feriti, passati da 24 mensili del 2013 agli 11.7 mensili dell’anno in corso. La strada più pericolosa delle sette è il Ghisallo, seguita da via dei Missaglia e da via Della Chiesa Rossa. I tutti e tre i casi però il numero degli incidenti è diminuito: nel primo caso dai 57 dell’anno scorso ai 22 del periodo gennaio-settembre 2014, nel secondo caso da 50 a 14 ed in via Della Chiesa Rossa da 37 a 12.

Ciò è dovuto in parte alla sensibile riduzione dei picchi di velocità: il Tazio Nuvolari del 2014 è un automobilista transitato ai 191 km/h, ma dopo l’installazione degli autovelox il record negativo è stato ottenuto dalla persona che è sfrecciata a 164 km/h sul Ghisallo. In viale Famagosta – dopo vige il limite dei 50% – un’automobile è stata fotografata addirittura a 141 km/h.

Il comune di Milano pone l’accento su un altro interessante dato: in media soltanto il 2,5% delle auto che transitano per queste sette strade supera i limiti di velocità. E’ poi indicativo sottolineare come il 95% dei veicoli sanzionati abbia ricevuto da 1 a 3 verbali, mentre solo il restante 5% si è visto multare in più di 3 occasioni. Inoltre quasi tre automobili su quattro (74,4%) sono state sanzionate una sola volta e da lì non hanno più superato i limiti.

Nuovi autovelox a Milano: ecco dove saranno

Autovelox fisso

Entro il 2015 a Milano arriveranno altri sette autovelox fissi. Nel capoluogo lombardo sembrano infatti non bastare gli autovelox già installati negli scorsi mesi che, giorno dopo giorno, hanno "mietuto vittime" tra gli automobilisti indisciplinati, assegnando numerose sanzioni, soprattutto nei primi giorni dopo l'installazione. Così il Comune, per migliorare la sicurezza di alcune strade ed anche per avere nuovi introiti dalle future multe, sembra aver deciso di stanziare fondi per installare nuove telecamere e sistemi di rilevamento della velocità. I nuovi sistemi di controllo elettronico della velocità saranno così installati in vista dell'Expo così da permettere un maggiore controllo sul traffico cittadino che aumenterà per via della kermesse mondiale che Milano ospiterà durante il prossimo anno. Più traffico significherà così più multe, soprattutto a chi non conosce per bene le vie di Milano.

Sembra così che presto arriveranno nuovi autovelox su Viale Fulvio Testi e su via Novara, oltre ad una postazione aggiuntiva su via Fermi, con altre quattro postazioni che saranno installate in altrettanti punti strategici della viabilità cittadina con l'obiettivo di beccare gli automobilisti indisciplinati e comminare loro multe che variano da poche decine di euro fino ad un massimo di 3.119 euro come prescritto dal codice della strada. Tutto questo in aggiunta alla decurtazione di punti dalla patente nei casi di eccesso di velocità per 10 o più chilometri all'ora rispetto al limite prestabilito.

I sette nuovi autovelox fissi di Milano si andranno così ad aggiungere alle otto postazioni elettroniche che ogni giorno controllano senza mai distrarsi il traffico milanese che ora si trovano in viale Palmanova, in via Parri, sul cavalcavia del Ghisallo ed in via Fermi dove il limite è di 70 chilometri all'ora e su viale Famagosta, via dei Missaglia e via della Chiesa Rossa dove il limite è di 50 chilometri all'ora. Oltre ai nuovi autovelox, ed a quelli già presenti ormai da mesi, bisognerà stare attenti anche ai semafori visto che arriveranno nuove telecamere per sanzionare il passaggio con il rosso: al momento sono attive 10 postazioni, ma presto se ne aggiungeranno altre dodici.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 133 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO