KTM X-BOW GT XR: nata dalla pista per le strade di tutti i giorni

La GT XR rappresenta l’evoluzione racing della KTM X-BOW: motore da 500 CV e peso ridotto assicurano prestazioni da hypercar e divertimento in pista.

La GT XR rappresenta l’ultima evoluzione del progetto X-BOW – in produzione dal 2007 – per l’austriaca KTM, che ha obiettivo di farla diventare un punto di riferimento per gli amanti dei track days. Costruita come una vettura da corsa con quasi la totalità della componentistica in fibra di carbonio, a partire dal telaio in monoscocca sviluppato con l’italiana Dallara, la KTM GT XR rassicura il guidatore su tre punti fondamentali: sicurezza, rigidità torsionale e peso ridotto (parliamo di 1200kg complessivi con i fluidi).

KTM X-BOW GT XR: stile aereonautico

Altra cosa che stupisce è la speciale chiusura del tettuccio (che sostituisce le portiere), un pò come se fosse un caccia a reazione. Il sistema fa perno su un cardine anteriore azionato da una batteria dedicata e permette di alzare tutto il tettuccio e parabrezza spostandosi sull’avantreno della macchina. In caso di emergenza si può sganciare una sorta di oblò laterale.

Il parabrezza è il più curvo sul mercato, per non vanificare il grande lavoro di ingegneria aerodinamica fatto per la carrozzeria. Non mancano splitter ed estrattori per un efficace “effetto suolo”, come le auto da corsa più esasperate, che insieme all’ampia ala permettono prestazioni eccellenti quando si è in percorrenza di curva.

Dettagli racing e un tocco di praticità

Bellissimo il volante strumentato che offre la possibilità di scegliere numerose mappature che insieme alle cinture a 4 punti permette di vivere da subito la sensazione “Racing”.

Il serbatoio di questa speciale X-BOW ha una capacità di 96 litri per garantire un’autonomia elevata, un bagagliaio (posto dietro i sedili) da 160 litri che permette di alloggiare almeno 2 borsoni pieni con relativi caschi e, in abbinata all’aria condizionata, vi è il sistema Bluetooth che permette un’interazione con lo smartphone del conducente. Per finire al posto degli specchietti ci sono tre schermi all’interno del cockpit collegati alle telecamere per un utilizzo stradale. In caso di terreno sconnesso si può alzare il telaio fino a 9 cm.

KTM X-BOW GT XR: motore da 500 CV

Il motore scelto è il famoso 2500cc a 5 cilindri derivato dall’Audi RS3 ma con una potenza di 500 cv con 581 Nm di coppia massima. Il cambio è a 7 rapporti automatico o, a scelta, con gestione con paddle dietro il volane o con stick in semiautomatico. La trazione è posteriore con un differenziale a slittamento limitato. Il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h è di 3,4 secondi per una velocità massima di 280 km/h dichiarata dalla Casa.

Per rallentare e fermare questo “jet da terra” ci sono i freni in carboceramica inseriti in 4 cerchi in lega (da 19 pollici per l’anteriore e da 20 pollici per il posteriore) della OZ Racing con il sistema sospensivo della SACHS (tarabile per le varie piste percorse).

Solo 100 esemplari

La KTM X-BOW GT XR è realizzata in appena 100 unità prodotte all’anno e per il mercato italiano si può ordinare presso VENUS spa. Consiglio di provare il configuratore auto sul sito ktm.com che richiama il famoso videogioco Gran Turismo. Il prezzo parte da 284.000 euro. Si tratta di una vettura che va soprattutto vissuta per apprezzare al massimo ogni sua qualità.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →