DS 9 E-Tense: eleganza e comfort all’insegna dell’elevata elettrificazione

Due allestimenti e prezzi da 56.200 euro per la nuova ammiraglia che strizza l’occhio al più puro spirito stilistico francese.

Immediatamente riconoscibile, tecnologica, connessa, ad elevata elettrificazione: così DS imposta i tradizionali atout che da sempre contraddistinguono la produzione Citroen dalla quale il marchio luxury ha adottato le principali peculiarità di immagine, a sua volta aggiungendovi i più recenti traguardi in materia di mobilità green.

Ecco, in estrema sintesi, la “carta d’identità” di DS 9 E-Tense: il modello che si colloca in una posizione alto di gamma per DS Automobiles, non a caso presentata attraverso il messaggio “La potenza dell’eleganza”, a cui si può aggiungere l’aggettivo “elettrificata”, in quanto oltre ad un ampio capitolato di equipaggiamenti premium porta in dote un modulo di propulsione ibrido plug-in, che abbina l’unità turbo benzina PureTech ad un motore elettrico, per una potenza complessiva di 225 CV – c’è anche una configurazione da 360 CV a trazione integrale – e fino a 50 km di autonomia in elettrico in virtù della batteria agli ioni di litio da 11,9 kWh di capacità. È imminente, vale a dire che le ordinazioni si apriranno nella seconda metà del 2021, l’arrivo di una terza declinazione, di potenza intermedia: 250 CV.

“Grandeur” moderna con dettagli rétro

Allestita su una configurazione evoluta della piattaforma modulare EMP2 (qui denominata EMP2 V2.3) che ne caratterizza un interasse eccezionalmente lungo (2.900 mm), a tutto vantaggio dell’abitabilità – in special modo per i sedili posteriori -, DS 9 mette in evidenza all’occhio dell’osservatore quelle caratteristiche di raffinatezza anticonformista e notevole personalità ben note ai “connoisseur” dello stile Citroen, qui contraddistinte da una generale morbidezza delle linee.

Le dimensioni esterne sono piuttosto “importanti” (la lunghezza misura 4,93 m), il corpo vettura risulta “dominato” da un lungo cofano anteriore, da un baule posteriore altrettanto evidente e da un volume-abitacolo adeguatamente spazioso. In buona sostanza: gli elementi che rispondono alle esigenze di un cliente-tipo nei confronti della fascia elevata di mercato. Gli stilemi che rimandano alla tradizione del “Double Chevron” si identificano nelle gemme luminose ai lati superiori del lunotto (una manifesta citazione alla storica Citroen DS) qui utilizzate come luci di ingombro, e le modanature cromate presenti lungo il cofano motore ed in corrispondenza della fanaleria posteriore.

Dimensioni esterne

Lunghezza: 4,93 m;

Larghezza: 1,93 m;

Altezza: 1,46 m;

Capacità del vano bagagli: 510 litri nel normale assetto di marcia.

Le versioni

DS 9 E-Tense, diretta competitor nei confronti di Audi A4, Bmw Serie 3, Jaguar XF e Mercedes Classe C, viene proposta sul mercato in due configurazioni di gamma: Performance Line + (con prezzi che partono da 56.200 euro) e Rivoli+. Fra gli equipaggiamenti funzionali all’allestimento si segnalano:

  • Cerchi in lega da 19”;
  • Gruppi ottici a tecnologia DS Active Led Vision orientabili fino a 180 gradi;
  • Maniglie porta esterne a scomparsa;
  • Sistema di sospensioni attive con tecnologia Active Scan Suspension;
  • Strumentazione digitale;
  • Orologio B.R.M. R180 a scomparsa;
  • Illuminazione “ambient” a Led;
  • Rivestimenti interni in pelle Nappa;
  • Lavorazione a rilievo per le imbottiture dei sedili;
  • Pulsanti in cristallo;
  • Rivestimento in Alcantara per il padiglione e per le alette parasole;
  • Rivestimento in pelle cucita a mano per le maniglie interne e l’airbag al centro del volante;
  • Funzioni riscaldamento, ventilazione e massaggio, poggiatesta regolabili e bracciolo centrale per i sedili posteriori;
  • Vani portaoggetti provvisti di prese Usb;
  • Climatizzatore automatico bi-zona con sistema di pre-condizionamento dell’abitacolo;
  • Cavo per la ricarica;
  • Volante multifunzione;
  • Servosterzo ad assistenza variabile;
  • Piantone dello sterzo regolabile in altezza ed in profondità;
  • Cruise Control;
  • Active Blind Spot Detection;
  • Extended Traffic Sign Recognition;
  • Hill Start Assist;
  • Freno di stazionamento elettrico;
  • Sensori di parcheggio anteriori e posteriori.

La scheda tecnica

  • Motorizzazione: 1.6 turbo benzina PureTech 4 cilindri ibrido plug-in;
  • Potenza massima: 225 CV;
  • Coppia massima: 360 Nm;
  • Trasmissione: cambio automatico ad otto rapporti, trazione anteriore.

Valori prestazionali

  • Velocità massima: 240 km/h;
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 8”3;
  • Autonomia di marcia in elettrico: 40 km;
  • Tempi di ricarica: da 1,75 ore a 5 ore.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →