Citroen Grand C4 Spacetourer: addio alla monovolume compatta

L’attuale Citroen Grand C4 Spacetourer, monovolume compatta a sette posti del costruttore francese, sta per uscire di produzione e non avrà eredi dirette.

Dopo la C4 Spacetourer a cinque posti, anche la Citroen Grand C4 Spacetourer a sette posti uscirà presto di scena. Non è prevista alcuna erede, dato che sarà lasciato totalmente spazio alla Citroen Spacetourer che rappresenta la variante monovolume del veicolo commerciale Jumpy di medie dimensioni.

Nata come Grand C4 Picasso

La storia della monovolume compatta a sette posti del costruttore francese è iniziata nel 2006 come Citroen Grand C4 Picasso, poi affiancata l’anno seguente dalla C4 Picasso a cinque posti. La seconda generazione delle due vetture è stata introdotta nel 2013, per poi subire il restyling di metà carriera nel 2016. Il cambio di denominazione, invece, risale al 2018. Attualmente, la Citroen Grand C4 Spacetourer è ancora disponibile con il motore a benzina 1.2 PureTech da 130 CV, affiancati dai propulsori diesel 1.5 BlueHDi da 131 CV e 2.0 BlueHDi da 163 CV di potenza.

Dalla Xsara Picasso all’oblio

Con l’addio alla Citroen Grand C4 Spacetourer termina l’impegno del costruttore transalpino tra le monovolume compatte, in cui debuttò nel 1999 con l’antenata Xsara Picasso. Quest’ultima fu proposta, inizialmente, con le motorizzazioni a benzina 1.6 da 88 CV o 95 CV e 1.8 16V da 116 CV, nonché con l’unità diesel 2.0 HDi da 90 CV di potenza. Successivamente, sono stati introdotti i motori a benzina 1.6 16V da 109 CV e 2.0 16V da 136 CV, il propulsore diesel 1.6 HDi da 90 CV e 110 CV di potenza, più le versioni Bi Energy G a GPL e Bi Energy M a metano. Nonostante la presenza dell’erede C4 Picasso, la Citroen Xsara Picasso è uscita di scena solo nel 2010.

Ultime notizie su Citroën

Tutto su Citroën →