BMW M5 CS: svelata la “M” più potente di sempre

Grazie ad una massa alleggerita e ad un V8 da 635 Cv la nuova M5 CS promette prestazioni da supercar pura.

La divisione Bmw Motorsport ha svelato la nuova e poderosa Bmw M5 CS, ovvero la vettura della Casa di Monaco con la sigla “M” più potente di sempre. Va così ad arricchirsi l’offerta degli speciali modelli del Costruttore tedesco identificati con le lettere “CS” (acronimo di Club Sport), che rappresentano l’apice estremo della sportività “Made in Bmw”. Dopo il debutto delle Bmw M2 CS, M3 CS e M4 CS, arriva quindi il turno di questo inedito modello targato CS, ovvero la prima quattro porte appartenente a questo Gruppo di supersportive teutoniche.

Proposta rigorosamente in tiratura limitata, la nuova M5 CS è frutto di una dieta ferrea e di un potenziamento dei suoi muscoli grazie all’adozione del V8 4.4 litri opportunatamente potenziato. La vettura vanta infatti la bellezza di ben 635 CV, ovvero 10 in più rispetto alla già “super vitaminizzata” M5 Competition. Attesa sul mercato italiano nel corso della prossima primavera, la nuova Bmw M5 sarà proposta all’esorbitante cifra di 204.900 euro.

Look distintivo e peso ridotto

La nuova M5 CS vanta dettagli estetici e aerodinamici specifici tra cui spiccano i nuovi cerchi forgiati da 20 pollici, dotati di canale differenziato e avvolti da pneumatici P Zero Corsa che misurano rispettivamente 275/35 all’anteriore e 285/35 al posteriore, inoltre dalle razze si intravedono i dischi carboceramici del potente impianto frenante. Come accennato in precedenza, per diminuire la massa della vettura è stato fatto largo uso di materiali compositi, come ad esempio la plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP), utilizzata per realizzare i seguenti componenti: cofano e copertura del vano motore, splitter anteriore, calotte degli specchietti retrovisori, spoiler e diffusore posteriore.  Come se non bastasse è stato sostituito anche il divano posteriore con un nuovo elemento studiato per ospitare comodamente solo due passeggeri. Il risultato di queste operazioni ha permesso di fare scendere l’ago della bilancia di ben 70 kg.

Dal punto di vista dell’estetica spicca invece la tonalità in contrasto Gold Bronze dedicata ai cerchi e alle finiture che distinguono i paraurti e il corpo vettura. Completano l’effetto scenico i quattro terminali dello scarico sportivo in acciaio inox. All’interno dell’abitacolo, l’anima “racing” della vettura viene rimarcata dalla presenza degli splendidi sedili M Carbon ad alto contenimento e rivestiti in pelle Merino di colore nero con doppie cuciture in contrasto in rosso. I poggiatesta integrati sfoggiano il profilo del circuito del Nurburgring, mentre il volante sportivo risulta rivestito in Alcantara e impreziosito da finiture in Black Chrome, oltre ad essere dotato di paddle in fibra di carbonio.

Prestazioni da urlo

Come anticipato in precedenza, sotto il lungo cofano della M5 CS pulsa un V8 4,4 litri portato ad una potenza di ben 635 CV scaricati a terra tramite la trazione integrale intelligente M xDrive, in grado di trasferire automaticamente la coppia tra l’asse anteriore e posteriore a seconda delle esigenze. L’enorme cavalleria viene inoltre gestita dal cambio M Steptronic a otto marce e con paddle al volante. Secondo le informazioni diramate dal Costruttore, la Bmw M5 CS brucia lo scatto da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi netti, raggiunge i 200 km/h da fermo in 10,4 secondi e tocca una velocità massima autolimitata di 305 km/h: niente male per una berlina in grado di offrire 4 comodi posti.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su BMW

BMW viene fondata nel 1913 e si dedicò inizialmente alla produzione di aerei. Il suo acronimo rappresenta la traduzione di Fabbrica di Motori Bavarese e ne descrive la missi [...]

Tutto su BMW →