Suzuki Swace Hybrid: prima prova della nuova wagon nipponica

La familiare della Casa di Hamamatsu oltre ad offrire tanto spazio e sostanza può contare su una sofisticata meccanica full-hybrid in grado di ottimizzare consumi ed emissioni.

Suzuki punta sempre più in alto e lo fa in un periodo in cui la crisi economica provocata dalla pandemia globale incombe ancora in maniera pesante sul settore automotive. Grazie alla collaborazione con Toyota, la Casa di Hamamatsu continua ad espandere la propria gamma con nuovi e sofisticati modelli: dopo il recente debutto del SUV ibrido plug-in “Across”, ora è il turno della nuova Suzuki Swace, station wagon full-hybrid “cugina” dell’apprezzatissima Toyota Corolla. In un settore sempre più dominato da SUV e crossover, il costruttore nipponico sceglie di scommettere su una station wagon moderna, versatile e tecnologica, in grado di offrire tanto spazio, ma anche costi di gestione ed emissioni inquinanti molto contenuti. La nuova Suzuki Swace debutterà sul mercato italiano il prossimo 13 febbraio. Nell’attesa di vederla in concessionaria, abbiamo avuto il piacere di provare la familiare giapponese sulle strade di Torino in occasione di un breve, ma inteso “primo contatto”.

Dimensioni e abitabilità

Diretta concorrente di avversarie come Peugeot 308 Station wagon, Ford Focus, Renault Megane SW, Skoda Octavia Wagon, Volkswagen Golf Variant e ovviamente Toyota Corolla, la Swace è lunga 4.655 mm, larga di 1.790 mm e alta 1.460 mm, mentre l’abbondante passo di 2.700 mm permette di ospitare comodamente a bordo 5 persone adulte. In particolare il divano posteriore risulta ampio e accogliente, inoltre i passeggeri posteriori possono contare su molto spazio per la testa, cosa che rende comodi e agevoli anche i viaggi più lunghi.

Un discorso a parte merita il vano bagagli, che vanta una capacità di ben 596 litri con il divano posteriore in uso. Abbattendo i sedili posteriori – operazione estremamente facile e veloce ottenuta grazie all’azionamento di un apposito comando – si ottiene un vano di carico completamente piatto, in grado di offrire ben 1.606 litri di spazio. Il vano risulta illuminato ed equipaggiato da una comoda presa di corrente da 12V e il rivestimento in tessuto del vano, oltre a poter essere posizionato più in basso, risulta reversibile e vanta un lato inferiore in plastica che permette di trasportare oggetti sporchi o bagnati, come ad esempio sci e snowboard.

Look esterno

La Swace riprende la silhouette elegante e allo stesso tempo sportiveggiante della Corolla, distinguendosi per alcuni particolari come il logo posizionato sulla sottile mascherina chiamata a separare i proiettori Full LED, disponibili in due varianti. Completamente nuovi i fascioni paraurti, con quello anteriore che ingloba tre grandi prese d’aria a nido d’ape, con quella centrale più grande e quelle laterali che ospitano i fari fendinebbia. Nuove anche le barre sul tetto e i cerchi in lega da 16 pollici offerti di serie. Per gli amanti della personalizzazione troviamo una vasta offerta di livree esterne, tra cui spiccano il bianco pastello e le colorazioni metallizzate Bianco, Argento, Nero, Blu, Marrone, Bronzo. Non mancano infine 3 livree bicolore: Bianco, Nero, Blu, abbinate al tetto in Silver.

Abitacolo

L’abitacolo della Swace si presenta minimale e rifinito in ogni minimo dettaglio. I materiali sono quasi tutti morbidi al tatto e assemblati senza sbavature o imperfezioni. Dietro il bel volante multimediale a tre razze troviamo la strumentazione analogico-digitale vanta al centro un display da 7 pollici che permette di visualizzare sia il tachimetro che numerose funzioni, come quelle relative al sistema ibrido o ai dispositivi ADAS (frenata d’emergenza, mantenimento della corsia, controllo dell’angolo cieco, etc.). La console centrale è dominata in vece da un secondo schermo da 8 pollici posizionato all’estremità superiore della plancia e dedicato all’impianto di infotainment.

Tramite il sistema multimediale è possibile gestire il climatizzatore multi-zona (che rinuncia quindi ai tasti fisici), l’impianto audio e la connettività per smartphone compatibile con Mirror Link, Apple CarPlay e Android Auto. Grazie a questi ultimi due protocolli si possono visualizzare e utilizzare le app del proprio smartphone sul touchscreen, come ad esempio quelle dedicate alla navigazione GPS (Google Maps e Waze) o alla musica in streaming (Spotify). Apprezzabile la presenza della base dedicata alla ricarica wireless dello smartphone, a cui si aggiungono due ingressi USB e la presa AUX. Non mancano infine numerosi vani sparsi per l’abitacolo dove stivare oggetti più o meno piccoli.

Powertrain

La nuova Suzuki Swace viene offerta esclusivamente con il sofisticato powertrain full hybrid sviluppato da Toyota e utilizzato anche sulla Corolla. Questo sistema abbina una unità abbinata un’unità elettrica da 72 CV e 163 Nm di coppia ad un motore benzina motore a ciclo Atkinson da 1.8 litri, in grado di erogare 98 CV e 142 Nm. Il motore elettrico supporta il propulsore termico quando necessario e permette di viaggiare in modalità 100% elettrica per alcuni chilometri e a basse velocità. Il powertrain offre una potenza complessiva di 122 CV scaricati sull’asse posteriore e gestiti da un cambio automatico a variazione continua.

Prima prova su strada

Come accennato in precedenza, abbiamo avuto la possibilità di guidare la nuova Swace sulle strade di Torino per circa un’ora. Nel breve test drive abbiamo potuto apprezzare l’ottima posizione di guida e le comode sedute anteriori, ben sagomate per trattenere al meglio il corpo. Durante la guida viene esaltata la fluidità di marcia della vettura, con quest’ultima in grado di trasportarci nel massimo silenzio quando il traffico diventa più congestionato, grazie alla modalità 100% elettrica. Quest’ultima può essere attivata premendo il tasto EV che permette di viaggiare a zero emissioni per circa 1 km e a bassa velocità.

Tramite un apposito selettore posizionato sul tunnel centrale vicino la leva del cambio automatico si possono selezionare tre modalità di guida (Eco, Normal e Sport). Optando per la prima modalità si prediligono i consumi, mentre con l’ultima è possibile sfruttare tutta la potenza del motore per effettuare sorpassi senza incertezze e nella più totale sicurezza, oltre ad offrire uno sterzo più preciso e diretto. Selezionando la modalità “B” della leva del cambio automatico si aumentano gli effetti della frenata rigenerativa e si rinuncia quasi completamente all’uso del pedale del freno: in questo caso infatti quando si rilascia l’acceleratore si attiva un forte freno motore, particolarmente utile anche quando si percorrono strade di montagna in discesa. L’assetto della vettura risulta molto ben equilibrato, infatti durante la guida non abbiamo riscontrato nessun fastidioso rollio o beccheggio.

Secondo i dati dichiarati, la vettura compre lo scatto da 0 a 100 km/h in 11,1 secondi e la velocità massima risulta pari a 180 km/h. Se le prestazioni non risultano di certo sportive, i consumi di carburante sono molto apprezzabili. Nel ciclo misto si assestano infatti sui 4,5 l/100 km (omologazione WLTP), mentre le emissioni inquinanti sono pari a 105 g/km di CO2. Bisogna inoltre precisare che consumi ed emissioni migliorano ulteriormente quando si utilizza la vettura in città, sfruttando a pieno le qualità del powertrain full hybrid.

Allestimenti e prezzi

La nuova Suzuki Swace arriverà nelle concessionarie italiane a metà febbraio i due differenti allestimenti: il livello d’accesso denominato “Cool” sarà proposto da 29.500 euro, mentre al vertice della gamma troviamo la versione “Top”, proposta da 32.000 euro. Particolarmente allettante il contributo Suzuki di 4.600 euro che va eventualmente ad unirsi all’ eco incentivo dello stato di 1.500 euro, offrendo così uno sconto totale di ben 6.100 euro. In Questo caso i prezzi scendono rispettivamente fino a 23.400 euro e 25.900 euro. Chi lo desidera può accedere al finanziamento offerto da Suzuki che parte da 248 euro mese, oppure la formula di noleggio della durata di 36 mesi e con un canone mensile 310 euro + IVA.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →