Aston Martin: l'auto da 6 milioni di sterline

Durante la 24 ore di Le Mans 2019 viene esposta la Aston Martin DB4 GT Zagato Continuation, una perfetta replica della vettura costruita negli anni '60. Prodotta interamente a mano in soli 19 esemplari

Un’auto da corsa degli anni ’60 ricostruita oggi, a mano, in ogni minimo dettaglio. In questa settimana nell’hospitality della casa britannica alla 24 ore di Le Mans viene esposta al pubblico per la prima volta la favolosa Aston Martin DB4 GT Zagato Continuation. Uno dei soli 19 esemplari che verranno mai prodotti. Ad un prezzo che batte tutti i record: 6 milioni di sterline, circa 6 milioni e 720mila euro al cambio attuale. Tasse escluse. Consegne dall’autunno 2019, vettura non omologata per la circolazione stradale. Con la sola IVA ci si potrebbe comprare un SUV di lusso.

 

Aston Martin DB4 GT Zagato Continuation, unica


L’Aston Martin DB4 GT Zagato Continuation è una perfetta replica della Aston Martin DB4 GT Zagato prodotta dal 1960 al 1963; anche l’originale fu costruito in 19 esemplari, due dei quali parteciparono alla 24 ore di Le Mans, uno nel 1961 e l’altro nel 1962, ritirandosi entrambi per problemi meccanici. La loro rarità fa superare alle aste abbondantemente il milione di euro. Ma perché la replica arriva a cifre così pazzesche? Il fatto che la produzione di ogni unità comporti circa 4.500 ore di lavoro da parte di artigiani di altissimo livello copre buona parte della risposta.

Sì, perché la Continuation è costruita interamente a mano, la carrozzeria viene realizzata piegando a martellate (più o meno) i fogli di alluminio. Il motore è nuovo ma costruito come se si fosse negli anni ’60. Ha sei cilindri in linea, cilindrata 4.7 e potenza di circa 395 cavalli. La trasmissione sulle ruote posteriori utilizza un cambio manuale a 4 rapporti e un differenziale a slittamento limitato. La gabbia di protezione risponde alle specifiche FIA attuali. Peccato che i sedili siano in fibra di carbonio, anche se rivestiti in pelle.

  • shares
  • Mail