Lamborghini Huracán Sterrato Concept: fuoristrada d'assalto

A Sant'Agata stanno studiando una possibile evoluzione della Huracán per l'utilizzo in fuoristrada, mantenendo però le caratteristiche originali delle Lamborghini

Un fuoristrada Lamborghini? Non è l’Urus e nemmeno il suo antenato LM002. E nemmeno si tratta di un nuovo SUV. Un crossover? Forse, fino ad un certo punto. E’ qualcosa di molto strano, perché non siamo comunque abituati ad immaginare un veicolo offroad col toro sul cofano, al di là delle due eccezioni sopra citate. Per il momento è uno studio da parte della casa di Sant’Agata Bolognese. Hanno chiamato questo veicolo Lamborghini Huracán Sterrato Concept. Il nome dice tutto.

 

Lamborghini Huracán Sterrato Concept


Huracán significa V10. Il classico motore 5.2 aspirato viene mantenuto anche in questo concept. Si parte dalla base della EVO, quindi 640 cavalli di potenza. Il fuoristrada (così dobbiamo chiamarlo) Sterrato ha come cuore del suo essere il sistema LDVI, cioè Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata. Il centro di controllo delle modalità di guida viene qui calibrato proprio per offrire il meglio di sè fuori dall’asfalto. In condizioni che richiamano l’epoca classica dei rally: la trazione posteriore. Certo, niente 4x4 in questo fuoristrada. La LDVI aumenta la coppia per favorire la stabilità in situazioni di sovrasterzo. Probabilmente anche se non ci si chiama Sandro Munari.

Il corpo vettura è quello della Huracán coupé, però l’assetto è stato adattato all’utilizzo offroad. Quindi l’altezza da terra è aumentata di 47 mm, l’angolo di attacco migliorato dell’1% e quello di uscita del 6,5%. Buona parte del risultato nel sollevamento è data dalle ruote da 20 pollici; inoltre la carreggiata è stata allargata di 30 mm. Pneumatici con fianchi maggiorati e parafanghi con prese d’aria incorporate. Il sottoscocca è protetto da una paratia che funge anche da diffusore aerodinamico. Il telaio è rinforzato all’anteriore da elementi in alluminio, mentre la carrozzeria è in materiali compositi. Anche l’abitacolo fa sul serio, poiché è progetto da un roll bar in titanio; ci sono anche le cinture di sicurezza a quattro punti, i sedili sportivi a doppio guscio in carbonio e pannelli fondo in alluminio.

Lo studio Lamborghini Huracán Sterrato Concept è ispirato da un esperimento che risale agli anni ’70, quando il leggendario collaudatore Bob Wallace modificò due modelli di produzione per adattarli ai rally nel deserto: la Jarama Rally del 1973 e la Urraco Rally del 1974. A proposito della Sterrato, il direttore tecnico della Lamborghini Maurizio Reggiani afferma: “La Huracán Sterrato non è altro che la rappresentazione dell’essenza pionieristica di Lamborghini. Nella sua combinazione di caratteristiche da supersportiva e capacità off-road, la Sterrato dimostra la versatilità della Huracán e crea un nuovo punto di riferimento in termini di emozioni di guida e prestazioni. I nostri team di design e R&D non smettono mai di esplorare nuovi orizzonti, proprio come vuole il DNA di Lamborghini, sfidando ciò che apparentemente sembra impossibile, ma sempre nel rispetto della nostra tradizione”.

  • shares
  • Mail