Volkswagen Golf: il mito tedesco compie 45 anni

Era il 29 marzo 1974 quando la Volkswagen iniziò la produzione di quello che sarebbe diventato il modello più iconico e conosciuto per l'azienda di Wolfsburg. 45 anni dopo, e 35 milioni di unità vendute, la Golf resta ancora sinonimo di affidabilità e piacere di guida, questo grazie a uno sviluppo ben collaudato e a un'attenzione rigorosa anche per i dettagli

Dici Volkswagen e pensi alla Golf. Sarà per il suo stile inconfondibile, per la sua affidabilità o per la sua storia, ma questa automobile é entrato di diritto nella storia dell'automobilismo, a tal punto da venir usato come metro di paragone per altri veicoli dello stesso settore. Era il 29 marzo 1974 quando nella fabbrica di Wolfsburg, iniziarono ad essere prodotti i primi modelli di Golf.

45 anni dopo, e oltre 35 milioni di unità vendute, la cinque porte tedesca resta tra le auto più apprezzate e desiderate al mondo, a tal punto che le indiscrezioni su di un nuovo modello attirano sempre l'attenzione anche dei meno appassionati. Sono le statistiche  rendere ancora più clamoroso il successo della Golf: dal 1974 ad oggi é come se ogni 41 secondi ne fosse stata acquistata una, all'anno parliamo quindi di 780.000 veicoli.

"La Golf è il cuore della nostra Marca. Rappresenta il progresso e la tecnologia come nessun’altra auto. Per esempio, la Golf ha democratizzato la sicurezza portandola per la prima volta a portata di milioni di persone. Grazie a tutto ciò, ha lasciato un segno su un’intera generazione” commenta Ralf Brandstätter,Chief Operating Officer di Volkswagen, che continua: “Per sette generazioni, la Golf ha contribuito alla crescita della Volkswagen, come Marca e come Gruppo, fino a renderla uno dei costruttori di automobili più importanti al mondo".

La prima Golf poteva contare su motori da 1.1 e 1.5 litri con potenze rispettivamente di 50 e 70 CV. L'evoluzione tecnologica ha permesso oggi avere propulsori più moderni e performanti, senza che tuttavia il progresso abbia cambiato l'identità e la personalità della Volkswagen per antonomasia.

"Nel 1974, i nostri lavoratori affrontarono la sfida di passare dal Maggiolino alla Golf", spiega il Direttore del sito produttivo Volkswagen di Wolfsburg Stefan Loth. "Da allora, abbiamo continuato con costanza a sviluppare la fabbrica principale di Wolfsburg e oggi, oltre alla Golf, produciamo anche la e-Golf, la Golf GTE e la Golf Sportsvan, oltre ad altri tre modelli".

Una storia lunga 45 anni, che promette di continuare a far innamorare migliaia di automobilisti ancora per molto tempo.

  • shares
  • Mail