Opel Adam 2013: prezzi, personalizzazioni, motori e prova su strada

Scopriamo la nuova Opel Adam. Quanto costa, caratteristiche, versioni e motori della nuova proposta per il segmento A, completamente personalizzabile.

Opel Adam 2013

Si chiama Opel Adam e appena arrivata promette già battaglia tra le A premium. Un segmento già popolato da diverse reginette, tra le quali Opel intende distinguersi già dal nome. Adam, come Adamo ed Eva, ma soprattutto come il fondatore. Comunque la si voglia vedere, abbiamo un'auto dal nome maschile, fatto piuttosto insolito.

Che ci sia ancora spazio nel segmento 3 porte / 4 posti, lo dicono i numeri. In un mercato che crolla, è tra i pochi che può vantare da anni una crescita costante. Opel scende allora in campo con tutta la propria forza, non prestandosi al concetto che piccolo è sinonimo di povero. Tedeschi fino in fondo: è con orgoglio che ci tengono a far sapere che Adam è l’unica citycar realizzata e costruita esclusivamente in Germania, al Centro Tecnico Internazionale di Sviluppo di Rüsselsheim e nello stabilimento di Eisenach.

Disponibile da Gennaio 2013, Adam si presenta con una infinità di personalizzazioni, due motori a benzina (1.2 litri da 70 cv e 1.4 litri da 100 cv), lunghezza di 3,70 metri e larghezza di 1,72 metri. Strizza l'occhio ai più tecnologici con il sistema IntelliLink che integra gli smartphone iOs e Android e viene proposta ad un prezzo base di 11.750 euro chiavi in mano. Ce la farà a far breccia nel cuore degli automobilisti? Proviamo ad analizzare nel dettaglio i particolari.


Opel Adam: il design, gli interni, le personalizzazioni

Opel Adam 2013

Durante la presentazione di Opel Adam allo scorso Salone di Parigi, avevamo avuto l'occasione di parlare con Stefan Arndt, Chief Designer, che era stato molto chiaro relativamente al design. Opel non ha voluto creare un'auto dallo stile retrò, quanto piuttosto una vettura moderna, giovane ed innovativa, nella quale emergesse lo spirito tedesco nella cura e nella precisione dei dettagli. Quasi che il designer avesse vestito per un momento i panni dell'ingegnere, con un pizzico di sana "follia", come il disegno di uno squalo stilizzato presente in più punti della vettura: una piccola sfida a chi viaggia su Adam è proprio scoprirli tutti.

Prima di parlare delle forme, è necessario aprire un capitolo interessante sulle possibilità di personalizzazione di questa vettura, volutamente portate all'estremo. Il concetto può essere riassunto nella formula "una persona, una Adam". Effettivamente Adam può essere personalizzata più di qualsiasi altra vettura nel segmento, con possibilità di combinazioni praticamente illimitate tra colori di carrozzeria e abitacolo, tessuti, modanature, cerchi e tanti altri particolari: clip colorate intercambiabili sui cerchi, rivestimenti stampati per l’interno del tetto e le modanature retroilluminate sul cruscotto. Il risultato è che non esiste una ADAM uguale ad un’altra, e ogni vettura è praticamente unica.

Che le forme siano originali non c'è dubbio. Aspetto muscolare che abbandona la tendenza del design retrò e per le sue proporzioni nette e grintose. Il tetto “sospeso” è visivamente staccato dalla carrozzeria e consente la realizzazione di combinazioni cromatiche bi-colore che costituiscono la prima immediata possibilità di personalizzazione: può infatti avere lo stesso colore della carrozzeria, oppure è possibile associare tre colori del tetto a contrasto.

La griglia frontale contiene la nuova barra cromata ad ala con il simbolo Opel in rilievo, sulle fiancate sono presenti i tipici stilemi scolpiti Opel come la lama sulla parte inferiore della portiera e la caratteristica e vivace “onda” intorno alle maniglie che ricorda Astra GTC. I gruppi ottici anteriori sono dotati delle luci per la marcia diurna ad ala (DRL). Per la prima volta nel segmento A, i gruppi ottici anteriori e quelli posteriori sono disponibili con tecnologia LED.

Gli interni sono di buona qualità ed offrono al tatto una sensazione di robustezza non indifferente. Da questo punto di vista la promessa della cura nei dettagli sembra essere rispettata. Gli accoppiamenti ci sono sembrati perfetti, non c'è gioco tra le varie parti ed è tutto come ti aspetti da una vettura che si annuncia come "premium". Sedili avvolgenti dalla seduta comoda, ed un volante che si impugna con soddisfazione. I nuovi strumenti di forma circolare simili a cronografi e gli interruttori con inserti cromati sono rappresentativi di precisione e sportività.

Opel Adam: versioni e allestimenti

Opel Adam 2013

Anche in questo caso la proposta di Opel Adam è innovativa. Le diverse versioni non sono intese come "scalabili", come siamo stati abituati fin'ora. Il sistema degli allestimenti e dei prezzi è quindi "orizzontale" e non "verticale", dove salendo ci sono versioni più rifinite e costose.

Abbiamo quindi 3 diverse "personalità", ovvero il primo passo verso la personalizzazione: Adam Jam è vivace e colorata, Adam Glam è elegante e sofisticata, Adam Slam è la sportiva urbana. Da sottolineare che non c'è una "personalità" migliore delle altre, o livelli di rifiniture più ricche o povere: si tratta di tre versioni diverse.

Al livello di personalizzazione successivo, è possibile scegliere tra 3 pacchetti a richiesta per ciascuna delle 3 personalità: Jam, Glam, Slam possono essere ulteriormente caratterizzate e adattate ai gusti individuali con i bi-colore “Black Pack“ o “White Pack”, il “Twisted Pack” o l'“Extreme Pack”.

Il Black Pack come da nome spinge sul nero grazie alla colorazione del tetto, specchietti retrovisori esterni e cerchi, mentre nel White Pack gli stessi elementi sono bianchi. Il Twisted Pack porta in dote specchietti retrovisori esterni ed interni colorati, così come la barra anteriore, le finiture dei cerchi e le modanature interne, che sono verdi per Jam, marroni per Glam o rossi per Slam. L’Extreme Pack ha dalla sua cerchi originali e decorazioni dedicate al singolo allestimento su specchietti interni ed esterni, barra anteriore, colore e finiture degli interni.

E non finisce qui. Esistono anche due pacchetti di decalcomanie per la carrozzeria (Adam Jam "Splat" e Adam Slam "Stripes") applicate agli specchietti e ad altre parti della vettura, ad esempio le fiancate e il cofano motore.

L'offerta dei cerchi si sviluppa su 30 disegni e colori diversi che vanno da 16” a 18”. Anche dopo aver consegnato la vettura, alcuni cerchi da 18” con le nuovissime clip colorate intercambiabili possono essere ulteriormente personalizzati. Si tratta di sei diversi set colorati che vengono attaccate alle cinque razze del cerchio. Per esempio si può abbinare il colore delle clip a quello della carrozzeria, oppure creare forti contrasti o giocare con combinazioni bi-colore.

Per l’abitacolo sono disponibili 4 colori base: nero, cocoa, porpora e bianco, che si associano a 15 finiture diverse dei sedili. Inoltre sono disponibili 19 set di modanature decorative per plancia, portiere e cornice del cambio. Il bello è che queste modanature sono acquistabili in aftermarket in qualunque momento, adattando così la vettura ad esempio ad eventuali nuovi proprietari. Tra i 19 pannelli offerti, 11 sono verniciati negli stessi colori della carrozzeria, 8 sono rivestiti con una pellicola premium con disegni decorativi e 2 di essi sono retroilluminati con LED, creando un aspetto soft e luminoso assolutamente unico nel settore automotive.

Anche il tetto può essere personalizzato secondo i propri gusti. Si può scegliere il tetto panoramico oppure i rivestimenti stampati per il tetto interno. Tre i motivi disponibili: “Sky” con le nuvole, “Fly” con foglie autunnali e “Go” con la bandiera a scacchi. Lo “Starlight” è invece illuminato da 64 LED che creano l’impressione di un cielo notturno stellato.

Arriviamo alla fine di questa "maratona" di personalizzazione con altri due pack: il “Muscle Pack” offre paraurti e spoiler aggressivi mentre il “Carbon Pack” offre la barra anteriore e specchietti esterni ed interno in colore carbon Look.

Se vi trovate un po' persi come è capitato a noi la prima volta, il consiglio è quello di utilizzare i configuratori online e vedere un po' l'"effetto che fa": c'è da divertirsi.

Opel Adam: Intellilink e tecnologie

Opel Adam 2013

Una delle belle novità per chi ama sia l'automobile sia la tecnologia è il sistema infotainment Intellilink. E' progettato per offrire supporto wireless ai nuovi smartphone ed alle loro applicazioni mediante Bluetooth o connessione USB. Una caratteristica di IntelliLink è la sua capacità di funzionare con smartphone Android e Apple iOS.

Come avevamo visto a Parigi, IntelliLink porta il contenuto dello smartphone su uno schermo touch screen a colori ad alta risoluzione da 7 pollici. La connettività è garantita da USB o Bluetooth per i dispositivi a memoria di massa, come i lettori MP3, iPod, iPad.

Sul fronte audio si può scegliere tra radio AM/FM/Digitale DAB o la propria musica e le playlist personali contenute nello smartphone o su qualsiasi dispositivo di memoria. IntelliLink utilizza Gracenote per il riconoscimento e la visualizzazione delle informazioni su canzoni e copertine. Per la sezione telefono basta selezionare un nome dalla rubrica visibile sul touch-screen, dove è possibile memorizzare fino a 1.000 contatti, toccare la funzione “call” e telefonare in viva voce.

La parte più interessante è quella relativa alle App. Sostanzialmente il sistema si presenta come se fosse un “monitor”, al quale possiamo connettere i nostri smartphones. In questo modo lo smartphone funziona come se fosse il disco fisso di un sistema di infotainment integrato. Per il funzionamento, è necessario scaricare app compatibili con il sistema; questo significa che non tutte le app possono essere utilizzate. Tra le app disponibili a breve il navigatore BringGo che potrà essere scaricato con le mappe dell’Europa Occidentale e Orientale. Stitcher, è invece una app che consente di ascoltare trasmissioni radio in podcast, dopo la loro messa in onda. Crediamo che Intellilink sia una proposta decisamente interessante per la possibilità di utilizzare Adroid e iOs, e che crediamo possa avere un buon successo nei prossimi mesi.

Sul fronte tecnologico/sicurezza si segnala il Park Assist II, di cui vedete una breve prova sul campo nel filmato qui sopra. Il Park Assist II misura i parcheggi paralleli o perpendicolari, calcola la traiettoria e sterza automaticamente la vettura per parcheggiarla. Il guidatore controlla solo accelerazione, decelerazione e cambio. Il Park Assist garantisce anche la segnalazione dell’angolo cieco Side Blind Spot Alert, utilizzando sensori a ultrasuoni per avvisare di un pericolo di incidente in caso di cambio corsia. Appena un veicolo entra nell’area dei sensori, i LED si accendono sullo specchietto retrovisore del lato in questione. Il sistema aiuta attivamente a impedire incidenti a velocità comprese tra 10 e 140 km/h.

L'ESP Plus è dotato di sottofunzioni come l’ABS ed il controllo della trazione, oltre al ripartitore elettronico della frenata, al controllo della frenata in curva (cornering brake control) ed al sistema di supporto alla partenza in salita Hill Start Assist.

Lo specchietto posteriore con dimming automatico integrato nel Light & Sight Pack costituisce un ulteriore ausilio per la sicurezza. Sensori fotoelettrici regolano il riflesso dello specchio per ridurre l’abbagliamento causato dai veicoli che seguono. Quando i sensori non registrano nessun abbagliamento, lo specchio torna alla luminosità e al riflesso normale. Il pacchetto Sight & Light Pack, offerto a 250 Euro, comprende anche i Sensori di Pioggia che attivano automaticamente i tergicristalli e il Comando Automatico Fari anteriori che accende le luci quando è necessario.

Su Adam sono presenti due airbag anteriori, due airbag laterali per guidatore e passeggero anteriore e due airbag a tendina anteriori e posteriori montati sul tetto. In caso di incidente, la pedaliera collassabile protegge gli arti inferiori da infortuni.

L’airbag sul sedile anteriore passeggero può essere disattivato per installare un seggiolino. I due posti posteriori di Adam sono dotati di attacchi Isofix e Top Tether per fissare facilmente i seggiolini.

Opel Adam: motorizzazioni

Opel Adam 2013

Due i motori offerti inizialmente. Si tratta dei benzina di 1.2 l da 70 cv e 1.4 l da 100 cv, associati al cambio manuale a cinque rapporti. Su entrambe le motorizzazioni è disponibile l’ecoFLEX Technology Pack per aumentarne l’efficienza.

Il motore 1.4 litri eroga una coppia massima di 130 Nm a 4.000 giri; la casa dichiara che la versione da 74 kW/100 cv accelera da zero a 100 km/h in 11,5 secondi e raggiunge una velocità massima di 185 km/h.

L’ecoFLEX Technology Pack comprende il dispositivo Start/Stop con batteria ad alte prestazioni, il motorino d’avviamento heavy-duty, un generatore ottimizzato e un interruttore “eco” per attivazione e disattivazione; è inoltre dotato di Eco Drive Assistant che controlla il consumo di energia e indica quando inserire la marcia superiore. Con i cerchi da 16”, i pneumatici speciali a bassa resistenza al rotolamento compresi nell’ecoFLEX Technology Pack contribuiscono ulteriormente a ridurre i consumi. Nel ciclo misto, Opel dichiara che Adam 1.2 ecoFLEX consuma 5,0 litri per 100 km mentre le emissioni di CO2 sono pari a 118 g/km mentre i due modelli 1.4 ecoFLEX consumano 5,1 litri ed hanno emissioni di 119 g/km.

Opel sta sviluppando anche un piccolo motore benzina di nuova generazione che debutterà su Adam. Questa unità in alluminio sarà dotata di iniezione diretta, turbocompressione e tecnologia Start/Stop per un ulteriore incremento dell’efficienza e delle prestazioni. Sarà associato al cambio manuale a sei velocità di nuova generazione.

Opel Adam su strada

Opel Adam 2013

Su Adam si segnala la buona accoglienza degli interni, come già accennato. La personalizzazione porta a passare un po' di tempo ad osservare i dettagli, tanti, che rendono un modello diverso dall'altro. Modanature luccicanti che invitano a toccare i materiali, così come il rivestimento del tetto con cielo e lucine notturne. Sembra quasi un giocattolo l'Adam, quando in realtà ovviamente non è così.

Pronti via, nel traffico le dimensioni aiutano e tutto diventa facile. L'Adam è agile e non teme complessi di inferiorità rispetto alla concorrenza. Buono il comfort a bordo, l'insonorizzazione così come l'audio, che potrebbe migliorare con finali maggiormente "corposi". La tentazione di giochicchiare con l'Intellilink c'è, d'altra parte il sistema è intuitivo e non ci vuole molto per prenderne pieno "possesso".

Fuori città è apprezzabile il 1.4 benzina da 87, che per inciso non è offerto in Italia. Ottimo per la guida rilassata, forse cede un po' il passo quando gli si chiede qualcosa di più. C'è invece da dire che l'impostazione delle sospensioni così come il telaio, regalano un assetto che ispira sicurezza nei tratti più impegnativi. Un po' troppo morbido forse lo sterzo, ma è anche vero che la versione in prova non era quella più "cattiva" del lotto.

Riassumendo, nel breve test effettuato l'Adam che abbiamo provato ha dato buona prova di essere un'auto cittadina e per gli spostamenti a medio raggio. Forse una versione "pepata" potrebbe accontentare chi cerca maggiormente le prestazioni. Ci riserviamo invece per test drive più lunghi una valutazione più approfondita sull'abitabilità per i passeggeri sui sedili posteriori e sulla la capacità di carico.

Opel Adam: scheda tecnica

Opel Adam: Listino Prezzi

Opel Adam Listino Prezzi: sintesi

ADAM 1.2 70 CV 11.750 euro
ADAM JAM 1.2 70 CV 13.350 euro
ADAM JAM 1.4 100 CV 14.350 euro
ADAM GLAM 1.2 70 CV 14.250 euro
ADAM GLAM 1.4 100 CV 15.250 euro
ADAM SLAM 1.2 70 CV 14.250 euro
ADAM SLAM 1.4 100 CV 15.250 euro

Versioni con Start&Stop +350 euro

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: