Mazda MX-5 2019: ritocchi vincenti

La popolare spider giapponese si aggiorna con importanti novità al motore 2.0, nuove tecnologie per la sicurezza e alcuni dettagli estetici

Gli aggiornamenti apportati alla Mazda MX-5 2019 riguardano soprattutto l'ottimizzazione dei motori e l'introduzione di tecnologie di sicurezza più avanzate. Nel pacchetto rientrano anche alcuni leggeri interventi estetici e un miglioramento delle funzionalità nell'equipaggiamento interno.

Partiamo dalle novità nel design esterno. Per l'allestimento intermedio i cerchi in lega da 16 e 17 pollici sono verniciati in nero metallizzato. Nel modello a tetto in tela i cerchi da 16 dell'allestimento base sono ora in argento scuro, invece di argento normale. E' disponibile una nuova capote in tessuto chiamato Brown, abbinabile a tutte le sette tinte della carrozzeria. Il pannello superiore del tetto rigido per la MX-5 RF è invece disponibile in tinta con la carrozzeria o in nero lucido.

Per quanto riguarda gli equipaggiamenti interni: il volante ora è anche regolabile in profondità; l'apertura delle portiere è stata migliorata; è più facile inclinare il sedile grazie alle nuove leve; il sistema multimediale MZD Connect è ora compatibile con gli smartphone Apple CarPlay e Android Auto.

Passiamo alle novità sui motori a benzina Skyactiv-G i quali, lo ricordiamo, sono dei quattro cilindri aspirati ad iniezione diretta e quattro valvole per cilindro. E' in particolare il 2.0 ad aver ricevuto gli interventi più consistenti. Il regime massimo di rotazione è salito da 6.800 a 7.500 giri. La potenza massima è aumentata da 160 a 184 cavalli a 7.000 giri. La coppia massima di 205 Nm (cinque in più) viene erogata a 4.000 giri. Tante modifiche ai componenti del motore hanno permesso di ottimizzare tempi di risposta, prestazioni e consumi. Anche il suono è diventato più accattivante.

Anche il motore 1.5 ha ora un regime massimo di rotazione di 7.500 giri. Leggeri interventi sulla combustione e nella riduzione degli attriti hanno comportato un piccolo aumento di potenza (132 cavalli, uno in più, a 7.000 giri) e coppia massima (152 Nm da 150 a 4.500 giri). La trasmissione per entrambe le unità è manuale a 6 rapporti, naturalmente a trazione posteriore. La RF 2.0 ha anche il cambio automatico a sei marce.

Riepiloghiamo masse, prestazioni e consumi. La Mazda MX-5 2019 1.5 pesa 986 Kg senza conducente (1.030 la RF). Accelerazione 0-100 in 8,3 secondi (8,6); velocità massima 204 Km/h (203). Consumo medio NEDC 6,3 l/100 Km (6,3). La Mazda MX-5 2019 2.0 invece pesa 1.030 Kg (1.073 la RF, 1.113 la RF automatica). Accelerazione 0-100 in 6,5 secondi (6,8 e 7,9); velocità massima 219 Km/h (220 e 199). Consumi 6,9 l/100 Km (anche per le due RF).

La Mazda MX-5 2019 ha anche un consistente apparato di tecnologie per la sicurezza e l'assistenza alla guida, racchiuse sotto il nome di i-Activsense. Fra le novità osserviamo: supporto intelligente avanzato alla frenata in città, in cui vengono rilevati veicoli fra 4 e 80 Km/h e pedoni fra 10 e 80 Km/h; riconoscimento segnali stradali; rilevamento stanchezza guidatore.

  • shares
  • Mail