Nuova Mercedes-Benz CLS: primo contatto

Abbiamo provato la terza generazione della Mercedes-Benz CLS, linee dinamiche di un coupé con tutto il confort e la funzionalità di una berlina.


Oh Lord, won't you buy me a Mercedes Benz?

Così cantava Janis Joplin e chissà, forse avrebbe realizzato un intero album e non una sola canzone dedicandolo al brand tedesco se avesse avuto il privilegio di provare la nuova Mercedes-Benz CLS.

Eleganza, tecnologia, sportività, la terza generazione di CLS abbina ora più che mai la linee dinamiche di un coupé con il confort e la funzionalità di una berlina. Una vettura ricercata, dal grande fascino caratterizzata dalle forme e dai contenuti sportivi con la linea di cintura tesa, la linea piatta dei finestrini privi di cornice e il vano passeggeri ribassato. La nuova CLS fa sfoggio della sua aerodinamicità in maniera sensuale con un valore Cx pari a 0,26.

Mercedes-Benz CLS: come è fatta



Aggressivo il frontale shark nose slanciato dal cofano motore con possenti spalle posteriori e coda piatta. La mascherina del radiatore Matrix a una lamella si apre verso il basso, simile al profilo della griglia di Mercedes-AMG GT. I fari sono molto piatti e larghi e presentano i lati inclinati verso l'interno adattandosi dinamicamente al profilo della griglia.

Diversi gli stilemi classici del coupé proposti dalla nuova CLS come le luci posteriori sdoppiate, gli elementi riflettenti posteriori collocati nel paraurti, il posizionamento del numero di targa nel paraurti e la Stella posta al centro del cofano bagagliaio che nasconde una telecamera estraibile per la retromarcia assistita se compresa nella dotazione. Le luci posteriori a LED con retroilluminazione edge light creano un effetto tridimensionale, come i fari anteriori.

Interni di pregio dalle forme pulite e sinuose sottolineate dalle scelte cromatiche e dalla grande sensazione di spazio. La plancia sportiva si sviluppa in larghezza e si abbina alla perfezione con i sedili, anch'essi sportivi e di fattura artigianale. Una novità l'illuminazione d'atmosfera con 64 tonalità, dieci scenari cromatici, due effetti e le bocchette di ventilazione illuminate che ricordano le turbine degli aerei. Di serie la plancia completamente digitale è dotata di display widescreen ad alta risoluzione. Due display da 12,3 pollici disposti sotto un unico vetro di copertura continuo e la consolle centrale realizzata con finitura in legno a poro aperto o lucido che sembra essere sospesa grazie all'effetto dell'elemento decorativo integrato.

Più spazio a bordo, infatti, per la prima volta, CLS risulta una vettura a 5 posti. Su richiesta gli schienali si possono ribaltare nel rapporto 40/20/40 aumentando così il vano di carico da 520 litri. In più, in termini di comfort a bordo, un equipaggiamento disponibile sempre su richiesta è la gestione comfort dei programmi Energizing in grado di collegare in rete diversi sistemi per il comfort all'interno della vettura. Come equipaggiamento di serie la nuova CLS prevede: fari a LED High Performance, cerchi in lega leggera da 18 pollici con pneumatici misti, sistema antisbandamento, sistema di rilevamento automatico del limite di velocità, display del sistema multimediale da 12,3 pollici, illuminazione di atmosfera con bocchette di ventilazione illuminate, modulo di comunicazione con LTE e servizi Mercedes me connect. Sempre di serie le sospensioni meccaniche Comfort dalla taratura dinamica. Attraverso i programmi di marcia è possibile scegliere tra tre diverse modalità: Comfort, Sport e Sport+.

Mercedes-Benz CLS: i nuovi motori



Nuovissimi i propulsori della Mercedes-Benz CLS che al momento del lancio prevede tre modelli a sei cilindri: i diesel CLS 350 d 4MATIC da 286 CV, 600 Nm e un consumo di carburante combinato 5,6 l/100 km e CLS 400 d 4MATIC da 340 CV, 700 Nm e consumo di carburante combinato 5,6 l/100 km e il benzina, CLS 450 4MATIC da 367 CV + 22 CV e consumo di carburante combinato 7,8 l/100 km. In particolare, quest'ultima è la motorizzazione più potente.

Si tratta del nuovo motore a benzina progettato per l'elettrificazione equipaggiato con EQ Boost, il motorino d'avviamento/alternatore integrato e rete di bordo a 48 V. Come detto 367 CV e 500 Nm, più ulteriori 250 Nm di coppia e 22 CV di potenza disponibili per breve tempo grazie all'EQ Boost. Il motore elettrico integrato supporta come EQ Boost il motore a combustione interna, ad esempio in fase di accelerazione, permette la guida senza motore a combustione interna, la cosiddetta fase di rilascio, e ricarica la batteria grazie ad un processo di recupero molto efficiente. Questa soluzione permette di registrare consumi inferiori come quelli ottenuti della tecnologia ibrida ad alto voltaggio.

Mercedes-Benz CLS: tecnologia


Nuova Mercedes-Benz CLS: primo contatto

La terza generazione della CLS è paragonabile alla nuova Classe S: CLS infatti dispone di avanzati sistemi di assistenza alla guida. A bordo sono presenti di serie il dispositivo di assistenza alla frenata attivo, il sistema antisbandamento, l'Attention Assist, il sistema di rilevamento automatico del limite di velocità e il sistema di protezione degli occupanti PRE-SAFE. Nuovo e anch'esso compreso nella dotazione di serie è il Pre-Safe Sound che prepara l'udito umano ai probabili rumori prodotti da una collisione.

Disponibili poi su richiesta il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza Distronic, il sistema di assistenza allo sterzo attivo, il sistema di assistenza attivo al rilevamento automatico del limite di velocità, il sistema di assistenza alla frenata attivo con funzione di assistenza agli incroci, il sistema di sterzata automatica, il Blind Spot Assist attivo, il sistema antisbandamento attivo e, infine, il Presafe Plus. Migliorati anche i radar e le telecamere integrate che consentono una visuale ottimale sull'area circostante e nel calcolo del comportamento di guida includendo anche i dati cartografici e di navigazione.

Mercedes-Benz CLS: come va



Appena si sale a bordo della nuova Mercedes-Benz CLS, quello che colpisce, oltre il grande comfort e la percezione di lusso ed eleganza, è la grande insonorizzazione che caratterizza l'abitacolo. Abbiamo provato la CLS 350d 4Matic in versione Premium Plus, il sei cilindri in linea in grado di erogare una potenza massima di 286 cavalli (210 kW) e di una coppia massima di 600 Nm, valori che conferiscono alla coupé berlina tedesca prestazioni molto interessanti.

La nuova CLS, nonostante le dimensioni importanti, è molto agile e maneggevole ed è in grado di districarsi anche negli spazi più angusti grazie ad una grande capacità di manovra e facilità di guida. Comoda e silenziosa, non sembra di guidare un diesel, il motore quasi non si sente. Ideale per lunghi tragitti "da crociera" permette un viaggio tranquillo e sereno, ma, se necessario, si ha subito a disposizione tutta la potenza del motore pronto a sfogare in men che non si dica l'impressionante coppia.

  • shares
  • Mail