GP Belgio F1 2017: vince Hamilton! Vettel secondo.

GP Belgio F1 2017, Hamilton coglie il suo terzo successo a Spa davanti a Vettel e Ricciardo.

E’ finita come era iniziata: con Lewis Hamilton che coglie il suo terzo successo nel circuito di Spa davanti ad un Sebastian Vettel sempre molto vicino, ma mai in grado di sopravanzare il tre volte campione del mondo inglese che, a sua volta, non ha commesso errori in tutto il week end. Terzo gradino del podio occupato da Daniel Ricciardo, che ha prima approfittato della penalità rimediata da Raikkonen presa per aver sorpassato con bandiera gialla, poi è stato bravo a difendere la posizione quando il finlandese della Ferrari si è rifatto sotto. La gara ha visto l’ennesimo duello all’arma bianca tra i piloti Force India, che si sono toccati in rettilineo sia al via, sia alla ripresa della gara dopo la Safety Car. A rimetterci oggi è stato Perez, prima costretto ai box per una foratura e poi al ritiro per problemi tecnici. Da segnalare il gran sorpasso di Ricciardo e Raikkonen ai danni di Bottas, che ha ricordato quello di Hakkinen su Schumaker con Zonta spettatore privilegiato. La sfida tra Hamilton e Vettel riprenderà tra una sola settimana a Monza, tredicesimo appuntamento del Mondiale di Formula 1, col ferrarista che ha ancora sette punti di vantaggio nei confronti del pilota Mercedes.

Mondiale F1 2017: classifica piloti

1       Vettel Sebastian Ferrari: 220
2       Hamilton Lewis Mercedes: 213
3       Bottas Valtteri Mercedes: 179
4       Ricciardo Daniel Red Bull: 132
5       Raikkonen Kimi Ferrari: 128
6       Verstappen Max Red Bull: 67
7       Perez Sergio Force India: 56
8       Ocon Esteban Force India: 47
9       Sainz Carlos Jr Toro Rosso: 36
10     Hulkenberg Nico Renault: 34
11     Massa Felipe Williams: 27
12     Grosjean Romain Haas: 24
13     Stroll Lance Williams: 18
14     Magnussen Kevin Haas: 11
15     Alonso Fernando McLaren: 10
16     Wehrlein Pascal Sauber: 5
17     Kvyat Daniil Toro Rosso: 4
18     Vandoorne Stoffel McLaren: 1

Mondiale F1 2017: classifica costruttori

1 Mercedes AMG: 392
2 Scuderia Ferrari: 348
3 Red Bull Racing: 199
4 Sahara Force India F1 Team: 103
5 Williams Martini Racing: 45
6 Scuderia Toro Rosso: 40
7 Haas F1 Team: 35
8 Renault Sport Formula One Team: 34
9 McLaren Honda F1 Team: 11
10 Sauber F1 Team:5

GP Belgio F1 2017: gara in diretta live

  • Start

    Buono lo spunto di Hamilton che si difende dall’attacco di Vettel dopo l’eau rouge

  • Giro 1

    Super sorpasso di Alonso ai danni di Hulkenberg, mentre Vettel rimane incollato ad Hamilton

  • Giro 3

    Contro sorpasso di Hulkenberg che si riprende la posizione su Alonso in rettilineo. Ritiro per Wehrlein.

  • Giro 4

    Raiokkonen, in quarta posizione, incalza Bottas che lo precede.

  • Giro 5

    Sorpasso di Perez ai danni di Alonso, che non può difendersi in rettilineo.

  • Giro 6

    Tempi simili per la coppia di testa, con Bottas e Raikkonen che cominciano a staccarsi. Sorpasso di Grosjean ai danni di Alonso per la decima posizione.

  • Giro 7

    Buona porzione di gara da parte di Massa che è risalito in tredicesima posizione.

  • Giro 8

    Problemi per Verstappen, costretto al ritiro a causa di problemi al motore. La gara perde uno dei suoi possibili protagonisti.

  • Giro 9

    Virtual Safety car nei primi due settori del circuito a causa della monoposto di Verstappen ferma a bordo pista.

  • Giro 11

    Pit Stop per Ocon che monta la rossa. Pit Stop pure per Grosjean che invece monta le soft gialle.

  • Giro 12

    Pit Stop anche per Hulkenberg e Massa, entrambi hanno montato le soft gialle.

  • Giro 13

    Pit Stop per Hamilton, anche lui sceglie le soft gialle. Vettel momentaneamente al comando.

  • Giro 14

    Buon sorpasso di Ocon ai danni di Kvyat, per l’ottava posizione. Rimane in pista Vettel. Pit Stop anche per Bottas, i due ferraristi momentaneamente al comando.

  • Giro 15

    Rientra ai box Vettel , mentre Hamilton si libera di Raikkonen senza perdere troppo tempo.

  • Giro 16

    La sfida tra Hamilton e Vettel per la prima posizione prosegue ora con le gomme soft. Pit Stop per Raikkonen, che torna in quarta posizione preceduto da Bottas. 10 secondi di penalità a Kimi Raikkonen per aver sorpassato con bandiera gialla.

  • Giro 18

    Vettel vicinissimo ad Hamilton, mentre Raikkonen sconta la penalità e rientra all’ottavo posto.

  • Giro 19

    Ricciardo sale in quarta posizione grazie alla penalità di Raikkonen. Dietro l’australiano seguono Hulkenberg, Ocon e Raikkonen, che ha appena sopravanzato Perez.

  • Giro 20

    Vettel sempre vicinissimo ad Hamilton. Il vantaggio del pilota inglese gravita intorno al secondo.

  • Giro 21

    Alle spalle di Raikkonen, sesto, c’è il duo Force India con Ocon davanti a Perez. Seguono le Haas di Grosjean e Magnussen, rispettivamente nono e decimo. Massa all’undicesimo posto precede Alonso e Palmer. 5 secondi di penalità per Perez.

  • Giro 23

    Hamilton reagisce all’aggressività di Vettel girando due decimi più veloce del ferrarista.

  • Giro 24

    Hamilton allunga leggermente su Vettel, mentre anche Bottas nell’ultimo giro si è avvicinato al ferrarista.

  • Giro 25

    Raikkonen sorpassa Hulkenberg guadagnandosi la quinta posizione. Iceman ora punta la quarta posizione di Ricciardo.

  • Giro 26

    Secondo pit stop per Sergio Perez, che monta le super soft rosse. Ritiro invece per Alonso.

  • Giro 28

    Secondo pit stop anche per Ocon, che monta le super soft. Giro veloce per Perez con gomme fresche.

  • Giro 29

    Duello all’arma bianca tra i piloti Force India che si toccano in rettilineo, con Perez che ha la peggio con la foratura della posteriore destra. Safety car per i detriti in pista, ne approfitta Raikkonen per fare il pit stop, come la maggior parte dei piloti.

  • Giro 30

    Hamilton e Vettel tra gli ultimi ad effettuare il pit stop. Gomma gialla per Hamilton, mentre Vettel ha montato l’ultra soft viola!

  • Giro 31

    Safety car sempre in pista, al rientro Vettel proverà ad attaccare Hamilton, avendo a disposizione la mescola più morbida.

  • Giro 33

    Ancora in pista la safety car che dovrebbe rientrare nel prossimo giro. Finiscono sotto investigazione Perez ed Ocon.

  • Giro 34

    Riprende la corsa, gran duello tra Hamilton e Vettel con il primo che resiste, mentre Raikkonen e Ricciardo bruciano Bottas.

  • Giro 36

    Hamilton prova ad allungare su Vettel facendo segnare il giro veloce con 1’46″603.

  • Giro 38

    Hamilton perde un decimo nei confronti di Vettel, ma il distacco rimane intorno superiore al secondo.

  • Giro 39

    Raikkonen molto vicino a Ricciardo, ma al momento non sembra avere lo spunto per sorpassarlo.

  • Giro 40

    Hamilton porta ad un secondo e mezzo il proprio vantaggio su Vettel, che rimane vicino provando a mettere pressione al pilota della Mercedes.

  • Giro 41

    Tra Hamilton e Vettel è una guerra sul filo dei centesimi, col pilota inglese che sembra riuscire a gestire la pressione di Vettel.

  • Giro 43

    Hamilton sembra aver cristallizzato il vantaggio di un secondo e mezzo che ha nei confronti di Vettel. Raikkonen sembra aver rinunciato ad attaccare Ricciardo.

  • Giro 44

    Ultimo giro di gara con Hamilton sempre in testa davanti a Vettel. Terzo Ricciardo che precede Raikkonen e Bottas. Sesto Hulkenberg.

Buongiorno da Francorchamps! Mancano 5 minuti all’inizio della gara di Spa, la temperatura atmosferica è di 22°, mentre quella dell’asfalto è di 32°

GP Belgio F1 2017, qualifiche: Hamilton pole, Vettel lo tallona

Lewis Hamilton firma un giro stratosferico a Spa-Francochamps e si assicura la pole position del GP Belgio F1 2017. I tempi delle qualifiche premiano il pilota inglese che conquista la 68esima partenza al palo della sua carriera eguagliando il record di Michael Schumacher e firmando il nuovo record della pista (1’42″553) realizzato qualche ora prima da Kimi Raikkonen. Proprio il pilota finlandese della Ferrari è il grande assente nella top 3 delle qualifiche sul tracciato belga in cui ha conquistato un’insperata seconda piazza Sebastian Vettel, fresco di rinnovo ufficiale con la rossa per altri tre anni.

Dietro a Seb, staccato di un paio di decimi, si piazza la seconda Mercedes di Valtteri Bottas (1’43″094) davanti al connazionale Raikkonen (1’43″270) che ha avuto problemi nel giro veloce del Q3 a causa di forti vibrazioni al posteriore. Terza fila marchiata Red Bull con Max Verstappen davanti a Daniel Ricciardo.

I complimenti a Lewis Hamilton sono arrivati anche dalla famiglia Schumacher, attraverso Ross Brawn: “Sentire questo messaggio è fantastico, ringrazio la famiglia Schumacher e non posso che continuare a pregare per Michael, l’ho sempre ammirato e lo faccio ancora oggi, essere lassù con lui è incredibile” ha detto il pilota britannico. Che poi ha aggiunto: “Sarà sempre il più grande o comunque uno dei più grandi di tutti i tempi”.

Domenica alle 14 scatta la gara da seguire in tempo reale su Autoblog.it.

GP Belgio F1 2017: i tempi del Q3

GP Belgio F1 2017: i tempi delle qualifiche
Ore 15:01 – Ultimo giro lanciato da sogno anche per Vettel che si assicura la seconda piazza. Terzo Bottas, poi Raikkonen, Verstappen e Ricciardo.
Ore 14:58 – Hamilton mette a segno un 1:42.553 che sa di pole position! Pazzesco il pilota inglese sul giro secco.
Ore 14:56 – Hamilton e Bottas tornano in pista dopo una piccola pausa mentre le rosse attendono le battute finali.
Ore 14:52 – Chi poteva essere se non ancora lui? Hamilton ritocca nuovamente il primato di Spa scendendo a 1:42.907. Raikkonen insegue a tre decimi, Bottas a 4, Vettel a 5 ma la bagarre è appena cominciata.
Ore 14:50 – Fumo dalla vettura di Palmer: problemi all’olio del cambio e Q3 sfumata.
Ore 14:48 – Al via la Q3 che deciderà la classifica per i primi dieci della classe.

GP Belgio F1 2017, i tempi del Q2:

f1-qualifiche-spa-2017-q2.jpg
Ore 14:43 – Finisce la Q2. Bottas chiude secondo dietro a Hamilton. Gli esclusi sono Vandoorne, Sainz su Toro Rosso, le due Haas di Magnussen e Grosjean e Fernando Alonso che nonostante la scia del compagno non riesce ad accedere al Q3.
Ore 14:40 – Rientrano in pista le Mercedes mentre le Ferrari restano ai box: Hamilton usa tutta la pista e abbatte il muro dell’1’43” firmando il nuovo record della pista mentre Bottas segue a tre decimi.
Ore 14:35 – Palmer firma un ottimo settimo posto dando due decimi al più quotato compagno Hulkenberg ma è costretto a rientrare ai box per un problema alla frizione.
Ore 14:30 – Tutti i primi della classe hanno messo a referto un giro veloce con gomme ultrasoft: in testa c’è Hamilton con 1:43.539, tallonato da Raikkonen, staccato di un decimo, mentre Bottas paga quasi tre decimi. Vettel a quattro decimi è quinto dietro anche a Verstappenma davanti a Ricciardo.
Ore 14:25 – Ci siamo! Inizia la Q2 con Hamilton primo a prendere la via della pista.

GP Belgio F1 2017, i tempi del Q1:

Q1 Spa 2017 F1
Ore 14:20 – Bandiera a scacchi per la Q1 che vede l’eliminazione delle due Sauber di Wehrlein ed Ericsson, sempre in difficoltà sulla pista belga. Il primo taglio colpisce anche la Williams di Stroll, la Toro Rosso di Kvyat e l’altra Williams di Felipe Massa.
Ore 14:15 – Suona la carica anche Max Verstappen che si piazza a 351 millesimi da Hamilton. Terzo posto dietro a Vettel ma davanti a Raikkonen e Bottas.
Ore 14:10 – Lewis Hamilton manda un messaggio chiaro: miglior tempo nelle Q1 con il crono di 1:44.184 e pole position momentanea. L’inglese in casa vuole l’ennesima pole della carriera.
Ore 14:06 – Vettel firma la pole provvisoria con il crono di 1:44.275, con mezzo decimo di vantaggio su Hamilton mentre Raikkonen accusa oltre quattro decimi e Bottas quasi mezzo secondo.
Ore 14:03 – Ferrari e Mercedes girano con le gomme supersoft. Raikkonen via radio segnala vibrazioni al retrotreno della sua Ferrari.
Ore 14:00 – E’ iniziata la Q1, semaforo verde a Spa.
Ore 13:58 – Felipe Massa partirà con una penalità 5 posizioni dopo aver ignorato la bandiera gialla durante le terze prove libere.
Ore 13:55 – Buongiorno da Spa! Mancano 5 minuti all’inizio delle qualifiche ufficiali: il cielo è sereno, la temperatura atmosferica è di 24°, mentre quella dell’asfalto è di 36°.

GP Belgio F1 2017, prove libere 3: Raikkonen mette tutti in fila

Kimi Raikkonen con la Ferrari a Spa

Il GP Belgio F1 2017 si annuncia spettacolare. I tempi delle prove libere 3 incoronano Kimi Raikkonen che manda un messaggio chiaro a Lewis Hamilton, il più veloce nella giornata di venerdì. Stavolta è stato proprio “Iceman” ad abbattere un’altra barriera, quella dell’1’44” conquistando ance il record assoluto del circuito di Spa-Francorhamps, firmato Jarno Trulli (1:44.503). Kimi ha fermato i cronometri sul tempo di 1:43.916 dimostrando ancora una volta il suo particolare feeling con il difficile tracciato belga dove vanta il maggior numero di vittorie tra i piloti in attività. E se il buongiorno si vede dal mattino potrebbe essere un weekend proficuo per la Ferrari che piazza al secondo posto Sebastian Vettel, staccato di soli 197 millesimi, uno in meno di Hamilton e prossimo all’annuncio di rinnovo con la rossa. Dietro di loro un vuoto impressionante dato che Max Verstappen è quarto ma oltre un secondo. Solo quinto Valtteri Bottas anche se il finlandese della Mercedes ha alzato il piede durante il suo giro veloce. Sesta piazza per Ricciardo davanti a un ottimo Palmer con il settimo tempo. Problemi per Kvyat e le Sauber sempre in grave ritardo.

GP Belgio F1 2017: i tempi delle libere 3

F1 Spa 2017, i tempi delle terze libere

GP Belgio F1 2017, prove libere 2: Hamilton precede Kimi

gp-belgio-f1-hamilton.jpg

Lewis Hamilton ha chiuso in testa la seconda sessione di prove libere, unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’45”, fermando il cronometro dopo 1’44″753, ad un soffio dal record della pista firmato Jarno Trulli nel 2009. Segue a poco più di due decimi Kimi Raikkonen, il pilota in attività che può vantare il maggior numero di successi a Spa, che ha dimostrato anche in quest’occasione di trovarsi sempre a suo agio nel circuito belga. Più staccati Bottas, Verstappen e Vettel, tutti entro i 4 decimi, anche se i ferraristi possono consolarsi con il buon passo mostrato dalla Ferrari fino a quando la pioggia ha interrotto la simulazione gara. Sesto posto per Ricciardo, che ha preceduto l’ottimo Hulkenberg, settimo davanti a Ocon, Sainz e Palmer. Prove saltate per Felipe Massa a causa dei danni riportati sulla sua monoposto dopo l’uscita di pista nelle libere 1.

GP Belgio F1 2017: i tempi delle libere 2

gp-belgio-f1-libere-2.jpg

GP Belgio F1 2017, prove libere 1: Raikkonen in testa, segue Hamilton

gp-belgio-f1-2017-raikkonen.jpg

Kimi Raikkonen, con il tempo di 1’45″502,  ha chiuso in testa la prima sessione di prove libere precedendo Lewis Hamilton ed il compagno di squadra Sebastian Vettel. Da non sottovalutare però la prestazione della Mercedes, vicinissima (+0.053) pur avendo utilizzato le gomme soft, ossia la mescola più dura tra quelle disponibili a Spa. La pista scivolosa e forse un po’ di ruggine accumulata nella pausa estiva hanno indotto ad errori, spesso banali, parecchi piloti: Massa è andato contro le barriere in uscita dalla curva 5, costringendo la direzione gara a sospendere le prove per qualche minuto. Stesso discorso per Bottas, velocissimo fino al momento in cui è andato a contro le barriere in curva 14, forse a causa di una distrazione dovuta alla presenza della McLaren di Vandoorne. Abbastanza in forma sono invece apparsi i piloti Red Bull, con Verstappen che precede Ricciardo, anche se entrambi hanno rimediato 8 decimi di distacco dalla Ferrari di Raikkonen. L’appuntamento è per le 14 quando inizierà la seconda sessione di prove libere.

GP Belgio F1 2017:  i tempi delle libere 1

gp-belgio-f1-2017-libere-1.jpg

GP Belgio F1 2017: orari e dirette tv

spa-francorchamps.jpg

Fine agosto, vacanze agli sgoccioli per milioni di persone come per la Formula 1, che torna dopo la pausa estiva nell’Università dei motori di Spa-Francorchamps, il circuito più tecnico e selettivo della stagione e per questo molto amato dai piloti. Nel weekend belga riprenderà anche la corsa al titolo tra Vettel ed Hamilton, col ferrarista in vantaggio di 14 punti sull’alfiere della Mercedes grazie alla sofferta vittoria ottenuta in Ungheria, con il decisivo contributo di Kimi Raikkonen. Proprio Iceman, con quattro vittorie a Spa, è il recordman tra i piloti in attività, preceduto in questa speciale classifica solo da due leggende della Formula 1 come Ayrton Senna (5 vittorie) e Michael Schumacher, 6 vittorie.

Essendo un circuito per piloti veri, sono pronti a dare battaglia anche Bottas e i due piloti Red-Bull, con Verstappen da tenere il più lontano possibile nell’imbuto della prima curva, La Source. Ad aumentare lo spettacolo e l’incertezza del risultato spesso ci pensa anche la pioggia che frequentemente cade nelle Ardenne, con il caso più eclatante che rimane il tamponamento di Schumacher a Coulthard del 1998, costato una probabile vittoria al ferrarista, che inseguì il rivale ai box reo di aver anticipato troppo la frenata. Nel weekend, non a caso, è previsto qualche temporale proprio nella zona di Francorchamps. Il GP del Belgio verrà trasmesso in esclusiva da Sky Sport, con repliche in differita di RaiSport.

GP Belgio F1 2017: orari e dirette tv

Venerdì 25 agosto

Ore 10.00 – 11.30 Prove Libere 1 – Diretta Sky Sport F1 HD. Diff. RaiSport ore 14.30
Ore 14.00 – 15.30 Prove Libere 2 – Diretta Sky Sport F1 HD. Diff. RaiSport ore 18.30

Sabato 26 agosto

Ore 11.00 – 12.00 Prove Libere 3 – Diretta Sky Sport F1 HD. Diff. Raisport ore 15.15
Ore 14.00 Qualifiche – Diretta Sky Sport F1 HD. Differita Rai 2 ore 19.15

Domenica 27 agosto

Ore 14.00 Gara – Diretta Sky Sport F1 HD. Diff. Rai 2 ore 21.00

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →