Ferrari 600 GTO: la vedremo a Francoforte?

Non si può non affermare che la Ferrari 612 P4/5 (l’ultima sua apparizione risale al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, un paio di settimane fa) realizzata in esemplare unico per Jim Glickenhaus abbia monopolizzato la scena automobilistica dell’ultimo anno. Tutte le più importanti manifestazioni d’Eleganza per auto di prestigio, i saloni dell’auto, le riviste patinate,

di Ruggeri



Non si può non affermare che la Ferrari 612 P4/5 (l’ultima sua apparizione risale al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, un paio di settimane fa) realizzata in esemplare unico per Jim Glickenhaus abbia monopolizzato la scena automobilistica dell’ultimo anno. Tutte le più importanti manifestazioni d’Eleganza per auto di prestigio, i saloni dell’auto, le riviste patinate, le trasmissioni televisive, i forum di discussione, hanno avuto lei come protagonista.

Ma, forse, almeno un po’ dell’immenso entusiasmo che questa stupenda auto (personalissimo parere, ovviamente) è riuscita a creare fino a questo momento, potrebbe essere dirottato verso una nuova affascinante fuoriserie, questa volta costruita su base Ferrari 599 GTB.

Si ha notizia, infatti, che un facoltoso cliente americano, 9 mesi fa, abbia commissionato alla Pininfarina una fuoriserie specialissima, derivata dalla berlinetta di Maranello: peso diminuito di 285 chili, 25% di deportanza in più a 200 km/h, largo utilizzo di fibra di carbonio. La presentazione ufficiale potrebbe avvenire al Salone di Francoforte.
Sembra anche che questo appassionato cliente coltivi un ambizioso sogno nel cassetto: resuscitare la scuderia NART (North American Racing Team), fondata da Luigi Chinetti, storico importatore oltre oceano delle rosse.

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →