Google Car: riconoscerà Polizia e veicoli di emergenza

Secondo Big G, con le auto a guida autonoma, si ridurranno sensibilmente i ritardi nell’arrivo dei servizi di emergenza e soccorso

Google Car

Google Car – Google continua lo sviluppo della propria auto senza conducente e prosegue ad inserire nuove funzionalità, avvicinandosi sempre più all’attesissimo debutto, previsto per il 2020. L’ultima novità riguarda le forze dell’ordine ed i veicoli di emergenza, che prossimamente saranno riconosciuti autonomamente dalla Google Car, liberando così la strada per il loro passaggio.

Questa nuova tecnologia utilizzerà dei filtri per rilevare le luci rosse e blu utilizzate nelle sirene delle vetture delle forze dell’ordine e dei mezzi di soccorso. Il software sarà in grado di identificare se le sirene saranno attive o meno e quale forma di veicolo si sta avvicinando, verificando la spaziatura tra le due luci. In questo modo, come detto, si sposterà e lascerà via libera al mezzo in arrivo.

“I veicoli autonomi possono utilizzare telecamere, sensori e dispositivi di posizionamento globale
– si legge nel brevettoper raccogliere ed interpretare le immagini ed i dati sull’ambiente circostante, come i veicoli in arrivo, le auto parcheggiate, alberi ed edifici”. Secondo Big G, con l’auto a guida autonoma, si ridurranno sensibilmente i ritardi nell’arrivo dei servizi di emergenza e soccorso.

  • shares
  • Mail