Enjoy: il rifornimento ora lo fanno gli utenti

Le Fiat 500 rosse del servizio di car sharing Enjoy verranno rifornite direttamente dagli utenti, che riceveranno un bonus di 5 euro

Il car sharing Enjoy prosegue il suo sviluppo e, dopo la prenotazione solo attraverso l’app, ora saranno direttamente gli utenti ad effettuare il rifornimento sulle Fiat 500 rosse. E’ il nuovo servizio self-refuelling, con il guadagno per il cliente di 5 euro come voucher omaggio per i futuri noleggi, come ‘rimborso’ per aver perso del tempo al distributore per fare il pieno di benzina alla vettura.

Nella fase di prenotazione, chi visualizzerà un’auto con un livello di carburante al di sotto del 30%, potrà effettuare il pieno di benzina senza costi. La gestione delle operazioni di rifornimento avviene, anche in questo caso, tramite app: una volta individuata l’Eni Station abilitata e fermato il veicolo davanti all’erogatore contrassegnato con la segnaletica Enjoy, si potrà rifornire l’auto, solo con benzina super, e ricevere i citati 5 euro omaggio.

Le Eni Station abilitate nelle cinque città dove è presente il servizio (Milano, Roma, Firenze, Torino e Catania) saranno inizialmente una sessantina. Ma cresceranno costantemente nelle prossime settimane, fino ad arrivare ad una copertura cittadina ed extra-cittadina più capillare, per permettere agli utenti Enjoy un utilizzo delle auto più a lungo.

Enjoy: cambiano le tariffe, ecco tutte le novità

Una vettura di Enjoy

(articolo del 3/4/2016)

Enjoy – Il prossimo 5 aprile cambieranno le tariffe del servizio di car sharing Enjoy, attualmente attivo a Milano, Roma, Torino e Firenze, con le Fiat 500 rosse a disposizione degli utenti per il noleggio. Sono due le novità principali: la prima è la tariffa equiparata dei periodi di sosta a quella di quando l’auto è in movimento, ad un prezzo di 25 centesimi al minuto.

Attualmente, invece, quando la vettura è ferma si paga una tariffa ridotta a 10 cent/min. L’altro aggiornamento è legato al prezzo di noleggio di 24 ore: si passa dai 60 euro attuali ai 50 euro che verranno pagati a partire dal 5 aprile, con una percorrenza massima di 50 chilometri. Dunque, l’obiettivo di Enjoy è ridurre i tempi morti e premiare la fedeltà degli utenti.

Non cambiano invece le altre tariffe e, in particolare, la modalità di prenotazione della vettura: se si sale in macchina entro 15 minuti non comporta alcun sovrapprezzo, mentre dal minuto 16 al 90 l’utente dovrà pagare 10 centesimi al minuto. Un’altra novità prevista per il 2016 è l’arrivo anche a Roma degli scooter Enjoy, già presenti da qualche mese sul territorio milanese.

  • shares
  • Mail