Volkswagen Beetle Sunshine Tour 2015: le immagini del raduno

Durante il week end appena trascorso si è svolto a Travemunde il Beetle Sunshine Tour 2015, maxi raduno annuale che ha coinvolto innumerevoli Beetle. Scoprite le più stravaganti osservando l’ampia gallery dedicata!

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:34:"Beetle Sunshinetour: tutte le foto";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:3762:"

Volkswagen Beetle Sunshine Tour – Estate: tempo di sole, mare e… Raduni automobilistici. Anche quest'anno è andato in scena il Beetle Sunshinetour, il famoso appuntamento dedicato a tutti gli appassionati del Maggiolino, nelle varie declinazioni. Nel week end appena trascorso, infatti, numerosi proprietari di Beetle sono arrivati sulle sponde del Mar Baltico per partecipare a una grande festa collettiva. Nello specifico la manifestazione, giunta alla sua undicesima edizione, si è svolta a Travemunde. Si tratta di un distretto di Lubecca, nonché del più grande porto di traghetti tedesco sul Baltico. Una location incantevole, che meriterebbe di essere visitata e descritta in modo dettagliato dai colleghi di Travelblog.

Curioso di “respirare” la particolare atmosfera di queste giornate, il sabato mattina mi preparo decisamente in anticipo rispetto alla tabella di marcia del programma consegnatomi. Esco dall’hotel e mi dirigo, subito, nel grande parco (Brugmanngarten) dal quale partirà l’evento. Le auto presenti non sono tante, in quanto molte devono ancora arrivare. Giusto il tempo di fotografare qualche Beetle “solitaria” e il piazzale è pieno. Il Beetle Sunshinetour 2015, ora, può iniziare. La road map prevede un breve giro nelle vie della cittadina tedesca, che si conclude con il rientro nel parco. Una sorta di sfilata.

I rappresentanti della Casa di Wolfsburg, per il tragitto in questione, mi affidano un esemplare davvero speciale: una Volkswagen Beetle RSI. Una serie speciale, prodotta in soli 250 esemplari, equipaggiata con un propulsore di 3.2 litri (in grado di sviluppare una potenza di 224 cavalli) e una cambio manuale a sei rapporti con innesti molto ravvicinati. L'aerodinamica dell’auto, inoltre, è stata appositamente rivisitata attraverso l'introduzione dello spoiler posteriore e il perfezionamento di tutti i paraurti e delle minigonne laterali. L’aggressivo look è completato da sedili (anteriori) Recaro da competizione e cerchi OZ Superturismo, con gomme 235/40ZR-18. Dulcis in fundo, la sua conturbante melodia è emessa da un doppio terminale di scarico Remus.

Il lungo “serpentone” si muove a passo d’uomo fra gli sguardi incuriositi dei passanti, con un vivace sottofondo generato da una moltitudine di energiche suonate di clacson. In stile corteo matrimoniale, per intenderci. La goliardia e la voglia di divertirsi non mancano… Tornati nell’aera dedicata a Brugmanngarten mi districo fra i vari chioschetti, dove in parecchi si fermano immediatamente a mangiare hotdog e bere birra, riprendendo a osservare e immortalare le auto presenti. A Beetle di serie si affiancano varie interpretazioni; le personalizzazioni riguardano, nella stragrande maggioranza dei casi, l’estetica. Incontro realizzazioni per tutti i gusti, con idee davvero originali: dalla Beetle leopardata alla Beetle Gioconda, passando per l’immancabile Beetle Herbie.

In poche parole il Beetle Sunshinetour si può descrivere come una particolare occasione per omaggiare la Beetle, in cui orgogliosi proprietari possono esibire il loro mezzo e osservare quelli degli altri. Un modo per divertirsi in compagnia e trascorrere un week end, all’insegna dell’amore per la propria vettura, diverso dal solito. Detto ciò, voglio evitare di diventare noioso e prolisso. Pertanto, non mi dilungo oltre nel racconto e vi lascio all'ampia gallery fotografica dedicata. Buona Visione!

Nella pagina successiva, tutte le foto

";i:2;s:63:"

Beetle Sunshinetour: tutte le foto

";}}

  • shares
  • Mail