La scatola nera fotografa l'incidente

I moderni sistemi d'archiviazione dati per auto, chiamati "scatole nere" come da tradizione aeronautica, sono ormai una realtà sul mercato statunitense, montati sul 60% delle vetture 2005. Nella continua corsa all'innovazione tecnologica si segnala oggi l'annuncio da parte di una ditta coreana di un dispositivo che provvede anche a scattare foto digitali in sequenza a 20 fotogrammi al secondo, memorizzando i 14 secondi prima e i 6 secondi dopo l'eventuale incidente; l'obiettivo, montato sullo specchietto esterno, va così a fornire ulteriori informazioni sulle dinamiche dell'incidente, altrimenti impossibili da ottenere.

Non si tratterebbe di una novità assoluta, dato che la coreana PLK offre già come accessorio aftermarket un apparecchio simile con in più il segnalatore di cambio di corsia, ma la nuova offerta ci dimostra comunque che il mercato è pronto per un più diffuso utilizzo di queste scatole nere... non solo in America!

Via | Motor Authority

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: