Concept Climax: una supercar "British" allo stato brado

Concept Climax


A giudicare dall'introduzione del sito ufficiale, evidentemente anche gli inglesi si stanno "adagiando sugli allori" (se una TVR Sagaris o una Marcos significano questo...). Per ritornare, allora, all'autentico spirito delle "vere" supercar inglesi, ecco la Climax, l'auto progettata con la "passione nella testa".

Questa barchetta estrema, progettata da tre studenti dell'Università di Conventry ispirandosi alla leggendaria Cooper Climax F1 degli anni Cinquanta, ripropone gli stilemi delle auto da corsa di quel periodo, anche se forse è più affine a una Sport che correva alla Mille Miglia: carrozzeria biposto (con il pannello per coprire il posto del passeggero, rollbar aerodinamico dietro il sedile del pilota).

E' mossa da un motore ad etanolo e promette emozioni pure: eroga 270 Cv e pesa appena 546 kg grazie al largo uso di materiali compositi (ciò significa un valore di 494 Cv/Tonnellata). Scatta da 0 a 100 km/h in 3"4 secondi e sfiora i 260 km/h.

Grazie, poi, al Climax Control, il pilota può accedere facilmente alla centralina elettronica via computer e impostare l'elettronica di funzionamento: per avere una sportiva stradale o un missile per i circuiti. La presentazione ufficiale è prevista per il prossimo anno; il prezzo fissato per il modello di produzione sarà fissato intorno alle 35.000 sterline.

Concept Climax



Concept Climax



Concept Climax

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: