BMW Serie 1 restyling: foto, video e dati tecnici ufficiali

Ora ha lo sguardo più bello e sotto il cofano ci sono gli efficienti motori 3 cilindri benzina e diesel.

Con l’inizio del 2015 arriva il restyling di metà carriera della BMW Serie 1: la segmento C tedesca è stata profondamente rivisitata a livello estetico con profondi interventi nella sezione anteriore, a livello della mascherina frontale e dei gruppi ottici (a richiesta quelli full-LED), ed in quella posteriore, con un’inedita fanaleria a sviluppo orizzontale. Venduta in quasi in 2 milioni di esemplari in 10 anni di carriera, l’ultima edizione della entry-level BMW è ancora più efficiente e rispettosa dell’ambiente grazie all’arrivo delle unità motrici a 3 cilindri al fianco delle collaudate motorizzazioni L4 ed L6, tutte turbo, biturbo e ad iniezione diretta del carburante (la gamma è tutta Euro 6).




L’equipaggiamento di serie della nuova BMW Serie 1 comprende adesso anche il climatizzatore automatico, il sensore pioggia, la radio BMW Professional e il sistema di comando iDrive, con display ad alta definizione da 6,5 pollici, integrato nella plancia portastrumenti come elemento separato. In alternativa all’equipaggiamento di base, nuove possibilità per una maggiore personalizzazione le offrono le versioni “Advantage”, “Sport Line”, “Urban Line” e “M Sport”. A richiesta sono disponibili l’assetto adattivo, l’assetto sportivo M, lo sterzo variabile sportivo e l’impianto frenante sportivo M. L’equipaggiamento di sicurezza di serie include anche l’indicazione della pressione dei singoli pneumatici.


BMW Serie 1 restyling: le motorizzazioni

Alla base dell’offerta motoristica a benzina figura ora il 3 cilindri 1.5 turbo della 116i: eroga 109 Cv e 180 Nm di coppia motrice già a 1.250 rpm ed è abbinata alla trasmissione manuale a 6 marce. Più performante la 118i, dotata di un 4 cilindri 1.6 da 136 CV e 220 Nm da 1.350 rpm, disponibile anche col cambio automatico “Steptronic” ad otto rapporti. Sulla 120i il “mille-e-sei” turbo eroga 177 CV e 250 Nm fin dai 1.500, mentre per avere un 2 litri turbo benzina occorre scegliere la 125i, capace di 218 CV di potenza massima e di 310 Nm sin dai 1.350 giri/min. Per chi cerca il massimo delle prestazioni ci sono le versioni “M Performance” a 3 e 5 porte, dotate del 6 cilindri 3.0 TwinPower Turbo da 326 CV e 450 Nm (da 1.300 giri; il consumo medio è di 8 litri/100 km; emissioni di CO2 pari a 188 g/km), che può essere scelta anche col cambio automatico; sulla M135i quest’ultimo è obbligatorio se in abbinamento alla trazione integrale xDrive: in questo caso il consumo di carburante nel ciclo combinato è pari a 7,8 litri/100 km, le emissioni medie di CO2 ammontano a 182 g/km, mentre per lo 0-100 km/h servono appena 4,7 secondi.

BMW Serie 1 restyling


Sul fronte turbodiesel troviamo invece il nuovo 3 cilindri 1.5 della 116d: eroga 116 Cv e 270 Nm di coppia massima a 1.750 rpm ed è disponibile anche con cambio automatico: dichiara un consumo medio di 3.7 litri/100 km. Ancora più parsimoniosa la versione "116d EfficientDynamics Edition" che necessita di 3,4 litri di gasolio per percorrere 100 km, con emissioni di CO2 limitate a 89 g/km. Per chi cerca più brio c’è la 118d, spinta dal collaudato 2.0 quattro cilindri, ora capace di 150 CV e 320 Nm da 1.500 giri, disponibile con cambio automatico o con trazione integrale (quest’ultima solo con trasmissione manuale). Al top dell’offerta a gasolio la 120d, forte del suo 2.0 quattro cilindri da 190 CV e 400 Nm a 1.750 giri (disponibile anche con xDrive ma solo automatica) e la sportiva 125d, propulsa dal poderoso 2.0 quattro cilindri biturbo da 224 CV e 450 Nm da 1.500 giri (solo automatica).


BMW Serie 1 restyling: sicurezza e tecnologia

La gamma di sistemi di assistenza alla guida di BMW ConnectedDrive offerti come optional viene completata da Active Cruise Control su base radar con funzione stop & go. L’ultima generazione di Park Assistant consente di parcheggiare in direzione longitudinale anche in spazi più piccoli, limitati da due ostacoli o solo da un ostacolo unico e, inoltre, automaticamente in direzione trasversale rispetto alla strada. Inoltre, sono disponibili Driving Assistant supportato da telecamera, la telecamera di retromarcia e il sistema Speed Limit Info con divieto di sorpasso.




Tutti i modelli della nuova BMW Serie 1 sono dotati di serie di una carta SIM, integrata nella vettura. La carta SIM consente l’utilizzo delle funzioni, di serie, chiamata di emergenza intelligente e BMW TeleServices, nonché l’accesso ai servizi opzionali di mobilità su base di internet. Oltre a BMW Online e a Real Time Traffic Information, le informazioni su traffico in colonna in tempo reale, viene offerta anche la funzione Online Entertainment. Ulteriori servizi su base online sono integrabili a bordo della vettura attraverso le applicazioni per lo smartphone. La funzionalità del nuovo sistema di navigazione Professional includono inoltre l’aggiornamento automatico e, nei primi tre anni dopo l’immatricolazione dell’automobile nuova, gratuito, della cartine di navigazione attraverso il collegamento di telefonia mobile e la carta SIM integrata.





  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: