EDAG Light Cocoon è il prototipo che si ispira ad una foglia

La tedesca EDAG ha tratto ispirazione da una foglia ed ha sviluppato un prototipo rivestito da una sottile e leggera membrana esterna. La Light Cocoon verrà esposta al salone di Ginevra.

2014_eadg_light_cocoon

La ricerca della massima leggerezza diventerà mai un elemento strutturale e costitutivo? Molte case automobilistiche considerano questa ipotesi una sorta di principio a cui attenersi, ma solo alcune hanno mostrato la stessa sollecitudine della tedesca EDAG: non parliamo solamente di materiali e compositi, ma intendiamo nuovi metodi costruttivi o soluzioni tecniche lontane dalle consuetudine. Lo scorso anno EDAG provò ad immaginare un’automobile realizzata al termine di una sola tappa, decisamente più leggera, pratica ed ecologica (il risparmio energetico è ovviamente maggiore) rispetto ad una vettura odierna.

EDAG affronta nuovamente il tema e partecipa al salone di Ginevra (3-15 marzo) con una sportiva denominata Light Cocoon. Questo prototipo impiega una sorta di telaio a reticolo, sopra il quale è steso un tessuto allungabile ed impermeabile all’acqua, denominato Texapore Softshell e quattro volte più resistente della normale carta da fotocopie, nonostante il suo peso specifico sia decisamente contenuto: il tessuto pesa appena 19 grammi a metro quadrato. La foglia è il concetto da cui l’azienda ha tratto ispirazione. Per questo motivo ha eliminato dal corpo vettura tutti gli elementi secondari, installando poi un sistema di retroilluminazione e mettendo in risalto la struttura interna.

EDAG non ha diffuso ulteriori dettagli. Alcuni aspetti di natura tecnica rimangono ad ora piuttosto vaghi, come ad esempio il livello di protezione offerto agli occupanti. Maggior informazioni verranno comunicate durante la rassegna svizzera.

  • shares
  • Mail