Mini: 55 anni di storia al Museo BMW

The Mini Story è l'esibizione temporanea del Museo BMW di Monaco dedicata ai 55 anni di storia della Mini: ecco tutte le informazioni e le immagini.

The Mini Story al Museo BMW di Monaco

Negli scorsi giorni il Museo BMW di Monaco in Germania ha inaugurato una nuova esibizione temporanea dedicata ai 55 anni di storia del marchio Mini. I visitatori, che potranno vedere la mostra fino al 31 gennaio 2015, vivranno così un'esperienza trasversale tra storia dell'automobile ed avvenimenti socio culturali con Mini che ha organizzato un vero e proprio viaggio nella storia del marchio, partendo da curiosità ed informazioni varie per poi arrivare ai primi modelli mai prodotti. Il museo BMW ha così accolto ben 30 veicoli originali, dalle concept degi giorni nostri al primo esemplare mai prodotto della Mini, passando per le varie evoluzioni, dalle più comuni alle più curiose come si può vedere dalle foto che abbiamo scattato direttamente all'interno della mostra.

Venti diverse aree tematiche guidano i visitatori in un percorso che racconta come è nato e come si è evoluto il marchio britannico, tra progetti sconosciuti ai più ed esemplari unici come la Mini ricarrozzata a forma di arancia, la Mini Camper capace di ospitare ben quattro posti letto, ma anche la più corta delle Mini, con solo due posti, oppure l'iconica Mini Moke pensata per l'esercito ma finita per essere una vera e propria "spiaggina".

Spazio anche per le Morris Mini Minor, o le Mini Traveller, oltre che per la Mini Limousine con tanto di piscina montata sull'asse posteriore, oppure per altri modelli unici, come un esemplare di Mini Roadster creato per il Life Ball di Vienna. Tra i vari cimeli presenti nella mostra, oltre ad alcuni spaccati che permettono di vedere la meccanica delle prime generazioni della Mini, anche una grande collezione di stemmi e loghi del marchio, insieme a dei pannelli comparativi che mettono a confronto il design e le dotazioni del modello originale con quello odierno. Una mostra davvero imperdibili per tutti gli appassionati del capolavoro su quattro ruote di Sir Alec Issigonis.












  • shares
  • Mail