Il prototipo Volkswagen XL Sport monta un V2 di origine Ducati

Il bicilindrico della Ducati 1199 Superleggera viene destinato al prototipo Volkswagen XL Sport, utilitaria che della XL1 è lontana parente: la velocità massima è qui di 270 km/h.

Volkswagen XL Sport

Abbiamo imparato a conoscere la XL1 in quanto vettura campionessa di risparmio energetico ed efficienza motoristica. Oggi invece scopriamo che quell’utilitaria ha anche una sorella, ben meno responsabile e legata ad un’etica: il prototipo XL Sport non nasconde la sua matrice sportiva e monta un bicilindrico di origine Ducati, lo stesso 1.200 cc che già muove la 1199 Superleggera (qui in versione da 200 CV). Volkswagen fornisce un esempio di quello che intende con la parola ‘sinergia’ e si concede un divertissement, che i visitatori del salone di Parigi certamente gradiranno.

Se non altro perché vedono qui completamente stravolti i concetti espressi dalla XL1. Quest’ultima è lunga ad esempio 3.80 metri e misura in larghezza 1.68 metri, valori che i tecnici di Wolfsburg hanno dovuto necessariamente modificare: la Sport è lunga 4.29 metri, larga 1.84 metri ed il suo passo raggiunge i 2.42 metri (+20 cm), mentre le sospensioni rispettano una geometria a doppio triangolo. L’impianto frenante consta di dischi in materiale carboceramico, i cerchi in lega misurano 18 pollici ed i pneumatici hanno misure differenti fra anteriore (205/40) e posteriore (265/35). Il coefficiente di penetrazione aerodinamica è pari a 0.258, numero che spiega l’incredibile velocità massima di 270 km/h.

La Volkswagen XL1 Sport pesa 890 chili e brucia lo 0-100 km/h in 5.7 secondi, valore ottenuto anche grazie all’efficacia del cambio DSG a 7 rapporti. Gli uomini Volkswagen hanno poi curato l’estetica e l’abitacolo, riconoscendo ad entrambi una matrice più sportiva. Un esempio? Il quadro strumenti indica persino i tempi sul giro, la leva del cambio è specifica ed una larga sezione della plancia è rivestita in fibra di carbonio.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: