Kanjozoku: ecco gli street racers di Osaka [video]

Sono contro tutte le regole, anche quelle del buon senso; alimentati da passione e tradizione: ecco i Kanjozoku, veri e propri samurai a cavallo fra il XX° ed il XXI° secolo.

Corse clandestine su strada: ovviamente illegale e dannatamente pericolose; eppure le precedenti motivazioni non hanno mai impedito ad alcuni spericolati di provarne il brivido; guidatori peraltro stimolati da una moltitudine di film sul tema. Basti pensare alla fortunata saga di Fast and Furious, di cui presto arriverà nelle sale cinematografiche il settimo (ed ultimo?) capitolo, realizzato nonostante la tragica fine del coprotagonista Paul Walker. Ma con stuntman, effetti speciali ed auto "di cartone", è facile fingersi street racers…

La Bowls Films ha invece realizzato un piccolo corto che documenta la “gesta” dei Kanjozoku, un gruppo di scalmanati appassionati di auto che si divertono a sfrecciare a tutto gas fra le strade urbane di Osaka, in Giappone; Il gruppo prende il nome dal loro itinerario preferito, conosciuto come “Kanjo” o “Loop”: trattasi di un raccordo quadrangolare lungo circa 7.6 km, una sorta di tangenziale che attraverso la città di Osaka.

Approfondisci: tutte le news su Honda

La passione spesso non fa i conti con le possibilità economiche: in questa trasposizione reale di Fast and Furious - Tokyo Drift”, i Kanjozoku non guidano mostri da 1000 cavalli come le Nissan GT-R e le Toyota Supra preparate di Dominic Toretto e Brian O'Conner; affidano invece i loro deliri di potenza e velocità a “chittatissime” Honda Civic di generazioni più e meno recenti: un mezzo che fra gli appassionati di tutto il mondo è ben noto per le sue prestazioni, il suo handling e per tutta la magia del suo motore VTEC (ormai prossimo all'adozione del turbo)

Questo gruppo di street racers vanta anche la paternità dello stile "JDM" per la preparazione estetico-tecnica delle vetture; non si tratta di semplice “tuning” bensì di una vera e propria cultura: un modo di pensare e di vivere l’auto che i Kanjozoku mantengono puro dalle contaminazioni estere e che si tramandano di generazione in generazione, come veri samurai. Follia, esaltazione collettiva, fomento senza freno, passione? Scegliete voi il termine che vi sembra più idoneo; ma è innegabile che tutto questo ha un intrinseco fascino perverso…

Guarda anche: Honda Civic Tipe R

Honda Civic Type R Concept

  • shares
  • Mail