Toyota Verso-S: prova su strada

Toyota Verso-S

Toyota Verso-S è la nuova vettura giapponese che lancia il guanto di sfida alle contendenti del segmento cosiddetto B-MPV: Citroen C3 Picasso, Lancia Musa, Hyundai ix20 ed Opel Meriva. Prodotta in Giappone e caratterizzata da uno stile compatto e slanciato, la Verso-S ha dalla sua un rapporto lunghezza/volumi decisamente invidiabile: 3,99 metri di lunghezza, 1,595 di altezza e 1,695 di larghezza sviluppano un bagagliaio di 429 litri (1388 con i sedili posteriori abbattuti). 5 posti comodi con una buona manovrabilità e facilità di guida: doti indispensabili per un'auto di famiglia che strizza l'occhiolino al pubblico femminile.

Tanto spazio, quindi, come abbiamo potuto verificare nel corso della nostra prova. Sedili comodi ed avvolgenti, con un buon supporto lombare sono il biglietto da visita per chi si mette alla guida per la prima volta sulla Verso-S. Si nota subito il cruscotto con i tre elementi (contagiri, tachimetro e livello benzina) di immediata lettura. Volante dalla buona presa, con comandi integrati per l'autoradio e sistema di telefonia. Questi ultimi sono ovviamente connessi al nuovo sistema Toyota Touch con display da 6,1", in grado di leggere MP3 (iPod ready) e di connettersi ai terminali bluetooth. Il navigatore satellitare "Touch and Go", non disponibile sul modello in prova, promette una integrazione con le mappe Google e la possibilità di avere dati sempre più aggiornati se connesso ad internet. Davvero notevole la sensazione di "luminosità generale della vettura. Non a caso il tetto panoramico integrato vanta la maggior superficie trasparente del segmento (1,260 mm di lunghezza per 820 mm di larghezza). Per gli scettici di questo genere di soluzioni, aggiungiamo allora che il vetro utilizza cristalli a riduzione di raggi UV, in modo da diminuire il riscaldamento da raggi ultravioletti. E se proprio ci si stanca o si vuole un po' di privacy, c'è sempre la tendina elettrica.

A proposito della visibilità esterna, danno una mano i due piccoli vetri anteriori che ricordano i deflettori d'altri tempi, così come i due posteriori, che dal punto di vista del design completano la linea della Verso-S. Il lunotto posteriore è piuttosto alto ma il parcheggio è facilitato dalla telecamera posteriore: diventa allora semplice impostare la manovra in maniera "classica", osservando appunto il lunotto, per poi completarla con l'ausilio del display.

Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S

Abitabilità


Buona la posizione di guida, personalizzabile regolando il volante e l'altezza del sedile. Potrebbe invece non essere apprezzabile la dimensione del montante del cambio, a "stretto contatto" di ginocchio durante alcune fasi di guida. Comodo il bracciolo per il guidatore, che però può interferire durante le operazioni di allaccio delle cinture di sicurezza. Sulla Verso-S il passeggero a fianco del conducente viaggia in maniera confortevole, avendo comunque i comandi del Toyota Touch a portata di mano così come quelli della tendina per il tetto panoramico. Interessante il vano portaoggetti di fronte al passeggero, composto su tre livelli ed al cui interno troviamo gli ingressi USB e audio aggiuntivi; nella vettura sono comunque presenti in totale 19 compartimenti di stivaggio.

Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S

Per quanto riguarda l'abitabilità posteriore, si nota subito la mancanza del tunnel centrale posteriore, fatto importante quando si viaggia in 5. Lo spazio è ampio, anche per chi siede direttamente dietro al guidatore: nella prova inaspettatamente le ginocchia non toccavano il sedile anteriore, merito anche della particolare conformazione dei sedili anteriori. Aggiungiamo che il sedile è sdoppiato, e l'inclinazione dello schienale può essere leggermente regolata, come si vede nelle immagini. E' inoltre presente un bracciolo estraibile.

Decisamente interessante il sistema Easy Flat. Azionando una leva posta nel vano di carico, è possibile abbattere gli schienali in maniera decisamente facile, intuitiva e senza sforzo: un dispositivo che immaginiamo verrà apprezzato dal pubblico femminile. Nel bagagliaio, infine, la tavola può essere regolata a livello del paraurti oppure abbassata di 12 cm per avere più capacità di carico.

Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S

Comportamento su strada


Durante la nostra prova abbiamo potuto testare il 1.3 benzina con cambio manuale a sei marce ed il 1.4 diesel con cambio automatico. Diciamo subito che avendo vocazioni "da famiglia", non ci può aspettare un comportamento "aggressivo".

Il 1.3 a benzina è equipaggiato con il Dual VVT-i (Variable Valve Timing-intelligent) ed il Sistema di Ricircolo dei Gas di Scarico (EGR). Sviluppa 100 cv a 6000 giri con un consumo dichiarato nel ciclo combinato di 5,5 l/100 km ed emissioni CO2 di 127 g/km. Non un "fulmine" quindi, ma giusto quello che serve per non rimanere indietro nelle partenze al semaforo. Un po' ravvicinate la quinta e la sesta marcia: nel tratto autostradale provato, è stato necessario passare dalla sesta alla quarta per avere un po' di accelerazione in più in fase di sorpasso. Una piccola sorpresa è stata invece la sesta, la quale può essere utilizzata molto più spesso di quanto si possa immaginare. Certo, non si avrà una guida "avvincente", ma per tutti quelli che non amano cambiare marcia di frequente potrebbe rappresentare un fattore più che positivo.

Il 1.4 è un turbodiesel intercooler D-4D common rail, dotato di filtro per il particolato, che genera 90 CV a 3.800 giri. La versione provata era dotata di cambio MultiMode. Grazie alla trasmissione manuale robotizzata è possibile scegliere la modalità con cambio completamente automatico oppure con cambio sequenziale. Le modalità sono 3: Economico, Manuale e Retro. I comandi per il manuale sono sia sulla leva del cambio, sia al volante. I consumi dichiarati si attestano a 4.4 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 115 g/km nel ciclo combinato. E' chiaro che con un cambio automatico la vocazione di "comodità" dell'auto si esprime al massimo, anche per chi comunque macina parecchi kilometri. Si nota qualche stacco nel passaggio automatico tra un rapporto e l'altro in accelerazione quando si chiede alla Verso-S qualcosa di più del lecito, ma il vantaggio di non dover affrontare il cambio e concentrarsi così solamente sulla strada è sicuramente apprezzabile. In ogni caso, è estremamente semplice ed intuitiva anche la cambiata manuale.

In entrambe le motorizzazioni possiamo dire che la Verso-S è un'auto onesta, che mantiene quello che promette: abitabilità e comfort, anche durante la guida. Non si avvertono particolari fenomeni di rollio, la vettura ha un comportamento stabile anche nei tratti misti con curve in rapida successione. Si è comportata bene in situazioni di strade strette con frequenti cambi di pendenza, lasciando inalterata quella sensazione di facilità di guida che ci ha accompagnato durante la prova. Durante il test l'impianto frenante, dotato di Distribuzione Elettronica della Forza Frenante (EBD) ci è sembrato adeguato anche su un leggero brecciolino. A livello di sicurezza, si segnala inoltre la presenza del Sistema di Frenata Anti-Bloccaggio (ABS), Assistenza di Frenata (BA), Controllo della Trazione (TRC) e Controllo della Stabilità del Veicolo (VSC+) oltre ai 7 airbag di serie.

Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S

Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S

Allestimenti


Abbiamo citato le due motorizzazioni 1.3 benzina e 1.4 Diesel. Entrambe possono essere fornite con cambio automatico (CVT benzina che si vede nelle immagini della galleria e M-MT per il diesel).

Gli allestimenti sono due: la Verso-S e la Verso-S Active, la quale offre in più rispetto alla versione base il sistema Toyota Touch con 6 altoparlanti, volante e pomello in pelle, comandi audio al volante, bracciolo anteriore e posteriore ed bagagliaio con doppio livello. I prezzi di lancio vanno quindi dai 14.500 euro di Verso-S 1.3 benzina, ai 19.400 euro di Verso-S 1.4 diesel MMT Active.

Esistono poi due pack. Il Lounge Pack (1000 euro) aggiunge rispetto alla versione Active il climatizzatore automatico, i vetri posteriori oscurati ed il tetto panoramico. Lo Style Pack (2.200 euro) offre infine i cerchi in lega da 16", il sistema Smart Entry e Push Start, i finestrini elettrici posteriori, i sensori pioggia e lo specchietto interno elettrocromatico.

Nel prossimo post, il listino prezzi completo della Toyota Verso-S corredato da tutte le immagini ufficiali.

Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S

Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S

Valutazioni


+ L'abitabilità di bordo è uno dei pregi maggiori, confrontato con le dimensioni tutto sommato compatte.
+ Il sistema Easy Flat per abbattere i sedili posteriori in un istante e senza alcuna fatica: semplice quanto geniale.
+ Sicurezza: sistemi di aiuto per la frenata, per la trazione e per la stabilità, più 7 airbag. Non manca davvero nulla.
+ Il sistema Toyota Touch: facile ed intuitivo anche per i più "resistenti" alla tecnologia.

- Qualità percepita delle plastiche: ci aspettavamo qualcosa di più.
- Dimensione del montante del cambio: i più alti potrebbero ritrovarsi con il ginocchio destro a contatto della plastica.
- Rumorosità: ad alti regimi il diesel fa sentire il proprio "ruggito".

Nota: nelle foto è visibile un navigatore satellitare esterno. Come specificato nel testo il navigatore "Touch and Go" non era infatti ancora disponibile sul modello in prova, ma lo sarà nei modelli in vendita al pubblico.

Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S
Toyota Verso-S

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: